[Dalla parte delle Goblinesse] Le donne ed il gioco da tavolo: al principio fu…

Approfondimenti
Giocatori

Buongiorno cari lettori, qui Valeria (nickname Babbalucia)...” E chi ti conosce” risposero in coro. Ma se vi dico la moglie di O.d.K. vi si apre un mondo??

Adesso vi racconterò, in breve, come questo mondo ha catturato la mia attenzione. 

*

Buongiorno cari lettori, qui Valeria (nickname Babbalucia)...” E chi ti conosce” risposero in coro. Ma se vi dico la moglie di O.d.K. vi si apre un mondo??

Adesso vi racconterò, in breve, come questo mondo ha catturato la mia attenzione.

Pioniera mi fu una partita, nel non troppo lontano 2009, a Super Farmer,  la quale mi fu proposta e resa interessante dalla presenza di pecorelle (che colleziono) tra i personaggi. Naturalmente persi miseramente, ma mi incuriosii molto giocare un gioco da tavolo che non avevo mai visto tra gli scaffali dei negozi  o pubblicizzato in Tv.

Chiesi dunque al mio validissimo iniziatore (O.d.K.), di propormi qualcosa di più complesso, il quale mi prese alla lettera ed organizzò in brevissimo tempo una partita con altri 2 miei amici, babbani, a…FunkenschlaG!  Sopravvalutando la capacità di apprendimento dei giocatori presenti... aste, soldi nascosti, piazzare le casette di legno,   che questo chiamava “PUZZILLI”…. Perplessa sopravvivo a questa esperienza, che mi traumatizza un po’. Ma testarda come sono, ed affascinata da qualcosa di diverso da Monopoli e Risiko ci riprovo… chiedendo un gioco con le pecorelle ma più complesso del primo e meno incasinato del secondo!!!! 

Spuntò il nome di Agricola!!! Ecco puzzilli e carte, fattori e pecorelle, recinti e stalle, terreni e ortaggi.. fu amore a prima vista! E da qui in poi cominciai a provare a giocare di tutto, riuscendo anche ad esprimere opinioni e critiche sui giochi che non avessero pecorelle!!!

Naturalmente rimasi piacevolmente colpita dalla varietà di giochi da tavolo (che fino a ieri chiamavo di società), io che ero convinta che il mondo dei giochi si fermasse a Taboo o Cluedo ed  appena Camillo (O.d.k.) mi fece vedere la sua “collezione” di giochi gli dissi “Voglio provarli tutti!!!” e tentai di avvicinarmi a qualche scatola… Mai errore fu più grande… in quella stanza tuonò: “noooo , che fai??? Non toccare… aspetta ne scelgo uno io e magari lo giochiamo”….

IO, che già mi pensavo con 4-5 giochi aperti su un tavolo per valutare i colori, i materiali, la plancia, insomma il colpo d’occhio ecco quale sarebbe stato il mio criterio di scelta….,  fermata da questo gigante buono gelosissimo ed orgogliosissimo dei suoi giochi che aveva dentro un armadio 4 stagioni tutti ordinati perfettini mi ritrovai a giocare a Carcassonne.

Non posso certo dire che fu una serata/nottata noiosa, ma come tutte avevo pensato vai… mi fa vedere la collezione una scusa per farmi salire a casa sua…. Ma quale scusa era tutto super vero! Finimmo addormentati stravolti dopo aver giocato 6 ore di seguito con giochi alla portata di una “babbana” da conquistare con la passione per le pecorelle!!!

 

* logo realizzato da Micenea

Commenti

Tutti i Sava-Follower sanno chi è Babbalucia ;)
Bella storia, e ancora congratulazioni per il pargoletto!

//imagizer.imageshack.us/v2/300x106q90/922/O4eaM8.jpg)

Grazie!!!!

Il pargoletto .. Ha 15 giorni ma ha le dimensioni di un bimbo di 2 mesi!!!
Viva
i Sava-Follower!!

Troppo divertente. Sali da me a giocare? Sto furbetto...e invece, tutto vero!!!! Aahahahaah

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare