Aiutiamo un diverso modo di far cultura attraverso il gioco

Autore: 
Argomento Articolo: 

Il Science Center, fiore all’occhiello del sistema Città della Scienza di Napoli, è un museo scientifico di nuova generazione – il primo in Italia – che con un approccio partecipativo e divertente rende piacevole e comprensibile la scienza ai “non addetti ai lavori” e specialmente ai più giovani. Nel museo il visitatore gioca in prima persona con gli esperimenti scientifici e con gli strumenti tecnologici e giocando ne apprende meccanismi ed applicazioni.
Ogni anno lo Science Center organizza la mostra “Futuro Remoto” che affronta – con le stesse metodologie delle esposizioni permanenti del museo - un diverso tema legato alla scienza ed allo sviluppo tecnologico: un viaggio tra scienza e fantascienza, un vero e proprio festival della scienza e della tecnologia che raduna decine di migliaia di visitatori tra scolaresche ed appassionati in un luogo affascinante e pieno di meraviglie totalmente interattive.



Lo scorso anno, durante la mostra “...e creò il Robot a sua immagine e somiglianza”, la Tana dei Goblin Napoli è stata chiamata a gestire, nelle giornate clou di Futuro Remoto, le sezioni e gli eventi dedicati al gioco “a tema”: Cybergames da tavolo: Quando robot e tecnologia diventano un gioco da tavolo .



Oggi l’intero progetto culturale - didattico di Città della Scienza oggi è a serio rischio di chiusura.



Vi invito pertanto a firmare on line la petizione che trovate a questo link



Grazie per la disponibilità



Massimiliano Cretara - Tana dei Goblin Napoli