Ideal Natto (Risou no Natto): anteprima Essen 2016

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 
Tags: 

La seguente anteprima è basata sulla sola lettura delle regole e le conseguenti prime impressioni. In nessun modo ha valore di recensione


Regolamento inglese: https://www.boardgamegeek.com/filepage/129040/translated-english-manual

IL GIOCO

Semplice gioco di memoria, in cui i giocatori devono completare dei piatti. I piatti hanno un valore di Preparazione che varia da 10 a 15. Ci sono poi carte Preparazione e carte Guarnizione: i primi determinano la qualità del piatto, il secondo dei bonus. Ogni giocatore riceve due carte Guarnizione e 4 carte Guarnizione / Preprazione ad inizio partita. Sul tavolo vengono posizionate un numero di piatti pari al numero dei giocatori e si inizia. Durante il turno i giocatori possono: a) giocare carte Preparazione vicino un piatto, ogni carta preparazione riporta un valore da 0 a 5 (senza i 4), queste carte vanno giocate in sequenza coperte; b) giocare una carta Guarnizione scoperta sopra una carta piatto così da coprirla definitivamente e privare chiunque (se stessi inclusi) delle informazioni sulla preparazione della carta piatto coperta; c) prendere una carta piatto con la Guarnizione e le carte Preparazione, in questo caso si rimane fuori dal round. Quando tutti hanno preso la carta piatto dal tavolo il round finisce e si fanno punti vittoria in base alla presenza di Guarnizioni che siano uguali alle carte Guarnizioni che si sono ricevute ad inizio partita e alla presenza di certi tipi di Guarnizioni. Questi punti sono ridotti a zero se la somma delle carte Preparazione non è uguale al numero presente sulla carta piatto. Si giocano 2 round.

PRIME IMPRESSIONI

Il gioco è del tutto incontrollabile. Non si ha percezione del valore delle carte Preparazione, tutto si basa su una percezione al limite della premonizione.  Il gioco concede due carte Guarnizione ad inizio partita per poter poi farci punti vittoria, ma se sono due tipi di Guarnizione uguali si fanno doppi punti, il che fa sorgere il dubbio se tale scelta sia dovuta ad una volontà di rendere il gioco aleatorio o irritante.



 

Commenti

nakedape Sab, 24 Set 2016 - 09:45

E' un gioco caciarone, ma decisamente non incontrollabile. Il gioco prevede due meccaniche: il topping e la preparazione. Durante la partita ci saranno tanti piatti di Natto quanti sono i giocatori. A loro volta i giocatori potranno o giocare una carta guarnizione o una carta preparazione. Le carte guarnizione si aggiungono ai vari piatti e servono a determinare la quantità di pv. Devi cercare di mirare al piatto che abbia il maggior numero di guarnizioni obiettivo (quelli che ti sono stati distribuiti nascosti ad inizio partita) che ti danno +3 punti, e meno delle altre (che invece ti fanno sottrarre 1 punto).
I piatti si compongono INSIEME tra i vari giocatori sulla base delle carte che hai in mano (hand management).
La seconda meccanica (non ce ne sono altre) consiste nel fatto che i giocatori possono prelevare un piatto solo quando è stato preparato a sufficienza, pena la non validità del piatto. Un piatto di Natto per essere pronto deve avere una somma di carte preparazione del valore compreso tra 10 e 15.
Le carte Natto hanno un valore tra 1 e 3 (30 carte di preparazione), anche se ce ne sono 3 di valore 0 e 3 di valore 5.
Così come le guarnizioni sui piatti, anche la preparazione dipende dalle carte che giochiamo dalla mano.
Quindi il gioco fa perno direi quasi unicamente sul timing per prendere il piatto che ci interessa: non prima che sia pronto, ma anche non troppo tardi perché il rischio è che qualcunaltro ce lo rubi o che sia stato preparato troppo a lungo.
Non sappiamo il valore complessivo, ma possiamo averne un'idea dal numero di carte preparazione giocate (alcune delle quali probabilmente giocate da noi)...dopo tutto non dobbiamo centrare un numero preciso ma abbiamo un'intorno di sei valori validi.
In tutto questo dovremo decidere se cercare di rovinare gli altri piatti o costruire il nostro piatto preferito gestendo le carte che abbiamo in mano.
Non è scacchi e richiede una buona dose di intuito, ma non è certo la tombola. Soprattutto è un gioco da 5 minuti. Direi che per il tipo di gioco che è se, avesse un prezzo ragionevole potrei addirittura farci un pensierino.

Ultima nota: non è che in caso di carte Gusto (obiettivo) identiche si fanno doppi punti, come scritto nell'articolo, per spregio nei confronti dei giocatori.
Banalmente, solo per chi ha preso due obiettivi uguali, ogni carta obiettivo fa conteggiare i punti della Guarnizione due volte. Anche perché se così non fosse il povero giocatore che avesse pescato ad inizio gioco la stessa carta obiettivo sarebbe eccessivamente penalizzato.

Consiglio questo simpaticissimo video dove l'autore ci spiega anche cosa è questo Natto (pietanza di cui ignoravo l'esistenza).

https://youtu.be/XOewUDa0Xu4

Un mondo di cialtroni, opportunisti e a volte entrambe le cose.
Ogni tanto un fiore.