[Anteprima Essen 2015] Flock

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 
Flock
da 2 a 5 giocatori
30 minuti
 
In Flock partecipiamo alle competizioni di allevatori di volatili. Dovremo far crescere il nostro “stormo” per poter partecipare con successo alla 3 competizioni che ci attendono nel corso del gioco. Lo scopo è quello di ottenere più punti degli avversari.
Il tabellone di gioco è costituito dalle sei carte azione , dalla carta del punteggio e quella dell’iniziativa.
 
 
TURNO DI GIOCO
Nel nostro turno potremmo fare una sola delle due azioni possibili:
piazzare un nuovo segnalino uccellino su una carta oppure
attivare una carta su cui abbiamo almeno un segnalino
IMAGE( <a href="http://cf.geekdo-images.com/images/pic2593327_md.jpg)">http://cf.geekdo-images.com/images/pic2593327_md.jpg[/img]
 Le carte azione ci permettono di ottenere vermi, nidi e uova che assieme ci permetteranno di ottenere nuovi uccellini. Ci sono poi due carte “Dominio” e “Competizione” che hanno effetti particolari: la prima permette di avanzare sull’iniziativa e spostare segnalini in blocco, eliminandone uno avversario, mentre la seconda è quella che fa ottenere i veri e propri punti vittoria. Dopo aver attivato per la terza volta la carta “Competizione” il gioco finisce.
 
 
CONSIDERAZIONI PERSONALI
Per me la grafica è un componente essenziale in un gioco, soprattutto se ho in mente di far giocare il gioco a chi è poco propenso a stare seduto al tavolo un paio di impegnative ore. Ecco Flock, sembrava proprio uno di quei giochi fatti apposta per far sedere anche i meno propensi, perché no anche le donzelle. Mi leggo bene le regole e subito capisco che mi sbagliavo in pieno, non nel senso che il gioco sia difficile, al contrario, si tratta di gestire delle maggioranze sulle varie carte, niente di eccessivo. Sarà però che la meccanica delle maggioranze è davvero una delle due meccaniche che mi fanno quasi dire di no ad un gioco a priori (l’altra è l’asta), ma questo è un giochino che è noioso anche solo alla lettura delle regole (12 pagine di regolamento, per 3 regole). Mi sembra ripetitivo, ripetitivo e ripetitivo. Insomma, non mi ha preso per niente.