America: anteprima Essen 2016

Anteprime
Giochi
Giochi collegati:
America

La seguente anteprima è basata sulla sola lettura delle regole e le conseguenti prime impressioni. In nessun modo ha valore di recensione. 


America è uno spin-off di Mondo, a cura di Ted Alspach e Friedemann Friese. Per 2-6 giocatori, 30-45 minuti, età consigliata 10+, si inserisce nel filone di filler / party games derivato da Trivial Pursuit, rielaborandone il concetto e rendendolo un pelo più strategico ed interessante (ci voleva poco), grazie ad una bella idea di fondo. 

La seguente anteprima è basata sulla sola lettura delle regole e le conseguenti prime impressioni. In nessun modo ha valore di recensione. 


America è uno spin-off di Mondo, a cura di Ted Alspach e Friedemann Friese. Per 2-6 giocatori, 30-45 minuti, età consigliata 10+, si inserisce nel filone di filler / party games derivato da Trivial Pursuit, rielaborandone il concetto e rendendolo un pelo più strategico ed interessante (ci voleva poco), grazie ad una bella idea di fondo. 

Regolamento inglese: https://www.boardgamegeek.com/filepage/133879/america-rules

IL GIOCO

Anche qui ci troviamo di fronte ad un nutrito mazzo di carte con domande che riguardano gli Stati Uniti. In ogni carta ci sono tre domande su un argomento, che riguardano il Quando (es: quando è stato scoperto...), il Dove (in che stato...) e il Quanto (quanto è grosso...). Il tabellone riporta un tracciato con gli anni per il Quando, uno con dei numeri in sequenza per il Quanto e una mappa degli USA divisa in stati per il Dove.
Letta la domanda, a partire dal primo giocatore, ognuno piazza un proprio cubo su una delle tre scale, alla risposta che ritiene corretta. Continuando il giro, è possibile piazzare anche altri due cubi (ogni giocatore parte con 5) in altre risposte, per provare più di un tentativo. Vicino a ogni scala c'è poi uno spazio in cui un singolo giocatore può piazzare un cubo se ritiene che nessuno abbia azzeccato la risposta e un altro spazio in cui piazzare il cubo se si ritiene che nessuno abbia azzeccato la risposta e che nessuno abbia nemmeno piazzato il cubo in uno spazio adiacente.
In questo gioco, infatti, conta anche riuscire a piazzare il cubo negli spazi subito vicini a quello della risposta esatta. Quando si controllano le risposte, chi ha indovinato prende 7 punti, chi ha piazzato un cubo vicino alla risposta ne prende 3. Se nessuno ha risposto correttamente, chi eventualmente ha piazzato il cubo sulla casella “nessuna giusta” prende 3 punti, e se nessuno ha risposto giusto e nessuno ci è nemmeno andato vicino, chi ha eventualmente piazzato il cubo su “nessuna giusta e nemmeno adiacente” ne prende 7. 
I cubi “sbagliati” vanno in una riserva comune, da cui ogni giocatore ne riprende da un minimo di 1 fino ad avere in mano almeno 3 cubi per la carta successiva.
Finite 6 carte, si contano i punti e chi ha fatto di più vince.

PRIME IMPRESSIONI

Avevo già preso in considerazione Mondo ma alla fine non mi ero deciso. Penso che America non mi farà cambiare idea, essendo praticamente identico e più settoriale. 
L'idea di fondo è molto buona: prendere il noiosissimo nozionismo di Trivial Pursuit e stemperarlo sia come tempo di gioco che come meccanica, dando la possibilità di andare anche vicino alla giusta risposta e poter osservare quello che fanno i giocatori che piazzano i cubi prima di te. 
Simpatica anche l'idea di poter giocare “contro” e fare punti lo stesso, se si pensa che nessuno sappia la risposta corretta. Un minimo di strategia poi nell'amministrare i due cubi in più, potendo giocare ogni round con 3, 4 o 5 risposte. 
Rimane comunque un gioco nozionistico e c'è da valutarne la longevità, che non immagino altissima. Ma è anche uno di quei titoli da tirar fuori solo ogni tanto, coi babbani, tipo a Natale.
Insomma, se comprate Mondo/America, potete anche buttare nella pattumiera Trivial Pursuit, se già non lo avete fatto prima...

Commenti

Forse intendevi terra non mondo che è un giochino di piazzamento tessere

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare