Festival Internazionale dei Giochi in Strada

Autore: 
Argomento Articolo: 

Festival Internazionale dei Giochi in Strada - Verona, 23-24-25 settembre 2011.

L'associazione Giochi Antichi di Verona è lieta di presentarvi la nona edizione del Festival Internazionale dei Giochi in Strada che si terrà a Verona il 23, 24, 25 settembre 2011.

Durante i tre giorni di Tocatì verrà istituito il Forum Internazionale della cultura ludica (Cortile Mercato Vecchio) dove il pubblico potrà incontrare numerose associazioni di gioco, giocatori, studiosi, autori di libri legati a queste tematiche e approfondire i temi della cultura ludica tradizionale.

Numerosi saranno gli ospiti racconteranno le loro esperienze, riflessioni e implicazioni del gioco, partendo la loro proprio vissuto: Daniela Perco (direttrice Museo Etnografico della Provincia di Belluno), Lino Abbati (responsabile dell'Associazione Amici di Ettore Guatelli), Lodovico Patelli (Museo Cavellas), l'autore del libro 'Torri di Uomini in Basilicata' Gabriele Di Stasio, Giancarlo Tavella dell'associazione Bijè, Ana Rosa Jaqueira (Professoressa dell'Università di Coimbra), Paulo Coelho (Professore dell'Università di Coimbra), Abdelkader Abassi (Presidente della "fédération algérienne des JST"), Gholamreza Jafari (Presidente della "Federation Tribal & Rural Sport"), Liu Su-I (Presidente della "fédération de rope skiping" e Professore dell'Università di Taipei), Raúl A. Rodriguez (Presidente della "asociación panameña de deportes y juegos recreativos tradicionales"), la cantautrice e cantastorie Erica Boschiero, lo scrittore e disegnatore Paolo Cossi, il Direttore del Museo Sportimonium Erik De Vroede, Joseph Rashidi Salumu (Presidente della "Fédération Kabubu du Congo"), Ezzedine Bouzid ("Ancien président de la fédération algérienne du sport pour tous"), Anders Bengtson ("Grytgöls ik swedish varpa association") e i membri della Federazione di gioco tradizionale della Tailandia Somporn Gomaratut e Chuckchai Gomaratut.

Parteciperà al Forum anche Aejest, Association Euroéenne des Jeux et Sports Traditionelles, che ha come obiettivo lo sviluppo e la pratica del gioco tradizionale, insieme al riconoscimento dei valori veicolati da giochi e sport tradizionali in generale. Sarà riservata uno spazio anche a ITSGA (International Traditional Sports and Games Association), l'associazione fondata l'11 luglio 2009 presso Aranda de Duero (Spagna). Questa associazione ha il compito di rappresentare a livello mondiale una rete di giochi e sport tradizionali al fine di salvaguardare, studiare, promuovere e sviluppare la loro pratica, per una migliore salute sociale, un migliore dialogo interculturale e migliori condizioni di vita del genere umano nel mondo.

Infine sarà presente anche l'Associazione Giochi Antichi (AGA) che ha ideato il Tocatì e lo organizza, svolgendo numerose altre attività per la salvaguardia del gioco tradizionale e per la diffusione della cultura ludica.

Nel 2003 l'UNESCO ha dichiarato il gioco tradizionale bene immateriale patrimonio dell'umanità, al pari delle altre espressioni della cultura popolare come la danza, la poesia o la musica.

Il gioco tradizionale come patrimonio culturale del territorio da tutelare e salvaguardare, questa è l'idea per cui A.G.A. sta lavorando.

Associazione Giochi Antichi

Via Castello San Felice 9, 37128 Verona

www.associazionegiochiantichi.it