Comunicare con il gioco: come disegnare un gioco da tavolo che fa discutere

Autore: 
Argomento Articolo: 

Carissimi Giocatori,<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

 

quest'anno a Play 2012 si allestirà il workshop “Comunicare con il gioco: come disegnare un gioco da tavolo che fa discutere”, con l'obiettivo di riflettere sulle modalità di realizzazione di un gioco da tavolo pensato per trasmettere, generare e condividere contenuti e messaggi. Le preziose presenze e competenze di Andrew Sheerin, Martin Wallace e Mac Gerdts, game designers di fama mondiale, permetteranno agli iscritti al workshop di concretizzare questo progetto con l'ausilio degli strumenti messi a disposizione dall'organizzazione.

I giochi sono produzioni che consentono evasione, divertimento, conoscenza, sviluppo delle abilità semantiche e procedurali, ma non solo: disegnare un gioco significa anche scegliere di comunicare prospettive e visioni del mondo, in sintesi vuol dire avere la possibilità di dialogare con il giocatore. Autori come Andrew Sheerin (War on Terror), Mac Gerdts (Imperial/Imperial 2030) e Martin Wallace (Struggle of Empire/Brass, Automobile) dimostrano come il gioco da tavolo possa divenire il veicolo di trasmissione e comunicazione di messaggi politici ed etici capaci di stimolare e provocare riflessione filosofica e culturale. Le esigenze di un'industria del gioco che si poggia su una tradizione ludica lunga millenni si incontrano con le necessità di una comunità che, oggi più che mai, ha bisogno di valutare ed esprimere i propri punti di vista sulle questioni di rilevanza politica, sociale e morale.<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

 

Un salutone a tutti!

 

Jessica Cusano e Ivan Mosca

 

Iscrizione obbligatoria all'indirizzo mail: cusano.jessica@gmail.com

 

L’APPUNTAMENTO È DOMENICA 25 MARZO 2012 ALLE ORE 14.30 PRESSO IL PADIGLIONE A DI MODENAFIERE, VIALE VIRGILIO 58/B – 41123 MODENA.

VI ASPETTIAMO!