Age of Conan: preview/review dell'espansione in arrivo

Autore: 
Argomento Articolo: 

Age of Conan, nonostante pareri discordi, ha incontrato un buon successo in fatto di diffusione nel panorama ludico italiano ed internazionale. Dopo circa un anno dalla sua uscita, è in programma un'espansione che migliora un già validissimo gioco. Io ho avuto occasione di provarla con Francesco Nepitello, uno degli autori, che mi ha anche dato l'opportunità di parlarne qui in anteprima, ed a cui naturalmente vanno i miei ringraziamenti.
Age of Conan è uno dei miei giochi preferiti in fatto di strategici fantasy, e durante Lucca Games 2008 ebbi l'opportunità di giocarlo con Roberto di Meglio, uno degli autori. Play 2010 mi ha dato l'opportunità di giocare invece l'espansione con un altro autore, Francesco Nepitello, e se il gioco base mi aveva convinto, l'espansione lo ha fatto ancora di più, per cui in questa breve anteprima cercherò di illustrare le novità che aspettano i fans del Cimmero.

Innanzi tutto i previsti componenti: non dovremmo trovare nuove miniature (tranne sorprese dell'ultima ora), ma in compenso ci saranno nuove carte e nuove pedine.

- Agenti: ogni impero avrà un numero di agenti (3 nella prima epoca, più uno per ogni epoca successiva). Gli agenti vanno collocati obbligatoriamente all'inizio di ogni epoca sulla mappa, un agente per regione, in una qualsiasi regione non occupata da altre pedine agenti.

Gli agenti funzionano come bonus a diverse cose, ma possono farlo una sola volta per epoca (a meno di carte speciali), e soprattutto se Conan entra in una regione con un agente può ucciderlo (a discrezione del giocatore Conan). Gli agenti possono essere usati essenzialmente per migliorare il proprio gioco o disturbare quello degli altri.

- Seguaci: tra i segnalini risorse ci saranno almeno tre segnalini "Seguaci". Pescandone uno, il giocatore potrà scartarlo e pescare una carta dal mazzo Seguaci (nuovo), che contiene nomi famosi dell'epopea di Conan ed anche tratti dai film (ci sono Valeria e Subotai, per fare due nomi). I seguaci hanno un'abilità "one shot", e dopo averla usata valgono soltanto come un'ulteriore segnalino risorsa.

- Carte Seguaci: abbiamo appena visto cosa fanno.

- Carte "Regionali": si piazzano al posto delle vecchie carte avventura, sempre 4 per epoca. Esse indicheranno dove Conan ha intenzione di recarsi, ma non dove troverà avventure (vedi sotto). Oltre a scandire il passare delle epoche, le carte Regionali (che sicuramente si chiameranno in un altro modo) permettono ai giocatori di sapere dove è Conan, e per il resto funzionano esattamente come le vecchie carte avventura, quindi regolano l'acquisizione di segnalini risorse.

- Carte Avventura: ad ogni proprio turno un giocatore riceve una carta avventura se non ne ha, oppure può giocarne una se ne ha, o scartare quella che ha per riceverne un'altra (può tenerne comunque sempre una sola). Queste carte possono essere giocate se Conan si trova nel posto indicato sulla carta (di solito in una regione o adiacente ad essa), ed hanno diversi effetti. Per completare l'avventura Conan deve tirare un numero di dadi da battaglia (che dipendono da quale abilità si usa nell'avventura, vedi più avanti) ed ottenere almeno 3 successi.

In primo luogo, completare un'avventura permette al giocatore che l'ha giocata di pescare due segnalini risorse: uno se lo tiene e l'altro lo scambia per quello che vale (stregoneria o soldi).

Poi, l'avventura, sia essa completata o meno da Conan, porta esperienza a Conan (vedremo tra poco a cosa serve).

Infine, il numero di successi ottenuti modifica l'umore di Conan, che a sua volta modifica le sue "statistiche" (vedi sotto).



- Nuove carte per i vecchi mazzi: ci saranno nuove carte per i vari Imperi, e nuove carte Obbiettivo. Per esempio ci sono i Re dei vari imperi, ed alcuni obbiettivi riguarderanno i prigionieri.

- Prigionieri: quando si combatte tra due imperi, i soldati sconfitti vengono convertiti in pedine prigioniero, che a fine epoca possono essere scambiate sulla base di 1:1, oppure riscattate con l'oro. Le pedine prigionieri riscattate diventano di nuovo soldati.

- Le tre epoche di Conan. Nell'espansione è prevista una scheda nuova, che permetterà ai giocatori di tener conto della "evoluzione" di Conan. La scheda dovrebbe avere tre settori centrali, ciascuno con un suo quadrante, ed una pista sui bordi che indica l'esperienza di Conan.

Ogni settore ha tre valori (Forza, Astuzia, Agilità), ed un quadrante del "morale" al di sotto che riporta dei modificatori. Quando Conan affronta un'avventura, tira un numero di dadi pari al valore dell'attributo richiesto, più un numero di dadi bonus dipendente da dove sta l'indicatore sul quadrante del "morale". I successi ottenuti modificano il quadrante del morale.

Quando Conan ha abbastanza esperienza, cambia settore. Avremo Conan il Guerriero, Conan il Mercenario, e Conan il Generale. Da un certo momento della sua "storia", Conan potrà essere incoronato Re (purchè siamo nella Terza epoca), e più avanti va nell'esperienza, più aumenterà il bonus di fine partita per la maggioranza dei segnalini. Ma attenzione: se Conan supera un certo valore di esperienza, deciderà di non essere più incoronato Re, e non ci saranno quindi i bonus legati a questo finale di partita. Il che può essere un vantaggio per chi ritiene di essere in svantaggio coi segnalini risorsa.

- I dadi di Conan: legato ad ogni epoca di Conan (quindi alla scheda di cui sopra) c'è un dado speciale, che viene tirato quando Conan si trova coinvolto in un combattimento. Questo dado ha diversi risultati che variano a seconda dell'epoca, e possono essere positivi (due colpi, ascia + scudo, colpo + reroll) o pericolosi (tipo non si può usare la Stregoneria, oppure per usare Conan bisogna pagarlo). Naturalmente questi dadi rendono Conan più utile ma anche più imprevedibile negli scontri.

In conclusione, l'espansione in arrivo migliora un gioco già di per sè bello, e soprattutto rende Conan una presenza ancora più pesante negli equilibri tra gli imperi iboriani. Data la mancanza (presunta almeno) di miniature, è molto probabile che l'espansione verrà commercializzata abbastanza presto; per quanto riguarda l'esperienza di gioco, la quantità di regole da aggiungere non sarà elevata ma cambierà davvero l'andamento delle partite, rendendole anche, probabilmente, più brevi.