[Crowdfunding] Apocalypse: Galactic Arena

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 
Autore: 
Casa editrice: 

APOCALYPSE: GALACTIC ARENA

Apocalypse: Galactic Arena è un gioco per 2-6 giocatori che vede due eroi fronteggiarsi all'interno di un'arena futuristica in battaglie all'ultimo sangue della durata di circa 15-20 minuti. La campagna Kickstarter https://www.kickstarter.com/projects/storyceptiongames/apocalypse-galactic-arena è in questo momento nella sua parte finale ma avete ancora tempo per visitarne la pagine e, se siete interessati, partecipare al progetto.

Quello che personalmente più mi ha interessato è la visione d'insieme del progetto del gruppo di autori, la Storyception Games, che non coinvolge solo questo titolo, ma un più ampio universo tematico chiamato "Apocalypse" in cui saranno ambientati questo e futuri altri prodotti.
Per questo vi presenterò questo gioco ed una intervista ad uno dei designers.

Ma andiamo a vedere più in dettaglio questo Galactic Arena.

 

SET UP

 

Per prima cosa viene preparata l'arena. Questa è costituita da caselle esagonali, alcune delle quali di colore nero rappresentanti trappole che possono essere attivate al passaggio di un eroe causandogli eventuali ferite (a seconda di un tiro di dado).

Nel gioco sono in dotazione però altri segnalini utili per 'personalizzare' l'arena, ovvero 'casse' contenenti equipaggiamenti che conferiscono miglioramenti nelle varie caratteristiche dell'eroe, 'muri' che possono modificare le possibilità di movimento nell'arena, 'esplosivi' in grado di ferire gli eroi e 'stasis field', ossia zone che impediscono temporaneamente il movimento ad un personaggio. Ognuna di queste tipologie di segnalini è opzionale e sta ai giocatori decidere se e quali usare per la partita in corso.

Possono inoltre essere attaccate dall'eroe nel tentativo di essere permanentemente distrutte e rimosse dall'arena.

Va da se che la presenza di questi segnalini non fa che aumentare la variabilità potenziale delle partite garantendo una maggiore rigiocabilità.

 

 

Ogni giocatore sceglie dunque il proprio eroe tra i 10 disponibili (eroi extra saranno eventualmente sbloccati come stretch goals durante la campagna); ogni personaggio proviene dall'universo di "Apocalypse" ed ha una scheda di riferimento ed un background personale che contribuisce ad arricchire il flavour del gioco.

 

Ogni eroe ha ovviamente valori differenti per le 6 caratteristiche indicate sulla scheda:

-movimento

-attacco

-difesa

-punti vita

-abilità speciali

-iniziativa

 

Determinato l'eroe, il giocatore sceglie quindi segretamente (utilizzando degli schermi) quali abilità speciali rendere disponibili per questo scontro posizionando negli appositi spazi sulla scheda i segnalini in suo possesso (tanti quanti sono indicati dal valore di "abilità speciali" dell'eroe).

Ogni eroe ha infatti una serie di abilità con effetti offensivi (colore rosso) o difensivi (colore azzurro) tra cui scegliere, anch'esse diverse da eroe a eroe, e che hanno uno specifico costo in segnalini (alcune abilità più potenti richiedono due segnalini invece che 1 solo).

Questo garantisce nelle varie partite un "set-up" diverso anche per lo stesso eroe , altro fattore che contribuisce alla maggiore variabilità e rigiocabilità del titolo.

 

Viene infine scelta l'arma usata nel primo round tra le 3 diponibili sulla scheda di ogni eroe indicandola con l'apposito segnalino (nota: l'arma potrà essere cambiata nel proseguio della battaglia solo ripassando dall'esagono iniziale di partenza).

 

LO SCONTRO

 

A questo punto lo scontro può avere inizio!

 

Ogni giocatore ha a disposizione un numero di Punti Azione (PA da qui in poi), indicati sulla propria scheda, che spenderà durante i vari round dello scontro. Una volta che entrambi i giocatori avranna esaurito i propri PA il round sarà finito e si darà inizio al round successivo.

 

Un singolo round è composto da un susseguirsi di turni di combattimento, in cui gli eroi si alternano nel ruolo di 'attaccante'.

 

L'eroe con il valore di "iniziativa" più alto sarà il primo 'attaccante' in questo round.

Nel proprio turno l'attaccante può:

 

-muovere

Il giocatore può muovere il proprio eroe di tanti esagoni quanti ne indica il valore di movimento sulla propria scheda. Ogni esagono può contenere al massimo un personaggio. Muovere costa 1 PA; prima o dopo il movimento il giocatore può eseguire gratuitamente un attacco senza dover spendere PA addizionali.

