I goblin luganesi a scuola di... giochi!

Autore: 
Argomento Articolo: 

Prima puntata per i goblin rossocrociati alle prese con l'interesse di giovani e genitori per i giochi da tavolo.

Prendete un bel pomeriggio, una cinquantina tra ragazzi e genitori, biscotti, mandarini, sciroppo e tanti tanti giochi.


Shakerate il tutto e...

Per la prima volta i goblin elvetici si ritrovano non per imparare un nuovo gioco ma per condividere questa passione con tanti ragazzi (e diversi genitori!).

Grazie all'intraprendenza di Paolo Baronio, docente alla scuola media Parsifal di Sorengo ed autore di un'iniziativa che occupa diversi alunni in un doposcuola alla scoperta dei giochi da tavolo, questo bel pomeriggio della prima domenica dicembrina ci siamo incontrati il sottoscritto Grob, PaoloB, PaoloR, Andrea, Gabriele e Martina pronti ad affrontare la cinquantina di ragazzi e genitori al seguito che per un pomeriggio si sono trasformati in scalatori, manager ferroviari, scopritori di nuove isole e costruttori di reami.

I partecipanti hanno fatto la loro parte con un'attenzione esemplare alle spiegazioni dei nostri eroi divertendosi e lasciandoci una gran gioia nel vedere generazioni unite nel gorgo spensierato di tanti nuovi mondi e nel cercar di capire nuove meccaniche di gioco. Semberò venale ed un po' vanesio ma frasi come "Questo lo prendiamo per Natale" o domande del tipo "Dove posso comprarlo?"e "Quando lo rifate?" assieme ai ringraziamenti finali beh, lasciano una gran gioia alla fine di una quattro ore davvero intensa!

Non posso che ringraziare Paolo per la passione e per l'occasione che ci ha offerto per farci conoscere, spero tanto che il gioco possa sempre riunire tante persone e regalare bei momenti di svago e spensieratezza.

Piccola nota negativa: nessuno ha voluto provare Twilight Struggle... non riesco a capire perchè...