CastelloGames REPORT

Notizie
Manifestazioni

Eccoci finalmente a tirare le somme di questo nuovo primissimo evento che ci ha visti coinvolti il weekend scorso.
Report doveroso per molti aspetti anche se non c'è molto da dire salvo che a dispetto di una splendida location, l'organizzazione, affidata ad una società privata, ha fatto acqua da tutte le parti, come ben sanno Bubu, Yoghi, Fabio, Michele, Rotilio, Janko, Carlo Rossi, Andrea 'Mons' del negozio Goblin-Bologna e tutti i presenti (che non smetterò mai di ringraziare per la presenza e l'aiuto datoci in questi due giorni!).

Ma alla fine com'è andata?

Continuate a leggere e lo scoprirete... ;)

Eccoci finalmente a tirare le somme di questo nuovo primissimo evento che ci ha visti coinvolti il weekend scorso.
Report doveroso per molti aspetti anche se non c'è molto da dire salvo che a dispetto di una splendida location, l'organizzazione, affidata ad una società privata, ha fatto acqua da tutte le parti, come ben sanno Bubu, Yoghi, Fabio, Michele, Rotilio, Janko, Carlo Rossi, Andrea 'Mons' del negozio Goblin-Bologna e tutti i presenti (che non smetterò mai di ringraziare per la presenza e l'aiuto datoci in questi due giorni!).
Se avete seguito gli articoli e le richieste per questo evento saprete che all'inizio avremmo dovuto disporre dell'organizzazione di un intero padiglione di 1000mq al chiuso con aria condiazionata ma, oltre a non ricevere mai nemmeno l'elenco degli espositori presenti (così da poterli seguire nelle loro necessità ed aiutarli nelle demo) siamo anche stati spostati 3 giorni prima in una via adiacente la piazza principale dell'evento (per certi versi preferibile, non fosse stato per il caldo allucinante).

Alla fine, da 8 gazebo chiusi, con security, e con dentro almeno 40 tavoli, i ventilatori a soffitto e tutta la nostra roba da aprire tranquillamente dopo pranzo, alle 09.00 del mattino abbiamo trovato 3 gazebo completamente aperti e vuoti! Da qui in avanti ci siamo arrangiati in totale autonomia e, devo dirvelo, nonostante ciò siamo stati gli unici a portare dei numeri e ad avere gli stand costantemente blindati di gente, addirittura in piedi ad aspettare il proprio turno di gioco! E non parlo solo di personale TdG e convenuti per i tornei, ma proprio dei normali cittadini e passanti attirati dalle risate e dal divertimento che vedevano ai tavoli!

Quindi, dal disastro organizzativo siamo comunque emersi con un successo disarmante, tant'è che persino l'assessore Thomas Cenni di Castel San Pietro Terme è venuto al nostro stand a stringerci la mano e a farci i complimenti pubblicamente!

Bene così, allora... eccovi le foto e qualche commento...


Ecco come si presentava lo nostro stand TdG alle 09.00 del mattino:





L'evento doveva cominciare alle 10.00 del mattino, ecco come si presentava la piazza un'ora più tardi:





La soluzione? AUTOGESTIONE! (e muoviti EVD !  cool )





Lo stand Cranio, unico editore della fiera (a quanto mi è parso di vedere), per fortuna posizionato correttamente accanto a noi.
Ne approfitto per salutare Luca e Vanel con cui abbiamo condiviso un'esperienza che, ormai, ci legherà per sempre... ci vediamo a Lucca ragazzi!



Il nostro stand al termine della prima sistemazione, intorno alle 13.00.
Quattro tavoli e la libreria dei giochi, tutto quello che siamo riusciti a trovare, ma almeno siamo partiti occupando tutto lo spazio al coperto:



Ma la ricerca dei tavoli non si ferma e, nel tardo pomeriggio, riusciamo a posizionare il nostro primo tavolo fuori dai tendoni.
E grazie a Janko, eccovi Chthulu Wars in tutta la sua maestosità scenica, l'ideale per attirare i primi curiosi:


Nel frattempo, le attività rposeguono e i tavoli girano, con un occhio di riguardo al supporto chiestoci da Cranio:


Tra sabato notte e la domenica accade l'impossibile: la security scompare e sembra che non ci sia più il loro supporto per la notte!  :rosik:
Per fortuna poi le cose migliorano con l'intervento del comune e la security viene ripristinata. Nel frattempo, vista la situazione già precaria, alcuni standisti smantellano al termine del primo giorno abbandonando il campo...
Risultato? Irriducibili fino all'ultimo, tra la notte e la mattina seguente svolgiamo un'abile opera di saccheggio recuperando tutti i tavoli abbandonati in giro per il centro storico...  yes
Ed ecco come si presenta lo stand TdG all'alba di mezzogiorno/primo pomeriggio della domenica!  wink
In pratica, abbiamo completamente invaso tutto lo spazio tra noi e lo stand del salsicciaro alla griglia, sconfinando completamente dai nostri stand ma assicurandoci il buon svolgimento di tutte le attività previste, con oltre 40 tavoli da gioco ricavati, più di 60 persone suddivise nei tornei di Netrunner (ufficiale GU), Warhammer 40k: Conquest (ufficiale GU), Warmachine, v:tes e Pandemia (ufficiale Asterion) :
 


Ed ecco i vincitori del Torneo ufficiale di Pandemia: Stec e Carlo Rossi, seguiti dalla squadra seconda classificata con Aledrugo e il nuovo presidente di TdG Bologna, Saimon!  cool
 



Ragazzi, non so più che dire...
O meglio, volendo parlarne staremmo qui dei giorni e non avete idea di quello che, nel bene e nel male, vi siete persi ma una cosa ve la voglio dire...
Tutti e dico TUTTI quelli che avevano dato la propria adesione nello staff per questo evento sono venuti e, vista la situazione, si soro ripresentati anche il giorno dopo spontaneamente... TUTTI i tornei in programma si sono sono svolti regolarmente, TUTTI i tavoli del prestito sono stati occupati tutto il tempo e si è trovato anche tempo e  modo di dare un supporto per le demo allo stand Cranio accanto a noi...
Tutti hanno aiutato, nessuno escluso, qualsiasi cosa servisse e senza che vi fossero screzi di alcun tipo. Davvero, raramente ho visto così tanta coesione in un gruppo come in questa occasione e le difficoltà affrontate non hanno fatto altro che unirci ancor di più.
Alla fine abbiamo anche trovato il tempo di giocare tra di noi, divertirci e rilassarci nonostante la stanchezza e i bastoni tra le ruote.

E tutto questo ci è stato, alla fine, riconosciuto.
Dall'Assessore, quando è venuto a complimentarsi con noi in piazza, davanti a tutti.
Dai giornalisti e perfino dalla società organizzatrice che, rispondendo ad un articolo sul Carlino risponde "ammettiamo nostre colpe di organizzazione interna, se ci fossimo fermati a stand, associazioni e tornei sarebbe stato un successo".
Ma, soprattutto, ci è stato riconosciuto da tutta la gente di Castel San Pietro Terme che si è fermata ai nostri tavoli a giocare con noi, divertendosi e dimenticando per un momento l'atmosfera pesante che si respirava tutta intorno... molto distante dai nostri stand...

Grazie ancora a TUTTO lo staff TdG, senza di Voi tutto questo sarebbe stato IMPENSABILE !!!  heart