[Editoriale] La Tana e i Blog

Articoli
Siti

 Leggo un articolo su un blog. Trovo un commento interessante e rispondo. Trovo lo stesso articolo su Facebook, altro commento, altra risposta. Lo ritrovo nella sezione blogger della Tana, nuovi commenti, nuovi spunti. Infine è condiviso sul gruppo Ludoblog di Google+, con altre considerazioni.

Ed  è un peccato che tanti spunti diversi non trovino magari un unico forum per incontrarsi e confrontarsi, perchè magari quello che dice Tizio su FB potrebbe essere la risposta giusta a quello che ha chiesto Caio sul Forum.

Qualcuno saluta il proliferare dei blog e dei social network come una maggiore pluralità dell'informazione. Può essere vero, ma a olte mi pare solo che si ottenga una frammentazione dell'informazione. Se scrivono in 10 su 10 posti diversi, qualcosa, tra sostanza, risposte, argomentazioni, andrà sicuramente perso più facilmente rispetto a quello che accadrebbe se quei 10 scrivesserero tutti nello stesso posto.

Leggo un articolo su un blog. Trovo un commento interessante e rispondo. Trovo lo stesso articolo su Facebook, altro commento, altra risposta. Lo ritrovo nella sezione blogger della Tana, nuovi commenti, nuovi spunti. Infine è condiviso sul gruppo Ludoblog di Google+, con altre considerazioni.

Ed  è un peccato che tanti spunti diversi non trovino magari un unico forum per incontrarsi e confrontarsi, perchè magari quello che dice Tizio su FB potrebbe essere la risposta giusta a quello che ha chiesto Caio sul Forum.

Qualcuno saluta il proliferare dei blog e dei social network come una maggiore pluralità dell'informazione. Può essere vero, ma a volte mi pare solo che si ottenga una frammentazione dell'informazione. Se scrivono in 10 su 10 posti diversi, qualcosa, tra sostanza, risposte, argomentazioni, andrà sicuramente perso più facilmente rispetto a quello che accadrebbe se quei 10 scrivessere tutti nello stesso posto.

Ma non è solo questo. Non riesco, almeno io, a seguire sempre tutti i blog con tutto quello che pubblicano. A volte qualche pezzo sfugge, a volte te ne dimentichi proprio: ce ne sono talmente tanti in giro. Altre volte, la pubblicazione non è regolare, giornaliera, non prendi l'abitudine a spulciare quella pagina tutte le mattine, sapendo che troverai qualcosa di nuovo, perché spesso non è così. A volte poi i blog chiudono e te ne dimentichi e i nuovi utenti non li conosceranno mai.

Un sacco di vecchi articoli, qualcuno anche interessante, persi per sempre nel mare del web.

 

 

Quale aggregatore per tutte queste informazioni? Cosa potrà garantirne la sopravvivenza anche quando questo o quel blogger si saranno stufati? Facebook o un altro social, in cui un post si perde in mezzo a tanta altra spazzatura? Non credo. Facebook è effimero, serve a farsi un po' di pubblicità e basta.

E se dicessi la Tana? Sono di parte? Sicuramente. Dovremmo esserlo tutti.

E poi non sono così di parte, perché anch'io scrivo per Giochi Sul Nostro Tavolo, uno dei blog più seguiti in Italia. Ma non ho mai smesso di scrivere per la Tana e soprattutto di ripostare quello che scrivo per il blog anche qui. 

Quindi l'invito che faccio a tutti gli altri blogger è lo stesso: facciamo della Tana una banca dati sui giochi da tavolo*, qualcosa che possa servire da “metacritic” per il gdt, un modo per non perdere per strada opinioni, recensioni, commenti, confronti.

Selezionate il vostro materiale migliore, quello che davvero pensate valga la pena di conservare e trasmettere e ripostatelo in Tana. Magari il pezzo migliore della vostra settimana. In redazione potremmo dedicare una giornata specifica a pubblicare i migliori pezzi della settimana dei vari blogger: serebbe un bel contenitore.

Non sto dicendo di smettere di tenere il vostro blog, ci mancherebbe, ma se scrivete una recensione, un articolo che vi pare particolarmente ben fatto o altro, caricatelo anche in Tana, a beneficio di tutta la comunità. 

Non prima, non il giorno stesso, se sono le letture del vostro blog a preoccuparvi, ma magari qualche giorno dopo, una settimana, quando caricate il pezzo successivo.

Qualcuno già lo fa e lo ringrazio molto per questo.

 

 

Potrebbe sembrare una predica paternalistica, ma non è così, o almeno non vuole esserlo: credo che solo questa sia la strada giusta per valorizzare non solo la Tana, ma anche quello che scrivete sul vostro blog.

Se siamo diventati blogger, in grado di scrivere di giochi, lo dobbiamo in parte anche alla Tana, al contributo che ha dato a ognuno di noi, al suo forum, con le sue discussioni, e al suo archivio di recensioni, articoli e download.

Anche se avete scelto di aprire uno spazio vostro, non dimenticate chi ha dato una spinta a questo desiderio e ripagatelo in qualche modo. 

L'informazione si allarga, ma più si allarga e si pluralizza, più rischia di disperdersi e frammentarsi se non c'è un contenitore in grado infine di convogliarla.

Questo contenitore è la Tana dei Goblin. 

*disclaimer: questo editioriale, come gli altri, riporta il mio personale pensiero e idea e non è in nessun modo espressione della collettività della Tana, della Redazione o del Consiglio Direttivo.

Commenti

La mia idea sarebbe di dedicare un giorno alla settimana ai blog che desiderano collaborare, pubblicando i loro articoli migliori (sarà la Redazione della Tana a filtrare quelli proposti).
Una specifica: in Tana le recensioni sono una cosa e hanno il loro spazio, gli articoli un'altra. La maggior parte dei blog scrive recensioni, che ovviamente può caricare liberamente in Tana, ma nell'apposita sezione.
Gli articoli sono tutto ciò che esula dalla mera recensione, perciò report, approfondimenti, interviste e quant'altro.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Sono pienamente d'accordo con Agz......

Sono pienamente d'accordo con Agz......

Agz, ho massima stima di te, di come scrivi e di come argomenti le tue idee e apprezzo il tuo desiderio di voler aggregare le informazioni in un unico contenitore ma la Tana non può essere la soluzione per tutte le cose che riguardano i boardgames in italia. Non c'è mai un'unica soluzione ai "problemi" se di problema si tratta in questo caso. Io personalmente non lo reputo un problema.
In ogni caso esiste già un contenitore nato da alcuni mesi che fa già questo servizio e in maniera molto efficente dal mio punto di vista.
Si tratta di http://www.giocareinscatola.it/ da cui è possibile accedere davvero a tutti i principali blogger. E se qualcuno manca basta scrivere alla loro email per sgnalarlo e farlo aggiungere. Come vedrai è presente anche questo tuo stesso articolo :)

Facciamo che la Tana si occupi di quello che manca, non di quello che già esiste come servizi.

Infine, personalmente non penso di dovere nulla alla Tana. Dalla tana ho ricevuto, ma ho anche dato con alcune mie recensioni e aiutando i nuovi giocatori nelle loro scelte quando avevano richieste che postavano sul forum. La tana è un continuo dare e ricevere, Dove chi è diventato esperto aiuta i nuovi. Così è stato per me, così lo sarà per quelli dopo di me. E' come il ciclo della vita dove le cose si tramandano da padre in figlio.

Infine, se diverse persone hanno preferito aprire un proprio blog per esprimere il proprio pensiero sui giochi da tavolo forse è perché struttura e/o organizzazione e/o modalità di gestione degli articoli in tana o in altre realtà non incontravano/incontrano il proprio modo di essere e non era possibile cambiarle. E questo è un bene perche questo ha dato vita a tante realtà importanti in questi anni dalle diverse impronte, tagli e stili.

Che ora la Tana voglia richiamare "tutti all'ovile" perché dobbiamo ridare quello che abbiamo avuto, mi pare una pretesa esagerata, per quanto sopra già detto.

La tana può fare molto in diversi ambiti del gioco da tavolo e già fa molte cose, e per come la vedo io vorrei che consolidasse ancora di più i punti per cui già spicca ed eccelle. Oltre non mi dilungo, il resto mi pare lo abbiamo già ben espresso e sviscerato in questo articolo in tana... che non riesco a linkare tra l'altro. Eventualmente postatelo voi grazie.

