[Crowdfunding] Quests of Valeria: Lords of Valeria o Quests for Waterdeep?

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 
Autore: 
Famiglia di giochi: 
Categoria del gioco: 

Quests of Valeria

Autore: Isaias Vallejo

Casa editrice: Daily Magic Games

Piattaforma: Kickstarter (qui il link

Scade il: 07 Maggio 2016

Costo: 17$ (costi di spedizione esclusi, circa 6$ in Europa).

Consegna prevista: Febbraio 2017 (forse).


...nel frattempo, presso la sede di Daily Magic Games, a Seattle:

"Ehi Mico ! "  (No, non è la versione maschile della nostra goblinessa, ma il grafico del gruppo cheeky)

"Ehi dico a te, Mico!"

"Che c'è Isaias?"

"Senti maaaaaaa... mica ti avanzano un paio di dozzine di grafic art dai nostri due titoli precedenti, VCK & VOV?"

"Cheeee??? Dico, ma hai bevuto? Parli come un vecchio ucraino ubriaco, ora?!?!"

"Razza di rammolito: tu ti diverti a disegnare mentre io qua a spremermi le meningi ad inventare una meccanica semplice ed elegante, ma nello stesso tempo complessa dopo VOV!"

"Ecco, appunto: dopo un VOV... Io francamente un pisolino me lo farei... Ciao ci vediamo domani! Mi raccomando però: il prossimo KS di QOV (ihihih, mi diverto un poco anche io con te ora!!!) non farlo lungo un mese, sennò capita come la volta scorsa che al decimo giorno eravamo funded al 300% e non sapevamo più che caxxo mettere come streach goals... che mi hai fatto fare 24 ore di brainstorming ed altre 24 di lavoro no stop, dopo il tuo sondaggio del piffero su Board Game Geek!!!"

"Ho capito dai: non è aria oggi, vado a farmi un partitella a Lords of Waterdeep con il resto della truppa, magari mi viene un'idea..."


Io me lo sono immaginato così il "parto creativo" della nuova fatica dei Daily Magic Games, Quests of Valeria, che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo, visto il buon successo della saga che sicuramente porterà a nuove creazioni nel Valeria-verso) chiudere il trittico combatti per il regno (Valeria: card Kingdoms), costruisci un capitale ed attira gli eroi (Villages of Valeria, di cui vi ho parlato in precedenza qui) e quindi manda i tuoi eroi alla ricerca di tesori per il regno (appunto il nostro Quests for Valeria).

Quello che colpisce nuovamente del gioco (a parte l'omaggio grafico a Rhado, il video-recensore con la lingua più veloce del west, secondo solo al nostro Teoo nei momenti migliori) è la capacità dell'autore di mascherare, dietro un apparente filler per 2-4 persone (espandibile a 5 con una semplice house rule, suggerita dall'autore stesso) dalla dalla durata di una oretta circa, meccaniche semplici ed eleganti ed una vasta gamma di possibilità e scelte, che farà sicuramente la gioia degli amanti di Dominion e delle meccaniche di set collection, combo e...

Lords of Waterdeep!!!

Infatti, a ben guardare, il cuore del gioco è molto simile al meccanismo usato nel bel titolo della Wizard of the Coast, con quale piccolo twist: siamo dei "guild master", dei maestri di una delle gilde della capitale eletta come tale in Villages of Valeria, ognuno con un obiettivo segreto indicato sulla propria carta ricevuta ad inizio gioco, una manciata di fedeli eroi a disposizione (sempre rappresentati da carte - qui già la piccola differenza con LOW dove si parte con agenti a nostra disposizione che reclutano per noi) che nel corso del gioco posso servirci per risolvere cinque quests, anche esse rappresentate da carte con determinati requisiti da soddisfare (come in LOW, solo che qui gli avventurieri son carte e non cubetti) e ricompense annesse: cinque avventure che porteranno, a chi le completerà per primo, ad ottenere il titolo del "guild master" più fico di Valeria (e fidatevi, essere più fichi di Valeria ce ne vuole: parola di Conan)



OK, OK... la smetto!

Nel nostro turno potremo fare semplicemente due azioni, scelte tra il ristretto pool che vi passo ad elencare:

  • Draw - pescare una carta dal mazzo cittadino (tento la sorte del reclutamento in strada).
  • Hire - pagare il costo della carta per assumere un cittadino dalla Taverna (il costo della carta scala man mano che i cittadini rimagono in taverna senza essere scelti).
  • Reserve o Reset – prendere in carico una missione o ripristinare le missioni e poi prendere in carico una missione dalla taverna.
  • Complete one quest - completare una missione dalla taverna oppure una che è già in nostra gestione.

Quando si assume un cittadino nella propria gilda, si guadagnano le azioni bonus/abilità indicate sulla sua carta. Ciò significa che, anche con una singola azione, è possibile creare azioni a catena sotto forma di variegate combo! Infatti il gioco presenterà anche un comodo segna azioni svolte (prima o seconda), onde evitare confusione.



Come accenato prima, la fine del gioco viene attivata quando ogni giocatore ha completato la sua quinta missione (quarta in 5 giocatori, vedi house rule di cui sopra). I giocatori possono continuare a svolgere il loro turno fino a quando l'ordine di turno non raggiunge il giocatore con la carta giocatore iniziale. Dopodichè si contano tutti i punti vittoria delle quest completate, si rivela infine il Guild Master impersonato, per contare i punti vittoria bonus e il giocatore con il maggior numero di punti vittoria vince!

Graficamente parlando il gioco è bello come i suoi predecessori, da cui attinge in molti frangenti (cambia la simbologia stampata,ma alcune carte sono identiche a VOV e forse anche a VCK) ma non credo questo sia un problema, anzi: il bel lavoro svolto da Mico contribuisce molto a mascherare visivamente con un bel tema fantasy le meccaniche german calmierate da un pizzico di fortuna, che non guasta mai! 



Questo in sintesi quello che, a tutti gli effetti, assomiglia ad un "Lord of Waterdeep - the card game" (titolo inventato di sana pianta da me, voglio i diritti se WOTC lo produrrà) con meno gestione risorse e più deck-building/collection set mischiato ad un meccanica combo che appare molto diretta, veloce e divertente.

Nel momento in cui vi scrivo, il gioco è già fully funded e si stanno sbloccando man mano diversi SG, quindi andate tranquilli che la scatola finale (che sarà delle dimensioni di un Tiny Epic) conterrà tutte le carte ed i bonus sbloccati, pronta per essere uno dei vostri "coltellini svizzeri ludici" e tutto sommato, visto il costo, altro che Svizzera: qua si parla di confezione americana, qualità tedesca a prezzo cinese :-)

Alla prossima, amici pelleverde!

Lucidamente ludico, Vostro

Tal.

Commenti