Cosa Bolle in Pentola ? # 10 - Piero Cioni

Autore: 
Argomento Articolo: 

Eccomi all'intervista numero 10 ... intervistare Piero e' un po' come giocare in casa, visto che e' ormai anni che giochiamo assieme e che ci incontriamo alle con o in giro per l'europa! E, per festeggiare l'intervista #10, ho chiesto a Piero una versione Italiana ... quindi seguira' il testo integrale dell'intervista tutto in Italiano ...

buon gioco a tutti

Liga

Ciao Liga!
Sono onorato di essere intervistato! Ho letto le precedenti interviste su Boardgamenews (a propostio: complimenti, il sito mi piace moltissimo, e' diventato una lettura quotidiana per me) e cio' che hanno detto i miei piu' illustri concittadini!
[Liga] Ciao Piero, e' proprio una bella cosa poterti intervistare. Non per me (che ti conosco da anni) ma per chi ancora non ti ha incontrato, dacci un breve resoconto della tua vita

[Piero] Dunque, ho 42 anni, sono nato e vivo a Bologna. Il mio lavoro "reale" e' quello di programmatore e attualmente lavoro per l'universita' della mia citta'. I miei inizi con i giochi da tavolo risalgono ai tempi di Squad Leader e di altri giochi della SPI. Da questi mi sono dedicato per molti anni ai Giochi di Ruolo. Mi sono impegnato tantissimo nei GdR non solo come giocatore (sono uno di quelli nati per arbitrare piu' che per giocare) ma anche come scrittore di avventure e articoli per le principali riviste italiane del settore (Kaos, Excalibur e Dragon) e soprattutto come organizzatore di tornei, convention e campionati. Poi sono "caduto" anima e corpo nella passione per Magic. Ho giocato molto (senza grandi risultati a dir la verita'), ho collezionato molto e soprattutto ho organizzato tanti tornei e manifestazioni.
Parallelamente a cio' ho lavorato molto nell'industria dei giochi per computer, scrivendo brani di software, algoritmi e cose del genere. Ovviamente queste due attivita' si sono mischiate e spesso passo le idee da un settore all'altro.
Anni fa ho abbandonato la mia normale attivita' per tentare l'avventura nel settore ludico-editoriale. Mi sono trasferito a Milano per gestire la produzione di una casa editrice ludica. In quell'occasione di giochi ne ho visti anche troppi e quando sono tornato a casa mi sono preso 3 anni di "pausa" dai boardgames per dedicarmi iinteramente alla programmazione.
Infine, sono riemerso da questo periodo sabbatico carico di nuove idee e assieme ad alcuni amici ho fondato una casa editrice ludica, la RedOmegaStudio. Dapprima abbiamo ricoperto il ruolo di casa editrice vera e propria, ma ultimamente ci siamo trasformati in uno studio di ideazione e sviluppo di giochi da tavolo per altri. I nostri ultimi lavori sono infatti stati pubblicati dalla Tenkgames, un altra ditta italiana del settore.
Con le dovute pause sono 23 anni che gioco e scrivo, quasi quasi mi sento vecchio!

[Liga] Veramente una vita piena di giochi! Ed ora, Cosa Bolle in Pentola ?

[Piero] Per quanto riguarda i giochi da tavolo ci saranno nel 2006 due miei giochi in uscita: Krumble! e SnakeLake. Entrambi verranno pubblicati dall Tenkigames e saranno presentati a Norimberga. Krumble! tratta di alcuni intrepidi archeologi che esplorano una antica piramide, afferrano un importante manufatto antico e con questo provocano il crollo della piramide! I giocatori dovranno riuscire a correre fuori prima che i muri crollino loro addosso. SnakeLake e' invece una sfida fra serpenti che si aggirano in un bosco per mangiare frutti (ed evitare i funghi velenosi...). I serpenti si aggroviglieranno fra di loro e faranno, spero, molto divertire i giocatori.

[Liga] Sapevo gia' di questi due giochi. E per il futuro ?

[Piero] Il futuro, sempre in movimento il futuro...

Citazioni a parte, in futuro penso di continuare a saltellare fra i giochi da tavolo e quelli per computer. Per quanto riguarda i boardgames ho presentato diversi progetti che hanno ottenuto ottime risposte e credo che qualcuna di queste si tramutera' (o almeno lo spero) in uscite sul mercato. Uno di questi sara' probabilmente un partygame, un sottosettore molto complesso per me che provengo dai giochi strategici. Tuttavia ho avuto qualche idea del genere, ho sviluppato i progetti e credo che qualcuno di essi sia interessante. Vedremo! Ho in progetto parecchi giochi in scatola e di alcuni di essi sto sviluppando la versione su computer. Molto di tutto cio' lo seguo per mio interesse personale e non per una eventuale pubblicazione.
Purtroppo il mio lavoro "reale" mi impegna molto piu' di un tempo e non credo che riusciro' a seguire tutto, A qualcosa dovro' rinunciare.

[Liga] Per finire, per uno che e' ormai da 23 anni nel mondo del gioco sara' difficile dire quali sono i 10 giochi che ami di piu' giocare!

[Piero] E' molto difficile fare una classifica del genere. Con il mio gruppo di gioco abituale siamo abituati a modificare moltissimo i giochi per adeguarli al nostro gusto personale cosi' da renderli molto diversi dalla versione in commercio. Comunque diciamo che il mio gioco preferito e' Dune, seguito a breve distanza da Titan. Amo inoltre tutti i Gipf, in particolare Dvonn. Adoro giocare a Samurai di Knizia e a Puerto Rico. Nonostante siano stati un poco dimenticati dal mercato, sono un appassionato dei wargame con i segnalini di cartone, non gioco piu' a ASL per questioni di tempi e spazi, ma non rinuncio mai ad una partita a Third Reich (e apprezzo l'ultima versione piu' delle precedenti). Ultimamente mi sto appassionando a giocare alle varianti di A&A piu' strane, spesso trovate in rete, in cui A&A viene preso come un "sistema" con cui molti conflitti possono essere piu' o meno simulati. Sono anche un appassionato dei block-games, primo fra tutti Europe Engulfed, ma non riesco a giocarci quasi mai.

Un salutone a tutti!

[Liga] Ciao Piero, buona fortuna per i tuoi progetti e ... buon gioco!

La prossima settimana intervistero' Paolo Vallerga