Il perfido principe della collina!
_______
Gioconauta, in viaggio nel gioco
www.gioconauta.it

Concordo sulle premesse. Ma la soluzione è una soluzione a metà: la maggior parte dei pezzi, come dici, sarebbero recensioni, che potrebbero OTTIMAMENTE essere archiviate e confrontate nel nostro modulo multirecensione con tanto di blog di provenienza... ma certo non puoi intavolarci una discussione sopra, anche ammettendo che si possa commentare la recensioni (li abbiamo finalmente attivati i benedetti commenti?). Con gli articoli "da discussione" tipo gli editoriali ci sta la discussione, ma non più che altrove: sarebbe un ulteriore posto dove lasciare commenti slacciati dal resto.
L'unica è richiamare gli articoli direttamente dal forum, dove per ogni blogger o sito è stato messa a disposizione una apposita sezione... frazionando di nuovo la cosa.
La soluzione sarebbe iniziare conversazioni che riguardano argomenti o giochi e linkare direttamente all'interno i vari articoli da discutere. Io spesso faccio così coi miei pezzi per il sito di ILSA. Poi però ti trovi con discussioni fiume inapprocciabili se non le segui dall'inizio.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

avere una tua risposta. Da affezionato alla Tana non posso far altro che tentare di farla diventare questo centro di aggregazione, ma mi rendo contro che gli strumenti sono quelli che sono.
Ad esempio non conoscevo questo Giocare in Scatola, che effettivamente mi pare il classico contenitore crocevia, molto pratico e molto veloce. Ed è vero, dentro ci siamo anche noi. Tra l'altro Max Troscia tentava di fare la stessa cosa qui:
https://plus.google.com/u/0/communities/103506349763041362808
un'idea che ho appoggiato (vedo che anche voi vi postate) ma forse meno pratica.

Mi rendo anche conto, spulciando questo GiS, che probabilmente noi ora non saremmo in gradi di fornire un servizio tale. Ma non fraintendermi, il mio non era un invito alla chiusura dei blog (sarebbe pure ipocrita da parte mia, no?) ma alla condivisione del "meglio di" in un contenitore comune, a beneficio di tutti.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

aggiungere qualcosa al post di Brandebard è quasi superfluo visto che centra moltissimi punti davvero importanti.

Mi riservo solo (come già fatto sul forum) di sottolineare come sia davvero importante un database aggregatore di risorse, ma quello che qui si chiede è di "spostarle" (con copia) qui. La differenza è moralmente FONDAMENTALE, senza contare che è una pratica deprecata da Google, quindi non si chiede solo un "ringraziamento" ma anche di assumersi la responsabilità di penalizzare il proprio Pagerank. La cosa che trovo, per mia forma mentis, incomprensibile è come tutto questo artificio sia dovuto alla convinzione da parte del direttivo che consentire di pubblicare un proprio link nel forum della tana nella discussione del gioco in oggetto, sia LESIVO per la tana stessa, quando invece è mia ferma convinzione che sia un'occasione persa per farsi forza del vero plus che ha nei confronti dei competitor.

Comunque sto ripetendo solo cose già dette in diversi thread che di solito si concludono con qualche pezzo grosso che dice che ci state pensando, vagliando diverse soluzioni, ecc.. ecc.. per questo l'articolo qui presente qui presente mi confonde; me lo sarei aspettato dopo una precisa e definitiva presa di posizione.

Agz so bene che le tue parole sono intese ad avere un contenitore dove ci sia tutto lo scibile e non ad invitare la gente a chiudere i battenti, non avevo dubbi in proposito. Con "ritorno all'ovile" intendo il fatto di dover necessariamente scrivere anche per la tana.
Tornando in argomento, i contenuti non mancano di certo, quello che magari non c'è è uno strumento adeguato allo scopo. Uno strumento che sia efficace e pratico da usare. Se così fosse credo che molti blogger sarebbero anche invogliati a pubblicare.
Al tempo in cui io facevo gli articoli de "il meglio di Gioconauta" che poi rufio pubblicava, erano piuttosto onerosi intermini di tempo da spendere per il layout e alla fine di tempo non ne ho più avuto e così l'articolo contenitore alla fine non l'ho più fatto.

Quindi credo che se la tana vuole perseguire questa strada, deve prima predisporre gli strumenti necessari a tale scopo. Se giustamente la tana però prima di imbarcarsi a creare piattaforme per un progetto vuole capire chi partecipa, allora che senta tutti i blogger con una bozza di progetto che poi ognuno valuta. Alla fine in base ai riscontri vedrete se procedere o meno.

