CARTOOMICS E LUDICA: numeri da capogiro, da 20.000 a 29.000

Autore: 
Argomento Articolo: 

CARTOOMICS E LUDICA: ancora un grande successo!

Ben 29.635 presenze hanno decretato il grande successo della diciassettesima edizione di Cartoomics, lo storico Salone del Fumetto dei Cartoons, del Collezionismo e dei Games tenutosi dal 26 al 28 marzo presso gli spazi di Fieramilanocity.


Ancora una volta Cartoomics e Ludica si confermano uno degli appuntamenti più importanti e attesi dell’anno fumettistico e videoludico. Un’edizione particolarmente ricca di mostre e appuntamenti, quella appena conclusasi, che ha visto protagonisti soprattutto i visitatori e gli appassionati più irriducibili, che nei tre giorni della manifestazione hanno letteralmente preso d’assolto stand e spazi espositivi partecipando a tutte le iniziative del cartellone. Grande successocommerciale per gli espositori, in costante aumento rispetto alle passate edizioni, ma anche per le iniziative culturali, prima fra tutte la mostra Le città del fumetto curata dalla Fondazione Franco Fossati, accolta con grande entusiasmo sia dal pubblico meno esperto sia dagli addetti ai lavori. In un percorso che si snodava tra albi rari e tavole originali, la mostra ha proposto un itinerario irresistibile tra le città che hanno ospitato le più belle avventure di sempre, da quelle di fantasia, come la Metropolis di Superman e la Gotham City di Batman a Paperopoli, fino a quelle prese in prestito dalla realtà, da Milano a Venezia. Apprezzatissima anche la mostra Il grande gioco interamente dedicata alla declinazione investigativa del fumetto e in particolare alla storica testata Mondadori “Segretissimo” con un’emozionante omaggio dedicato all’arte di Carlo Jacono.

L’erotismo ha visto invece protagonista il giovane Nick Guerra con una personale che lo ha svelato al grande pubblico riscuotendo unanimi consensi. Affollatissimi anche gli appuntamenti che hanno animato l’Agora, l’arena di Cartoomics. Sergio Bonelli, Alfredo Castelli, Carlo Peroni Perogatt, Paolo Gallinari, Giuseppe Calzolari sono solo alcuni dei personaggi che si sono alternati nelle numerose tavole rotonde che hanno animato la piazza centrale del Salone. Senza dimenticare, in fatto di successo di pubblico, l’asta di tavole originali di Karel Thole battuta sabato pomeriggio dalla libreria Little Nemo di Torino e il Toy Story Experience Day che domenica mattina ha visto gli artisti dell’Accademia Disney disegnare dal vivo i personaggi della storica serie Toy Story in attesa, a luglio, dell’uscita nelle sale del terzo capitolo in 3D.

Sabato pomeriggio sono stati consegnati i Premi Cartoomics, gli ormai storici riconoscimenti che la direzione del Salone ogni anno assegna ai grandi protagonisti del fumetto e alle iniziative editoriali più meritevoli della passata stagione. I premiati dell’edizione 2010 sono stati: Grazia Nidasio, Disney per l’iniziativa Digicomics, Paolo Aldighieri, Simon Tofield e Victor Togliani. Ma l’edizione 2010 si è distinta anche per la strabordante presenza dei Cosplayers, il coloratissimo popolo di ragazzi che sfilano indossando gli abiti dei loro eroi preferiti. Nelle due giornate di sabato e domenica hanno partecipato ai contest e alle sfilate di Cosplay City 900 cosplayers, in grande aumento rispetto alle passate edizioni.

Gli spazi di Ludica, la grande arena dedicata ai giochi e ai videogiochi, hanno visto la partecipazione delle più importanti aziende del settore (tra cui Nintendo e Samsung) e di operatori nazionali quali Progaming Italia e Generazione Web, che hanno allestito aree con console e postazioni sempre affollatissime, con presentazioni e anteprime di primissimo livello. Va inoltre ricordato che proprio a Ludica ha preso il via per il secondo anno consecutivo il tour di qualificazione italiano dei World Cyber Games 2010, la più importante manifestazione che il panorama videoludico internazionale possa offrire, vere e proprie Olimpiadi del videogioco giunte alla loro decima edizione.

Anche i giochi da tavolo hanno divertito il pubblico di appassionati con giochi nuovi e con i grandi classici. L'Area Autoproduzione, presenza ormai fissa all'interno di Ludica, ha ospitato autori di giochi provenienti da tutta Italia, una quarantina tra iscritti e partecipanti, che hanno coinvolto appassionati e curiosi nell'affascinante mondo della creazione dei «boardgame». Coordinata da Angelo Porazzi, l'area ha organizzato il torneo Warangel 2010 con giocatori da tutta Italia e dall'Austria, presentato novità e ospitato due stand divulgativi. Uno dedicato ai giochi astratti rappresentati dal Progetto Abstrakta per conoscere giochi classici come Othello, BackGammon, Go... L'altro dedicato alla Fondazione La Tana dei Goblin che rappresenta una delle più importanti e longeve realtà ludiche italiane per la divulgazione dei giochi da tavolo moderni.

“Sono senz’altro molto soddisfatto di questa “prima volta” sotto l’egida di Italia Crea. È stato veramente entusiasmante e gratificante prendere il timone di Cartoomics, una storica manifestazione che tanto ha ricevuto dalla città di Milano ma che ha anche dato molto al mondo del fumetto e dell’animazione”, ha dichiarato Robert de Moncuit, direttore generale del Salone.

“Ringrazio quindi tutti: comitato organizzatore, espositori e soprattutto le migliaia di visitatori che hanno affollato il Padiglione 2 di Fieramilanocity, per aver contribuito al successo della manifestazione”. L’appuntamento è per la prossima edizione, che si terrà sempre presso gli spazi di Fieramilanocity dall’11 al 13 marzo 2011.

Le interviste ai protagonisti di Cartoomics 2010 si possono visionare su www.cartoomics.it e su www.booksweb.tv

Ufficio stampa: Enrico Ercole – enricoercole@libero.it - www.cartoomics.it/


COMUNICATO IN FORMATO PDF