GIOCANDO su Radio2 chiude

Autore: 
Argomento Articolo: 

"GIOCANDO chiude.

Purtroppo con la fine dell’anno terminerà anche il programma.

La nuova direzione di Radio2 ha infatti deciso di non riconfermare la trasmissione, così come altri programmi ormai storici della rete.

Si chiude quindi un’ormai lunga tradizione, iniziata addirittura nel 1995, e termina un progetto che negli anni ha saputo guadagnarsi uno spazio nel vasto mondo ludico italiano e l’affetto di tanti ascoltatori.

La decisione di chiudere Giocando era nell’aria, ma prima di avvisare gli amici che ci seguono abbiamo voluto aspettare la conferma ufficiale. Ora l’abbiamo avuta, e senza possibilità di appello.

Per chi come noi ha lavorato per anni alla trasmissione il dolore è grande.

Dispiace che non sia stata data la possibilità di rivedere, aggiornare o rinnovare il programma.
Dispiace che vada perduta l’esperienza maturata in tanti anni di attività nel mondo del gioco, e dispiace soprattutto interrompere il rapporto con gli ascoltatori, che è sempre stato la parte più bella e gratificante di questo lavoro.

La radio non è la nostra unica occupazione, facciamo altri mestieri e l’impegno di portare avanti la trasmissione è sempre stato grande, ma l’abbiamo fatto con piacere e divertimento.


Abbiamo sempre cercato di raccontare le novità del mondo ludico rivolgendoci a tutti, non solo ai giocatori. E per far questo abbiamo fatto parlare addetti ai lavori e appassionati. Giocando è sempre stato, o almeno noi l’abbiamo inteso così, uno spazio piacevole, mai arrogante, giocosamente e volutamente dedicato a temi leggeri.

Gli ascoltatori non ci sono mai mancati, i numeri lo testimoniano, e i contatti sempre più numerosi che riceviamo ne sono una prova concreta.

Queste sono forse conferme che il nostro lavoro è stato apprezzato e possiamo, almeno, chiudere la trasmissione a testa alta.

Nonostante che la fine di Giocando, sancita in tempi e modi discutibili, ci lasci l’amaro in bocca, non possiamo fare a meno di ringraziare Radio2 per questa lunga e avvincente esperienza, di cui siamo orgogliosi.


Vogliamo poi ringraziare gli editori, i distributori, i creatori di giochi, gli esperti e gli stessi giocatori che ci hanno sempre offerto la massima disponibilità. Un ringraziamento particolare va ai tanti, bravissimi, addetti stampa per la loro professionalità e amicizia.

L’ultimo saluto e il ringraziamento più grande può essere solo per i nostri ascoltatori: la vicinanza, la stima e l’affetto che ci avete sempre manifestato sono state a dir poco emozionanti. Ve ne siamo sinceramente grati e ci mancherete moltissimo.

Da parte nostra speriamo che in qualche modo, prima o poi, si possa tornare a giocare insieme a tutti voi."


Anna Cinque e Omero Cambi

Qui e qui il nostro Super Silvio (SdP) era intervenuto in trasmissione portando il verbo dei giochi da tavolo in trasmissione.