Le ideee mi pare che tu le abbia abbastanza chiare a riguardo. Secondo me devi parlare con chi gestisce le architetture della tana e predisporre un progetto. POi con questo coinvolgi i blogger e vedi se c'è una risposta positiva. se ce l'hai allora potete pensare di predisporre il tutto, viceversa puoi valutare strade alternative.

Il perfido principe della collina!
_______
Gioconauta, in viaggio nel gioco
www.gioconauta.it

la questione dei link è risolta da settimane: i link a siti e blog esterni non sono vietati in nessuna sezione della Tana.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Ciao a tutti,
sono Alex del sito www.giocareinscatola.it

Volevo innanzitutto ringraziare Brandebard per la menzione ed i complimenti. Seguiamo anche noi i contenuti della Tana e non potevamo non rispondere al post di Agzaroth.

In effetti, ci siamo riconosciuti molto nel concetto delle sue parole e nella sollevazione del problema della frammentazione dell’informazione, relativo al panorama dei giochi da tavolo. Proprio per questo motivo abbiamo creato Giocare in Scatola: avere più risorse raccolte in un solo luogo, in modo da non perdere nulla tra novità, esclusive e recensioni del mondo ludico italiano.

L’obiettivo di Giocare in Scatola è quello di lasciare ai siti/blog la possibilità di continuare a creare contenuti interessanti, ma facendo risparmiare loro il tempo e lo sforzo di andare a pubblicarli manualmente su tanti altri siti di "raccolta": il sistema è tutto automatico (infatti ha richiesto uno sforzo tecnico non indifferente), super partes (nessuna preferenza tra questo o quel sito) e rintracciabile su un unica piattaforma (Giocare in Scatola).

Infatti, il grande vantaggio per i blogger è che su GiS sono tutti allo stesso livello, nessuno è privilegiato, e sta quindi all’utente/lettore valutare questo o quel contenuto in base a ciò che trova, a ciò che legge e a ciò che preferisce.
Un altro vantaggio è che nessun post viene perduto o dimenticato: su GiS è possibile recuperare post della Tana, ed altri siti, risalenti ad anni fa. Basta che siano ancora presenti sul sito originario.
Ennesimo vantaggio è che ogni post rimanda sempre al suo sito di appartenenza, su GiS non vengono riportati i contenuti degli articoli. Quindi è possibile che utenti frequentatori di taluni blog possano decidere di leggere post di altri blog di cui prima non avevano conoscenza.

:)

intanto ti faccio i complimenti. Ho fatto un po' di pubblicità qui
http://www.goblins.net/phpBB3/viewtopic.php?f=9&t=84894
perchè l'iniziativa mi pare lodevole e anche realizzata molto bene. A questo punto, rendendomi conto della disparità di mezzi e risorse, non posso far altro che gettare la spugna, perchè, allo stato attuale delle cose, fare una cosa simile in Tana sarebbe impossibile ed enormemente più macchinoso.
Quindi non posso far altro che ringraziarti per aver realizzato in concreto quello che in fondo io ho solo auspicato.

Tra l'altro ho cercato, con parole chiave, qualche vecchio articolo e...ci sono tutti :)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Innanzitutto, ti ringraziamo tantissimo per i complimenti.

Vogliamo solo dirti che l'importante è che non gettiate la spugna con la Tana, perché in GiS vi seguiamo da una vita e apprezziamo quel che fate ;)

L'autocertificazione non è il modo per selezionare i migliori articoli. Io penso che se chiedete a qualche blog di riprodurre qualche particolare articolo perché lo ritenete meritevole, nessuno vi dirà di no (in alcuni casi neanche lo può fare). L'autopromozione invece rischia di finire in una sottomissione continua da parte chi è convinto di produrre solo grandi pezzi. Oppure rischia di essere percepita come "reinglobazione".

Fantastico! ovviamente non posso che accogliere con piacere questa "rivisitazione" delle politiche di gestione del forum, più per i miei colleghi boggers "scritti" che per i miei pessimi video :D

Ecco una cosa, per i distratti come me che si son persi questo cambio di termini d'uso del forum poteva essere utile accennare qualcosa nell'articolo, avrebbe tutt'altro risalto.

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare