[Dalla parte delle Goblinesse] Da quanto tempo giochi?

Articoli
Giocatori

  *

Tornata alla ribalta dopo lunghi mesi di silenzio http://dalla-parte-delle-goblinesse-caro-babbo-natale, oggi vi vorrei raccontare un episodio che mi ha fatto riflettere...


Ho incontrato un'amica che non vedevo da diversi anni e tra le "novità" (o almeno quelle che ritenevo che fossero tali!)  le ho detto con grandissima soddisfazione - e vi prego di immaginare proprio l'entusiasmo alle stelle nell'affermare quanto sto per scrivervi - e con tanto di occhietti sbrilluccicosi: "Ho scoperto una cosa stupenda! Mi sono proprio appassionata ai giochi da tavolo!!!".
Al che, sentire la mia amica con altrettanta enfasi e con (non solo una) nota sarcastica, dire: "...ma va???!" è stato davvero terribile. broken heart

 


I secondi che seguirono nella mia mente furono lunghissimi (proprio come i ricordi che ha Mila prima delle sue mitiche schiacciate mentre vola sempre più in alto insieme alla palla sempre più irraggiungibile) e le emozioni provate infinite e contrastanti. Mi sono sicuramente chiesta se questa mia passione sia tale da... in sostanza, rompere le scatole a tutti e la risposta, anch'essa dentro di me, è stata sicuramente affermativa: perché, su, in fondo non c'è niente di più bello (oltre che giocare, giocare e ancora giocare) che avvicinare un amico o un'amica (ma diciamo la verità, chiunque capiti a tiro andrebbe bene) al mondo dei giochi da tavolo.
Ma torniamo a noi.
Ho scoperto realmente la mia natura di Goblin scoprendo il sito della Tana e il fatto che ci fosse un mondo attorno ai giochi! Il mio primo ordine "serio" è stato solo nel gennaio 2013... come può un'amica che non vedo da più tempo dirmi con tanta naturalezza "ma va??!".
Beh, oltre a farmi rimanere abbastanza spiazzata (per dirla elegantemente), mi ha in effetti aperto gli occhi e fatto ammettere... che in realtà sono sempre stata appassionata di giochi.
E' un pò come quando si ha un problema di dipendenza: in realtà lo sei sempre stato, ma è solo quando conosci tuoi "simili" e vedi l'oggetto della dipendenza anche attraverso i loro occhi che te ne rendi davvero conto. enlightened Così è stato per me con l'ingresso sul sito della Tana, c'è stato un "ciao Lynn!" generale e da lì ho potuto annunciare che sì, amo i giochi da tavolo e ne sono dipendente.
Da quanto tempo? Non si sa, ma a questo punto credo da sempre.

Ma indaghiamo un pò meglio nella storia della nostra goblinessa: con un passato da figlia unica, la nostra giovane Lynn inizia ad affacciarsi al mondo dei giochi con semplici puzzles, possibilmente Disney, da fare e rifare di continuo, senza mai stancarsi. Approda così nel magico mondo di Monopolino, nel lontano Natale 1993, regalatole sicuramente per la grande passione Disney e fortunatamente responsabile di numerose partite con genitori e vicine di casa.
"Spagospaghetti" e "Non svegliate Papà" non furono che bellissime sorprese per la nostra piccola amica, ma ben presto si rese conto che l'adolescenza delle sue amiche dell'epoca le fu tiranna. Infatti, se le altre giovani, nel tempo, si mostrarono più interessate a vestirsi eleganti per passeggiare in riva al mare (...), la ludica Lynn continuò solitaria a vagare nel mondo dei boardgames e della Disney con "Topomistery".
Non ottenendo il successo sperato anche con le successive amicizie, i manga, gli anime e le serie tv furono degni sostituti di una bella passione accantonata proprio appena agli esordi.
Nel mentre, il tempo passò in quel di Cagliari e con le prime uscite la ludoteca/pub della città, fu una incredibile scoperta, bellissima e con addirittura il menu di tutti i giochi da tavolo possibili!! "Risiko", "Passa la bomba", "Moods"... finalmente si gioca e naturalmente Lynn spera e cerca di andarci il più possibile. Anche se i giochi conosciuti sono sempre gli stessi, cerca in piccolo di farsi la sua collezioncina, intanto ripescando da vecchi scatoloni il "Paroliere" anni '80 e boicottando regali di compleanno verso "Cranium" o "Scene it".
...e se riusciva ad emozionarla il menù della ludoteca, cari lettori, figuratevi l'effetto ottenuto al primo GiocomiX e nel conoscere la Tana Goblin-Cagliari!


 

Sì, è stata una rivelazione ed è sempre bellissimo raggiungerli ogni volta che se ne ha la possibilità!
E tornando al passato...Lynn, quindi da quanto tempo giochi? Credo da sempre. Come vi risponderebbe tutti i Goblin ora, il gioco c'è sempre. Nel mio caso (ah si, basta parlare alla terza, no?) con molti alti e bassi negli anni, il gioco ha rappresentato (e purtroppo rappresenta ancora) un qualcosa di ballerino, che emoziona e a tratti scompare pur rimanendo costante lì, presente ma latente, soffuso ma che sempre più forte cerca di emergere.
Ma della mia relazione complicata con i giochi da tavolo vi parlerò la prossima volta... o forse no. Non ce ne sarà bisogno e io e i giochi vivremo per sempre felici e contenti! heart
The end.
 

Commenti

Adesso vogliamo sapere pero' come hai concluso la conversazione con l'amica...

Allora....Vince chi ottiene più punti vittoria....

Sono sicuro che la tua relazione coi giochi non potrebbe che migliorare se riuscissi a tornare a giocare con TdG Cagliari molto più spesso di quanto sei riuscita finora!!! XD

O pensa se riuscissi a organizzarti per una incursione a Essen, alla GobCon Deluxe, o per collaborare allo staff a Play!!! Sono sicuro che Pupina non ti darebbe scampo! XD

Starpino, no: la mia amica non diventerà mai goblinessa. La conversazione è finita con un "ahh" abbastanza disinteressato e con quella stessa nota amara che traspare anche dall'articolo, perchè scritto in un momento molto negativo.
Invece ora, cari Goblin, quella con i gdt si preannuncia una relazione da "ritorno di fiamma" dove ora che ci siamo ritrovati non ci lasceremo mai e poi mai perchè abbiamo capito quanto siamo importanti l'uno per l'altra! XD
E Romen, puoi stare certo che ora non vi libererete facilmente di me! :P Anzi... ma quando giochiamo??!?! Mercoledì è lontanissimo!! ARF! :D

Si sta come alla tana
sui tavoli i puzzilli

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare