Giù dal Trono in anteprima alla PisaCON

Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 

"...questa storia deve finire!" urlò Skram con la sua vocetta stridula, resa vagamente più convincente dal rozzo megafono, ottenuto arrotolando una pelle di Drago-Pecora.
"Il Re! Il Re s'ingozza di cibi prelibati mentre noi sgobbiamo al suo servizio!" continuò il goblin dall'alto dello sgabello da cui teneva il suo discorso.
"Ci riprenderemo la nostra libertà!" incalzò il carismatico pelleverde.
"Viva la rivoluzione!" gridò in coro la folla.

"E aboliremo tutti i privilegi della casta dei nobili!"
"Viva la rivoluzione!"
"E costituiremo un'assemblea per avere un governo democratico!"
"Viva la rivoluzione!"
"E la faremo pagare al Re!"
"Viva la rivoluzione!"
"E lo faremo colpendolo ripetutamente con delle mazze!"

Calò il silenzio.

Spronfz fu il primo a parlare.
"In che senso con delle mazze? Non vanno bene. Non sarebbero meglio delle mannaie?"
chiese timidamente.
"Che rozzo! Meglio delle spade!" lo corresse Glurz.
"O una bomba!" esclamò Fnurk.

Skram sospirò, mentre la riunione clandestina degenerava in una mastodontica rissa goblin.

--

Rivolta! Sommossa! Rivoluzione! I goblin sono stufi del perfido Re, e complottano per detronizzarlo... ma non riescono a decidersi sull'arma da usare nella congiura!
Di turno in turno, le due fazioni più influenti si riuniranno in gran segreto in una delle sale del castello sotterraneo, e forgeranno le armi necessarie ad armare la rivoluzione... ma c'è un problema: i goblin sono entrati in un clima di cospirazione assoluta, non si fidano, e nessuno sa veramente come la pensino gli altri pelleverde riguardo alla rivolta. Inoltre, l'occasione è ghiotta per tutti: perché non approfittare della situazione e diventare astutamente il nuovo re?

Giù dal Trono é un gioco di bluff, deduzione, intrighi e mazzate. Nato dalla mente di Gianluca Piacentini, simula una vera e propria rivoluzione goblin: mentre i congiurati tentano di forgiare le armi necessarie al proprio clan per guidare una rivolta degna di questo nome senza essere scoperti dal Re, si troveranno a discutere, azzuffarsi e rubarsi soldi e armi, nel tentativo di capire a quale clan appartengono gli altri giocatori, in modo da portare avanti la propria strategia.

E tu, da che parte stai? Complotta con i tuoi alleati per raggiungere la vittoria, o cospira in segreto per completare il tuo obiettivo personale e diventare l'unico Re!

Come avranno notato i goblin più attenti, proprio il Re in copertina, come sempre splendidamente illustrata da Guido Favaro, è un omaggio a un celebre personaggio della Tana dei Goblin, Andrea "Sargon" Cupido, uno degli storici fondatori della Tana dei Goblin Pisa, infaticabile recensore, organizzatore di eventi, ma soprattutto espertissimo giocatore.

L'uscita è prevista per fine Marzo: i più curiosi potranno provare il gioco in anteprima alla prossima PisaCON, i prossimi 21 e 22 Marzo, a Pisa!