[Dalla parte delle Goblinesse]Le donne ed il gioco da tavolo: durante il cammino giochiamo giochiamo

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 

   *

 

Buongiorno cari lettori, qui Valeria (Babbalucia), che continua a raccontarvi quanto è bello e vario il mondo dei giochi da tavolo.

Se avete letto il primo articolo che ho scritto http://articoli/dalla-parte-delle-goblinesse-le-donne-ed-il-gioco-da-tavolo-al-principio-fu%E2%80%A6 avrete notato una malsana ossessione per le pecorelle… cheeky

Adesso a malincuore abbandoniamole, anche se  del resto sono state solo il mezzo grazie al quale oggi riesco a giocare ed a vincere a Terra Mystica o a T’zolkin.

Riuscita a vincere un paio di partite contro Camillo (O.d.K.) mi sento pronta per il salto di qualità ed ecco il via ai giochi con 3 o 4 giocatori. Cominciamo ad andare a giocare a casa di amici … Bellissime serate nuovi giochi alcuni divertenti ed allegri dove chi fa più fracasso vince ed altri dove regna il silenzio assoluto ed a fine partita o hai vinto o a hai perso non sai cosa hai fatto ed hai un gran mal di testa!!! surprise

Camillo è sempre più attivo all’interno dell’associazione e su Roma, ed io sono ben contenta di assecondarlo, seguirlo, e imparare quanto più possibile su questo microcosmo. Partecipo attivamente alla manifestazione GiocaRoma dando un piccolo contributo e seguendo la segreteria coinvolgendo 3 grandi mie amiche, che senza indugio prendono un aereo e da Trapani atterrano a Roma!!! Una bellissima esperienza, molto faticosa ma altrettanto soddisfacente. yes (… certo quello fu l’ultimo anno che la manifestazione fu organizzata. Ma non credo sia dipeso dalla mia partecipazione!!!!).

A questo punto ormai coraggiosissima gioco anche con chi non conosco.. Devo dire che spesso ho trovato giocatori simpatici con i quali poter interagire e scambiare qualche parola tra un turno e l’altro …. Ma ho trovato giocatori dei quali non ho mai saputo il nome e che mai hanno chiesto il mio nome ; io ero il “BLU” ed il massimo dell’interazione al tavolo era:" BLU tocca a te”.  

Ho incontrato giocatori serissimi come se da quel lancio di dadi sarebbe dipeso la sorte del mondo, e giocatori che si divertivano a provare il gioco con strategie perdenti in partenza e consapevoli di ciò. Ho giocato giochi spiegati con regole sbagliate (quelli li vincevo)… Ho giocato giocato tanto.

Insomma ormai ero dentro…heart VOLEVO GIOCARE GIOCARE GIOCARE , appena riuscivo ad avere del tempo libero giocavo, ma quale palestra o piscina non c’è tempo per queste futili cose, ( che già non facevo con tanta voglia ed impegno),chiamiamo qualcuno e giochiamo. Ma quali pub, ristoranti, passeggiate, ho detto GIOCHIAMO!!! wink

 

* logo realizzato da Micenea

Commenti