La Tana dei Goblin al primo Games Day italiano!

Autore: 
Argomento Articolo: 

Se siete appassionati di Warhammer, Blood Bowl, Il Signore degli Anelli, saprete cosa è successo al Forum Guido Monzani di Modena il 19 ottobre; magari siete pure andati di persona. Oppure leggete abitualmente White Dwarf e avrete notato sicuramente il grande articolo a pagina 102. No? Non sapete neanche di cosa stia parlando?? Male, malissimo!!

Mi riferisco al primo Games Day italiano, il grande evento organizzato da Games Workshop Italia che ha riunito tutti gli appassionati dei suoi giochi di miniature per ammirare le splendide opere (perché quando si raggiunge un certo livello di bellezza, non si può più chiamare “miniatura”) di artisti sia italiani che stranieri i quali, oltre ad aver mostrato le proprie creazioni, hanno perfino dipinto “in diretta”, ammaliando coi loro tratti di pennello. Per non parlare delle miniature e dei diorami in concorso nelle varie categorie del Golden Demon italiano… Una vera gioia per gli occhi, se unite anche gli scenari e ai tavoli in cui sono stati ricreati dai paesaggi desolati e desertici, a quelli silvani, fino ad arrivare all’ambiente urbano.

Come ho detto, il Games Day è stato organizzato dalla Games Workshop Italia. Nell’allestimento e nell’animazione di questo importante evento, però, è stato richiesto anche l’aiuto dei club che in Italia rappresentano le realtà più importanti dei giochi di miniature. In questa elite ha avuto l’onore di essere scelta anche la Tana dei Goblin che, con la sua sezione pisana, ha preso parte attivamente alla preparazione e all’animazione del Games Day italiano.

Fiburga, Nocs e altri hanno portato da Pisa i propri eserciti e hanno intavolato partite dimostrative di Apocalisse, dando il meglio (o il peggio) di loro nell’epico scontro fra Caos e Impero in una spettacolare battaglia con oltre 15.000 punti a fazione, che ha visto Fiburga e Furia4, rispettivamente con Ultramarine, Dark Angels, Blood Angels e Southern Legion, combattere per l’Imperatore contro Nocs ed Enrico che comandavano Caos indiviso, Khorne e Plague Marine. La battaglia, in tutta la sua grandiosità, si è svolta fra i bellissimi scenari Forgeworld portati e messi a disposizione dalla sezione pisana della Tana dei Goblin.

Il Games Day è stato sicuramente un evento memorabile per gli appassionati di miniature italiani, anche grazie, siamo orgogliosi di dirlo, al contributo della Tana dei Goblin nelle persone di Fiburga, Nocs e di tutti i ragazzi che hanno aiutato. Se non avete potuto partecipare al Games Day, potete sempre soddisfare la vostra voglia di Warhammer al Campionato Italiano per club che si terrà a Pisa (sede italiana di Warhammer per la Tana dei Goblin) nella seconda metà di aprile. A breve verrà comunicata la data ufficiale, ma nel frattempo tenetevi pronti!!