Battlestar Galactica in italiano: la risposta di Albertarelli

Autore: 
Argomento Articolo: 

La recente pubblicazione dell'edizione italiana di Battlestar Galactica, come detto nei giorni scorsi, conteneva una serie di errata. Contattando lo staff di Editrice Giochi non si è fatta attendere la risposta di Spartaco Albertarelli in persona, che invito a leggere: abbiamo degli sviluppi e sono felice di poter dire che sono molto positivi.

Vi fornisco alcune informazioni, rispondendo alle diverse domande che sono state fatte.

Per quanto riguarda la plancia, provvederemo a una stampa della parte cartacea, che potrà essere così applicata manualmente su quella originale, in modo da avere una "patch" più che decorosa.

La porteremo certamente a Lucca e la forniremo gratuitamente a chiunque ne faccia richiesta, quindi nessun obbligo di acquistare il gioco o di dover dimostrare di averlo fatto.

Portiamo la stampa a Lucca perchè riteniamo che sia ragionevolmente il modo più semplice e rapido per far arrivare questa stampa al maggior numero possibile di appassionati. Ovviamente, ne forniremo un po' di copie anche ai club o alle organizzazioni che ritengono di poter distribuire questa stampa agli appassionati che non saranno a Lucca e poi vedremo come gestire la cosa, per fare in modo che tutti possano avere la possibilità di giocare in modo assolutamente corretto. Il tutto sarà ovviamente fatto senza richiedere alcun costo aggiuntivo.

Contestualmente, i file saranno messi online in varie risoluzioni e dimensioni (tuta la plancia, solo le parti sbagliate ecc.) in modo da consentire a chiunque di porre rimedio in modo casalingo, ma con un risultato decoroso.

Per quanto riguarda la carta ci comporteremo esattamente come ha fatto FFG, pubblicando un errata sul sito e stessa cosa faremo per quanto riguarda gli errori di stampa sul regolamento.

Se il gioco sarà ristampato, come è possibile che accada, provvederemo a stampare un certo numero di plance e di carte in più in modo tale da poter fornire a chi ne farà richiesta i pezzi di ricambio.

Per quanto riguarda il come si dovrebbe agire in questi casi, non mi pare proprio che esistano i presupposti per un ritiro dal mercato anche perchè se è vero che gli errori ci sono non è affatto vero che il gioco sia ingiocabile. Faccio notare che anche l'edizione originale conteneva un po' di errori e non mi pare che FFG l'abbia ritirata dal mercato, limitandosi a pubblicare degli errata, come mi sembra che accada piuttosto di frequente, soprattutto nei giochi destinati ai gamer.

Questo, naturalmente, non giustifica gli errori che sono stati commessi per i quali mi prendo tutte le colpe, essendo io il responsabile del progetto. Come sono effettivamente andate le cose resta invece una questione che certamente non discuterò su questo forum.

Se avete domande da fare, sarò come sempre lieto di fornirvi tutte le risposte possibili.

 

Ancora grazie a Spartaco per aver chiarito ogni dubbio sulla condotta che terrà l'EG per risolvere questo spiacevole inconveniente.