Dama, a Cattolica finale nazionale giovanile a squadre

Autore: 
Argomento Articolo: 

Torna a CATTOLICA per la terza volta consecutiva la finale dei campionati italiani scolastici a squadre di Dama (giochi sportivi giovanili del CONI), dopo il successo degli scorsi anni.

Questa volta la manifestazione si terrà da giovedì 12 a domenica 15 maggio.

Alla competizione parteciperanno le cinquanta scuole (elementari, medie e medie superiori) provenienti da tutta Italia, alle quali vanno aggiunte altre squadre ammesse d’ufficio dalla Federdama. Complessivamente almeno 300 tra ragazzi e ragazze, ai quali si aggiungono istruttori, insegnanti, genitori. Un evento importante quindi anche dal punto di vista delle presenze turistiche.

Tutte le compagini finaliste si sono qualificate dopo severe selezioni provinciali, regionali e interregionali, che hanno coinvolto per vari mesi in tutta la Penisola circa 40 mila studenti dalle elementari alle superiori.

Saranno ovviamente al via alcuni dei migliori giovani campioni italiani.

Due gli appuntamenti spettacolari: la sfilata inaugurale giovedì pomeriggio con incontro con le Autorità e la "simultanea" sabato sera; nella simultanea un campione gioca contemporaneamente contro tanti avversari. Ci saranno 3-4 campioni che affronteranno circa un centinaio di ragazzi/e contemporaneamente, sia a dama italiana (64 caselle) sia a dama internazionale (100 caselle). Entrambi gli eventi nella piazza I Maggio.

Ulteriori dettagli sul sito www.federdama.it

Ricordiamo che la Federazione Italiana dama (FID), disciplina sportiva associata del CONI, conta su circa 40.000 tesserati agonisti. Presidente ne è l'on Renzo Tondo (anche governatore del Friuli Venezia Giulia).

Grazie per l'attenzione. A disposizione per ulteriori dettagli, curiosità, ecc.

Cordiali saluti

Adolivio Capece

responsabile Ufficio Stampa Federdama - FID

++++++

XXIII Finale nazionale dei Giochi Sportivi Giovanili di dama italiana e internazionale

FINALI INTERREGIONALI - SQUADRE QUALIFICATE DI DIRITTO GIRONE A - TRIVENETO :

Elementari Dama Italiana Galta 3 Venezia

Elementari Dama Internazionale San Zenone 3 TV

Medie Italiana San Zenone 6 TV

Medie Internazionali Asolo 1 TV

Allievi Italiana Tione Guetti TN

Allievi Internazionale San Zenone 11 TV

Juniores Italiana/

Juniores Internazionale Tione Guetti TN

GIRONE B 1 - NORD OVEST- Valle d’Aosta – Piemonte - Liguria:

Elementari Dama Italiana Scuola Elementare Aosta

Elementari Dama Internazionale Scuola Elementare Varazze

Medie Italiana Scuola Media Guido Bono - Savona

Medie Internazionali/

Allievi Italiana/

Allievi Internazionale/

Juniores Italiana/

Juniores Internazionale Istituto Nautico - Savona

GIRONE B 2 - NORD-OVEST – Lombardia – Emilia-Romagna :

Elementari Dama Italiana Grumello 1

Elementari Dama Internazionale Cologne 1

Medie Italiana Grumello

Medie Internazionali Romano 1

Allievi Italiana Romano 1

Allievi Internazionale/

Juniores Italiana/

Juniores Internazionale/

GIRONE C – LAZIO-MARCHE-UMBRIA:

Elementari Dama Italiana S.E. Marcelli – Velletri I

Elementari Dama Internazionale S.E. Marcelli – Velletri I

Medie Italiana SM Giuliano – Latina

Medie Internazionali S.M.S. A. Mariani – Velletri

Allievi Italiana I.I.S. Marconi – Latina

Allievi Internazionale LSS E. Majorana – Latina

Juniores Italiana I.I.S. Marconi – Latina

Juniores Internazionale LSS E. Majorana - Latina

GIRONE D – BASILICATA-CAMPANIA-PUGLIA:

Elementari Dama Italiana A. Diaz – Lecce

Elementari Dama Internazionale R. Montano – Stigliano MT

Medie Italiana D. Alighieri Lecce

Medie Internazionali Senise 2 – Potenza

Allievi Italiana ITIS Medi – Galatone LE

Allievi Internazionale A. Righi – Napoli

Juniores Italiana IS C. Levi – S. Arcangelo PZ

Juniores Internazionale IS Alderisio – Stigliano MT

GIRONE E – CALABRIA-SICILIA:

Elementari Dama Italiana Nuovi Orizzonti 1

Elementari Dama Internazionale Nuovi Orizzonti 1

Medie Italiana Campanella 1

Medie Internazionali Campanella 1

Allievi Italiana Ferraris

Allievi Internazionale Ferraris 1

Juniores Italiana Istituto A. Volta

Juniores Internazionale Ipsia 1 Villa San Giovanni

GIRONE F – SARDEGNA:

Elementari Dama Italiana Nuoro

Elementari Dama Internazionale Orani 1 – Nuoro

Medie Italiana Sarule 9 – Nuoro

Medie Internazionali/

Allievi Italiana Macomer 2 – Macomer NU

Allievi Internazionale/

Juniores Italiana A. Volta - Nuoro

Juniores Internazionale Nuoro

Programma di massima

Giovedì 12 maggio 2011

· Ore 17.30 Adunanza dei gruppi presso la P.tta Pronti e preparazione alla sfilata inaugurale

· Ore 17.50 Apertura dei Giochi, sfilata inaugurale (con compagnia di animazione) da Piazzetta Pronti alla piazza Primo Maggio, saluto delle autorità

Venerdì 13 maggio 2011

· Ore 9.00 Disputa di 3 o 4 turni di gioco presso il Palazzetto dello Sport di Cattolica

· Ore 15.30 Visite culturali libere / escursioni

· Ore 21.00 Convegno tecnico-formativo per gli Istruttori

Sabato 14 maggio 2011*

· Ore 9.00 Disputa di 3 o 4 turni di gioco presso il Palazzetto dello Sport di Cattolica

· Ore 15.00 Disputa (eventuale) dei turni di recupero

· Ore 21.00 Simultanea in centro a Cattolica

Domenica 15 maggio 2011*

· Ore 11.00 Premiazione presso il Palazzetto dello Sport di Cattolica

Sede di gara: Palazzetto dello Sport di Cattolica in Via S. D’Acquisto

+++

CURIOSITA’ DAMISTICHE

Dama Italiana

La dama che tutti conoscono, il gioco tradizionale, che ha per campo di gara la classica damiera di 64 caselle (8x8) viene definita nel nostro Paese "dama italiana".

La specifica serve perché la dama sulle 64 caselle viene giocata in modo diverso da nazione a nazione: quindi si parla di dama inglese, dama tedesca, dama turca, ecc. Le differenze riguardano soprattutto le regole di presa (in Italia la presa è obbligatoria, si deve prendere il maggior numero di pezzi, a parità il pezzo maggiore o iniziare a prendere dal pezzo maggiore; la pedina non può catturare la dama) e la posizione iniziale della damiera e delle pedine (in Italia con casella nera in basso a destra dei giocatori e le pedine sulle case nere).

Sorteggio della apertura

Nei tornei di dama italiana (damiera di 64 caselle) le prime mosse non sono libere, ma vengono sorteggiate. Vengono sorteggiate le prime due mosse del bianco e la prima del nero e in pratica la partita inizia con la seconda mossa del nero. Questa regola costituisce la "restrizione americana" e fu introdotta in Italia nel 1929. Delle possibili combinazioni, ne sono state scartate alcune poiché troppo a favore dell'uno o dell'altro colore. La restrizione è dovuta al fatto che, come è stato poi confermato dal computer, ad apertura libera chi muove per primo a gioco corretto vince.

La posizione della damiera

Per giocare correttamente a dama italiana, la damiera va posta in modo che la casella in basso a destra rispetto ai giocatori sia nera; le pedine vanno poste sulle case nere.

Quando si vince a dama

La partita a dama è vinta quando un giocatore cattura tutti i pezzi dell'avversario. Ma si può vincere anche bloccando tutti i pezzi dell'avversario, cioè quando l'avversario, pur avendo dame e pedine, non può fare alcuna mossa.

Il soffio

Nel gioco della dama non si può e non si deve "soffiare".

Il "soffio" è stato ufficialmente abolito da tutte le Federazioni nazionali e in particolare dalla Federazione Italiana nel 1934.Va chiarito che questa abolizione non è altro che una conseguenza della regola base del gioco per cui "la presa è sempre obbligatoria". Accadeva che anche i campioni, quando capivano che con una presa sarebbero caduti in un "tiro" (= combinazione vincente dell'avversario) fingevano di non vedere la presa, perdendo così solo una pedina e non due, tre o più. L'origine del soffio risale comunque a vari secoli fa, addirittura al secolo XV.

Dama Internazionale

Si gioca su un tavoliere di 100 caselle (10x10).

E' stata adottata dalla Federazione Mondiale per le competizioni internazionali, in quanto le regole sono uguali in tutto il mondo. Era la specialità preferita, per esempio, da Napoleone Bonaparte: si vuole  che sia stata inventata verso la fine del Settecento da un generale del suo esercito, di origine polacca, come alternativa agli scacchi di cui Napoleone era apppassionato ma con scarsi risultati.

Oggi è molto diffusa in Francia, Olanda, Russia, in genere nei Paesi dell'Est Europeo e nelle nazioni Africane.

Ha regole proprie, molto diverse da quella sulle 64 caselle. La presa è comunque obbligatoria, la pedina può catturare la dama, le mosse iniziali sono libere.