 

-attaccare

Al costo di 1PA l'eroe può attaccare (a meno che non abbia sfruttato il movimento). Se si trova in un esagono adiacente ad un avversario esegue un attacco di mischia, se si strova ad almeno un esagono di distanza potrà effettuare un attacco a distanza (nota: sempre se possiede l'arma adatta al tipo di attacco!)

Tira quindi un d10 cui aggiunge il proprio valore di attacco, e, in caso di attacco a distanza, sottrae 1 per ogni esagono di distanza che si trova tra i due personaggi.

In caso il risultato del dado sia 1, l'attacco fallisce automaticamente e per il difensore non sarà necessario cercare di difendersi. In caso contrario il difensore dovrà (se possibile) spendere 1PA e tirare un d10 per difendersi aggiungendo al risultato il proprio valore di difesa.

Si confrontano quindi i valori di attacco e difesa e, nel caso il primo superi il secondo, l'attacco ha successo e infligge danni al difensore. Nel caso l'attaccante avesse rollato un 10 con il dado, si considera un colpo critico e viene inflitto un danno addizionale automatico.

 

-spingere

In caso un attacco di mischia abbia avuto successo, l'attaccante può decidere di spostare il difensore di un esagono in qualsiasi direzione ed ha quindi un movimento di un esagono gratis a sua volta.

 

-caricare

Se l'attaccante si trova ad almeno un esagono di distanza dall'avversario, può decidere di effettuare una carica al costo di 2PA. Il giocatore effettua quindi un movimento ed un attacco tirando il d10. Gli effetti di una carica sono un +1 al totale di attacco e 1 danno addizionale in caso di attacco eseguito con successo (per effettuare una carica il valore di "movimento" dell'eroe deve permettere di raggiungere l'avversario).

 

-attivare una abilità speciale offensiva

 

Nel turno di attacco di un avversario, il 'difensore' invece:

-DEVE difendersi spendendo 1PA e tirando 1 d10 (se non ha più PA, il suo totale difensivo è pari al suo valore di "difesa")

 

-può attivare una abilità speciale difensiva

 

Ogni abilità speciale può essere attivata una sola volta per round, ma è altresì possibile attivarne a piacimento fintanto che si hanno i PA necessari. Una volta attivata una abilità, verrà girato il segnalino corrispondente in modo da indicare che non potrà più essere riutilizzata in quel round.
 

Un attacco che ha successo infligge normalmente 1 danno, ma ad esso possono essere aggiunti eventuali danni extra derivanti dall'attivazione di abilità speciali o dalle abilità delle armi.
Alcune armi hanno infatti delle 'keywords' come "perforare" o "fuoco" che possono essere attivate, sempre una sola volta per round girando il rispettivo segnalino, e che attivano particolari effetti descritti sulla scheda dell'eroe.

Il primo giocatore a ridurre a 0 i punti vita dell'avversario uscirà vincitore dallo scontro nell'arena!

Il gioco prevede inoltre una modalità team vs team per 4 o 6 giocatori, e una simpatica modalità 'best of three draft tournament', in cui i contendenti si sfideranno al meglio dei 3 scontri scegliendo 3 eroi a testa.

Il KICKSTARTER

La campagna affronta già le ultime due settimane di vita, e ha avuto qualche problema ad ingranare, pur vedendo raggiunto molto in fretta il funding goal.
La motivazione di questa lenta partenza, e di un lieve miglioramento mentre scrivo queste righe, è principalmente da attribuirsi alla mancanza di miniature in dotazione, cosa che ha fatto storcere il naso ai più esigenti e ai più avvezzi a Kickstarter che ormai sembra diventato più un mercatone di miniature che una fucina di idee (mia personale opinione).
Gli autori non sono però stati ciechi alle richieste dei backers e proprio in questi giorni hanno aggiunto un livello ulteriore di pledge che permette di preordinare un set completo di miniature degli eroi con consegna prevista per agosto 2015. I backers che usufruiranno di questa opzione avranno la possibilità di decidere se attendere e ricevere tutto insieme ad agosto, o ricevere due spedizioni separate (la spedizione del core game, senza miniature, è prevista per febbraio).

L'UNIVERSO DI APOCALYPSE

La particolarità dell'offerta di questa compagine di designers greci, risiede però ad una scala più ampia di quella del singolo gioco. Infatti, a far da sfondo al tutto, c'è l'interessante universo tematico creato dagli stessi, di cui è possibile avere un assaggio visitando il sito ufficiale www.storyceptiongames.com
L'universo di Apocalypse infatti è un mondo estremamente vasto e ricco di una pluralità di razze, mondi e storie che si discostano dalle solite ambientazioni generiche e poco approfondite presentate nella maggior parte dei giochi odierni.

 

Gli autori inoltre, hanno già in cantiere diversi altri prodotti ambientati nello stesso mondo e, e qui sta l'idea in parte innovativa, hanno in programma di permettere una certa interazione tra un gioco e l'altro, argomento di cui ci parleranno loro stessi nell'intervista che potete trovare di seguito.
Lascio quindi la parola a loro!

 

 

______________________________________________________________________________________________________________________


Innanzitutto, grazie per la disponibilità. Dunque, cos'è la Storyception Games, con chi stiamo parlando e quando la compagnia ha mosso i suoi primi passi nel mondo dei boardgames?


    Storyception Games è un gruppo creativo che si pone l'obiettivo di collegare i mondi della letteratura, della fantascienza e dei giochi da tavolo. Il nostro programma è quello di rilasciare una serie di 5 giochi da tavolo interconnessi ambientati in una grande "space opera fantasy" (letterale) chiamata "Apocalypse Universe".

Le storie dietro ai nostri giochi sono importanti. Abbiamo scelto il nome Storyception proprio perchè vogliamo creare un laboratorio per raccontare storie attraverso i giochi da tavolo. Speriamo di offrire ai giocatori diverse opportunità di interagire con il nostro universo e connettere i giochi tra loro come una esperienza condivisa.

Il mio nome è Chris, e sono uno dei co-fondatori di Storyception Games.  

  

 

 

Quindi, quando è nata l'idea dell' "Apocalypse Universe"? Perchè lanciarsi in una impresa così ardita come quella di creare de novo un intero universo tematico, invece di sfruttare una generica ambientazione sci-fi? Cosa vi ha ispirato nella creazione di questo universo?


Otto anni fa abbiamo avuto l'idea dell'universo di Apocalypse e abbiamo iniziato a percorrere il cammino che ci ha portato a creare Storyception Games. Questo universo tematico non è stato ideato per il gioco, ma l'inverso. Il gioco è stato progettato per questo universo. Noi vogliamo condurre i giocatori in un viaggio epico. Abbiamo pensato che iniziare con un veloce gioco molto personalizzabile fosse una delle strade migliori per introdurre le persone in questo mondo.

L' Apocalypse Universe è un mondo che si fonda su promesse molto delicate. La distruzione totale è alle porte e ogni razza compete con le altre per la sopravivenza. E' un ambientazione che ha a che fare con il prevenire o il sopravvivere a eventi apocalittici. Questi eventi si sviluppano attraverso la galassia in momenti diversi o in contemporanea. Ogni razza galattica ha i propri scopi e cerca di prevenire l'avvento della distruzione, o al contrario di accelerarlo.

Abbiamo scritto circa 800 pagine di storie diverse ambientate in questo mondo. Dopo la fine della campagna KS, vogliamo iniziare a lavorare ad un romanzo. Uno dei protagonisti principali sarà Killian Moore, uno degli eroi in Galactic Arena.

 

Parliamo un po' di Galactic Arena. La campagna Kickstarter è aperta mentre parliamo, dicci qualcosa del gioco. Quali sono i suoi punti di forza? Cosa lo differenzia da altri giochi dello stesso tipo?


Galactic Arena è un gioco tattico di schermaglie con un ritmo elevato. I giocatori scelgono un eroe e assumono il ruolo di gladiatori della galassia. Gli eroi si scontrano nella Galactic Arena: uno spettacolo organizzato che è messo in onda per l'intrattenimento della popolazione di tutta la galassia.

Prima che il gioco inizi i giocatori personalizzano segretamente il loro eroe. Scelgono abilità speciali e armi tra le numerose possibili. Quindi entrano nell'arena e si sfidano a duello in eccitanti scontri di astuzia e forza. Galactic Arena può essere giocato 1vs1, 2vs2 or 3vs3.

E' un gioco divertente con molta concitazione e numerosi conflitti. Un gioco in cui le possibilità di personalizzazione sono praticamente infinite. Come negli scacchi, può apparire facile all'inizio, ma per imparare a padroneggiarlo è necessario pensare bene alle molteplici scelte strategiche.

 

Il gioco base presenta 10 eroi e, dalle diverse preview, sembra siano tutti molto ben bilanciati pur mantenendo numerose differenze. Puoi dirci qualcosa a riguardo? Possiamo aspettarci lo stesso bilanciamento anche nei nuovi eroi che saranno sbloccati durante la campagna?


Questa è una delle caratteristiche a cui teniamo di più. Vogliamo che il gioco sia bilanciato, specialmente visto che abbiamo in programma di organizzare tornei con premi per i vincitori. Abbiamo già pensato alle abilità dei nuovi eori, e abbiamo iniziato il playtesting dei primi due eroi extra. Fortunatamente siamo in contatto con molte comunità di playtesters che ci aiuteranno a garantire un buon bilanciamento.

 

Una delle questioni più discusse della campagna è stata la mancanza di miniature. Cosa ci puoi dire su questo argomento? Ci sono news a riguardo?


Dato che saremo in questo ambiente per un lungo periodo, non vogliamo fare grandi promesse prima per non mantenerle poi. Siamo stati anche noi scottati da progetti Kickstarter quindi sappiamo bene come ci si sente. Il nostro modus operandi è di offrire qualcosa solo se abbiamo delle adeguate certezze che potremo realizzarlo e renderlo disponibile in un tempo idoneo ad un lavoro professionale.

Dall'inizio della campagna ci è stato chiesto più volte di inserire un nuovo livello di pledge che permettesse ai backer di preordinare un set di miniature degli eroi. Dopo numerose discussioni, richieste di preventivi e dialoghi con esperti produttori di miniature, abbiamo premuto il grilletto e ora è possibile mettere le mani su un set completo di miniature in questa campagna!

Vogliamo ringraziare tutti quelli che si sono mostrati entusiasti delle nostre miniature per averci sostenuto! Non abbiamo preso questa decisione alla leggera, ma siamo molto emozionati per essere riusciti a trovare un modo di esaudire queste richieste.

Da commenti sparsi sulla pagina del KS, ho notato che avete menzionato più volte il fatto che avete pronti numerosi contenuti extra per il gioco. Puoi anticiparci qualcosa? Cosa si possono aspettare i fan di GA per il futuro?

 

Dando uno sguardo al mio programma, abbiamo una lista di 17 stretch goals già pronti, che includono una plancia modulare e altri extra. Nel caso non riuscissimo a sbloccarli durante la campagna li inseriremo in future espansioni, ma ovviamente in questo caso non sarebbero inclusi nel gioco base. Le espansioni avranno nuovi eroi, miniature e altri contenuti fantastici di cui per ora non anticipo altro.

 

Uno dei motivi che mi ha spinto a sostenere questo progetto, è che avete detto che state già lavorando su alcuni altri giochi ambientati nel medesimo universo di Apocalypse, e avete in mente qualcosa di molto innovativo: collegare i vari giochi non solo con l'ambientazione, ma anche nel gameplay permettendo ad esempio ai giocatori di riutilizzare gli stessi personaggi da un gioco all'altro, sviluppando magari una storia continua nei diversi giochi. Ho capito bene? Come pensate di implementare queste idee in termini di gameplay?

 

Siamo in fase avanzata di sviluppo per un gioco cooperativo che usa gli stessi eroi di GA. Questi eroi, insieme con altri nuovi, andranno incontro insieme a varie avventure, combattendo per sopravvivere. Non solo si potranno usare gli stessi eroi in entrambi i giochi, ma anche le stesse miniature!

Abbiamo inoltre in fase di sviluppo un card-driven dove gli eroi dovranno condurre armate alla conquista di sistemi solari attraverso la galassia. Due altri titoli quindi legati al mondo di Apocalypse, oltre ovviamente al nostro gioco di ruolo.


Il gioco di ruolo è in cantiere da più di 5 anni. Ha bisogno di una gran mole di lavoro per la traduzione e l'artwork, pensiamo quindi di farlo uscire tra gli ultimi titoli della serie..

Abbiamo poi intenzione di produrre altri giochi non legati a questo universo tematico, esplorando diverse ambientazioni. Per esempio stiamo per mandare in stampa un gioco da tavolo a tema storico chiamato Gothic Invasion e siamo in fase avanzata per un titolo fantasy che riguarda studenti di stregoneria.

 

Quali sono quindi i vostri piani per il futuro? I nuovi giochi saranno presentati anch'essi su KS?


I nostri programmi prevedono di continuare con KS,si. Non solo perchè vogliamo autoprodurci, ma anche perchè crediamo che i feedback che un designer riceve durante una campagna KS siano parte integrante del successo di un gioco. Vogliamo vedere la produzione di giochi come un processo condiviso con la comunità dei giocatori di tutto il mondo.

 

Vuoi dire qualcosa ai vostri fan prima di concludere questa intervista?

 

Saremo ad Essen per la Spiel dal 15 al 20 ottobre quest'anno. Venite a fare due chiacchere con noi! Avremo anche Galactic Arena in demo così da potervi sfidare per qualche partita!


Se non l'avete ancora fatto, visitate il nostro sito www.storyceptiongames.com seguiteci su @storyception.


RINGRAZIO CHRIS PER LA CORDIALE DISPONIBILITA'.