Easy School: una gustosa anteprima

Autore: 
Argomento Articolo: 
Titolo: Easy School

Editore: Red Glove

Autore: Michele Mura

Grafica: Drow Art Studio

Nr. giocatori: 3-5

Età: 8 in su

Durata: 15-30 minuti

Data di uscita: Settembre 2007

Lingue: Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo

In Easy School ciascun giocatore veste i panni di uno studente che deve superare il maggior numero possibile di esami. Per sostenere un esame si può chiedere aiuto all'amico secchione, entrare nel computer della scuola per modificare i voti, fare regali ai professori ed anche studiare senza però esagerare con i libri! Lo stress è sempre in agguato e chi è stressato non potrà ottenere la vittoria.

Gli studenti potranno provare ad evitare lo stress oppure rilassarsi distogliendo gli avversari dallo studio. A fine partita (che avviene quando un giocatore pesca la seconda carta speciale - fine semestre) si calcola il punteggio; vince la partita il giocatore che ha ottenuto il maggior numero di punti.

La scatola del gioco conterrà 110 carte standard illustrate ed il regolamento multilingua.

di seguito le interessanti note dell'autore:
Il processo di sviluppo di Ateneo, nome iniziale del progetto, iniziò più di un anno e mezzo fa. Si trattava di un gioco di carte ma le meccaniche erano troppo complesse e nonostante tutti gli sforzi il gioco risultava troppo lento. Ho collaudato la prima versione del gioco per molto tempo (grazie anche alla pazienza dei vari playtester) ma alla fine rinunciai in favore dello sviluppo di un altro gioco.

Alcuni mesi fa, dopo una serata trascorsa insieme alla mia fidanzata Marina (Darule), ebbi l'ispirazione giusta e trovai finalmente il bandolo della matassa. Scrissi in cinque minuti il regolamento di una nuova versione di Ateneo e magicamente il gioco funzionava davvero bene. Ho conservato in effetti alcuni elementi dell'idea iniziale ma adesso il gioco è veloce e scorre senza intoppi. La versione finale del gioco, cioè quella che raggiungerà gli scaffali dei negozi, contiene solo alcune piccole modifiche a ciò che scrissi durante quella notte così fortunata.

La scelta dell'ambientazione è avvenuta insieme all'editore e ci piace veramente tanto. Sono molto soddisfatto del prodotto finale perché la partita entra subito nel vivo, le regole sono molto semplici e la grafica rende il gioco davvero molto particolare. Spero che i giocatori si divertano a giocarlo quanto io mi sono divertito a crearlo.

Per le immagini vi consiglio di andare a dare un'occhiata alla notizia su www.boardgamenews.com