Il mistero va in scena - un giallo interattivo di Antonello Lotronto

Autore: 
Argomento Articolo: 

Il teatro interattivo è una genere teatrale che tenta di abbattere la tradizionale barriera che separa platea e palcoscenico, pubblico ed attori. Murderparty è stata forse la prima ad introdurre il concetto di interattività nel mondo del "giallo" e lo ha fatto proponendo una formula, quella de “Il detective sei tu!”, che è l'unica capace di mettere davvero gli spettatori nei panni dell'investigatore incaricato delle indagini. Senza filtri di alcun genere, il pubblico è infatti chiamato a vestire i panni del detective e ad indicare, alla fine della rappresentazione chi, come e perché ha commesso il delitto. A tal scopo, ha la possibilità di esaminare gli indizi e di rivolgere direttamente, in momenti prestabiliti, domande ai sospetti (gli attori). Chi si avvicinerà di più alla soluzione del “caso”, riceverà un simpatico ricordo della serata.

Per la serie "Il detective sei tu" Murderparty presenta...
 
Il mistero va in scena
un giallo interattivo di Antonello Lotronto

Diretto da
Antonello Lotronto e Silvana Rossomando
 
Interpreti
Carmela Ricci
Cristiano Cecchetti
Angelo Curci
Michela Totino
 
Trama: Dopo aver sostenuto il provino per una parte in "Dogs", il musical dell'anno, una giovane attrice viene invitata a casa del regista. Qui fatica a contenere gli "assalti" dell'uomo che, in uno slancio un po' impetuoso, le strappa il vestito. Mentre il regista va ad acquistare una camicetta nuova. Linda, rimasta sola, apre un armadio, trova il cadavere di una donna e sviene. Quando il regista torna, il cadavere non c'è più. Linda è stata vittima di una allucinazione oppure è tutto vero?
dal 10 novembre al 6 dicembre 2009


Teatro Agorà
Via della Penitenza, 33 - Roma


Prenotazioni e informazioni
tel. 3398011606
Prezzi: Interi Euro 14 - Ridotti euro 12
Orari: da martedì a sabato: ore 20,45 - Domenica ore 17,45 - Lunedì riposo
Le bottiglie di vino per gli spettatori-investigatori più brillanti sono offerte dalla azienda bioagricola di Scanzano, I Botri di Ghiaccioforte.