La più grande partita di Wings of War al mondo - 61 giocatori

Autore: 
Argomento Articolo: 

Dall'Ufficio Stampa della Nexus Editrice ci giungono i dettagli di questo grandioso evento: una sfida Europa-Usa con 61 miniature sullo stesso tavolo. Una grande battaglia realizzata nello Utah, negli Stati Uniti, ha infatti riunito i partecipanti di una convention tecnologica e si è aggiudicata il nuovo record.

Nel gennaio 2008, alla LeiriaCon in Portogallo, 47 giocatori hanno preso parte a una battaglia aerea su un tavolo lungo <?xml:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:smarttags" />6 metri, aggiudicandosi il titolo della più grande partita di Wings of War al mondo per il numero di piloti, di aerei e di miniature. Ma ora un nuovo record è stato raggiunto: il 10 Marzo, nello Utah (Stati Uniti), 61 persone hanno giocato insieme ad una grande battaglia su un tavolo lungo circa 20 metri. <?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

 

La Battaglia dello Utah è stata promossa da Richard Bliss, presidente e fondatore della azienda di marketing e ricerca BlissPoint, un giocatore di Wings of War che organizza corsi di formazione e convention sulla tecnologia. Alla fine di questi eventi, Bliss ha cominciato a presentare il gioco ai partecipanti, regalandoli le miniature degli aerei e invitandoli a giocate dopo cena. A gennaio, durante la convention GwavaCon a Las Vegas, ha distribuito 80 miniature e 42 persone sono rimaste a giocare, arrivando quasi a battere il record della Battaglia di LeiriaCon.

 

Nella conferenza dello Utah, Bliss ha comprato 100 miniature per il gioco e durante la cena è andato a ogni tavolo, per fare vedere come si gioca a Wings of War con regole semplici. Ha anche consegnato gli aerei a quasi tutti i presenti – c’erano più di 100 persone. Finita la cena, 61 partecipanti si sono fermati per giocare. La battaglia è iniziata con 31 aerei tedeschi e 30 degli Alleati. I piloti erano un mix di americani e europei. Tra questi ultimi, il gruppo più numeroso era di olandesi, che all’inizio erano un po’ riluttanti non avendo familiarità con il gioco, ma dopo aver iniziato a giocare (con aerei tedeschi) sono divenuti molto animati e rumorosi, con tanti urlli, grida e acclamazioni.

 

La battaglia è durata circa due ore e si è conclusa con un risultato molto equilibrato: ogni volta che un aereo tedesco precipitava in fiamme a un lato del tavolo, uno alleato si abbatteva al suolo da qualche altra parte. Al centro dello schieramento gli olandesi hanno distrutto tutti gli apparecchi alleati e poi si sono sparpagliati per attaccare gli altri sulle ali del fronte. Alla fine, si è raggiunto un pareggio con cinque apparecchi alleati pardoni di uno dei lati del tavolo mentre sei aerei tedeschi dei giocatori olandesi tenevano saldamente il centro: 25 vittorie per ogni schieramento.

 

Secondo Bliss, nonostante che questa fosse la prima partita per tutti i giocatori, essi si sono divertiti tantissimo. I partecipanti si sono stupiti di quanto il gioco li abbia coinvolti immediatamente, facendo loro alternare sorrisi ed espressioni preoccupate mentre da piloti novellini combattevano e schivavano gli aerei nei dintorni. Spesso un singolo aereo guizzava per evitare i colpi di 3, 4 o 5 nemici che lo circondavano tutti assieme.

 

La prossima sfida è fissata per ottobre: in una convention che sarà realizzata a Berlino, Bloss e un gruppo di tedeschi che hanno preso parte alla battaglia di Utah vogliono tentare un nuovo record. Vediamo se ce la faranno: o se magari qualcun altro, altrove, non lo farà prima di loro!

 

 

 

La sfida: “La più grande partita di Wings of War al mondo”

7-8 maggio 2005
13 giocatori partecipano alla stessa partita di WoW durante il "Weekend Enogastroludico" tenuto in Piemonte: danno inizio, senza saperlo, alla sfida della più grande partita di Wings of War.

22 maggio 2005
Durante Mucca Games, a Tarquinia, 22 giocatori combattono ognuno con un aereo a un unico grande tavolo. Lo scenario scelto è "La guerra è una gran confusione", progettato per l'occasione: tutti i caccia che sparano ad A e tutti i biposto che sparano a B/B sono gettati su uno stesso tavolo per un enorme scontro.

9 ottobre 2005
L’Associazione Ludico Culturale Reindeer Corporation - TreEmme Roma, in collaborazione con il Museo Storico dell'Aeronautica Militare, a Vigna di Valle, organizza un’intera giornata dedicata ai giochi a tema aeronautico, tra cui Wings of War. Durante l’evento ha luogo una partita di WoW in uno degli hangar del museo, in mezzo ai veri aerei storici lì conservati, che batte di nuovo il record: 25 giocatori, ognuno con un apparecchio.

21 gennaio 2007
Nella Scout Hut di Saltdean, vicino a Brighton, Inghilterra, 21 giocatori si riuniscono allo stesso tavolo: anche se il numero di partecipanti era più basso che a Vigna di Valle, alcuni esperti hanno combattuto con due velivoli a testa. C'è quindi stata una battaglia con 33 aerei, che dunque si è classificata come la più grande partita di WoW.

21 febbraio 2007
Gli organizzatori della PisaCon, in Toscana, decidono di battere i record di numero di piloti e di quantità di aerei. Riescono a mettere assieme una battaglia con la partecipazione di 34 persone, ciascuna con un aereo: stabiliscono così un record che è durato quasi un anno.

Novembre 2007
La più grande partita con miniature è stata organizzata da Richard "Cuzzle" Johnson durante la BBG-CON, a Westin Dallas Fort Worth Airport, USA: 27 miniature, battendo un precedente presunto record di 19. Ma con le carte-aereo, Pisa ha tenuto il record fino a...

26 Gennaio 2008
47 giocatori combattono una battaglia con una miniatura ciascuno, in un tavolo lungo 6 metri, alla LeiriaCon, in Portugal. È la più grande partita di Wings of War al mondo per il numero di piloti, di aerei e di miniature.

 

10 Marzo 2009

In una grande battaglia di due ore realizzata in Utah, Stati Uniti, 61 persone giocano insieme  dopo una convention dedicata alla tecnologia, aggiundicandosi il nuovo record.