Una lettera da Cristian T. Petersen

Siti

In linea coi piani di rinnovamento della sezione Rants (a questo link trovate anche il testo originale della lettera) del sito Fantasy Flight (sezione che si può considerare il blog di FFG), l'Amministratore Delegato della società Cristian T. Petersen ha pubblicato una lettera in cui tira le somme dell'anno appena trascorso e dà qualche anticipazione sui programmi per il 2006.
Trovate la traduzione della sua lettera nel resto dell'articolo.

In linea coi piani di rinnovamento della sezione Rants (a questo link trovate anche il testo originale della lettera) del sito Fantasy Flight (sezione che si può considerare il blog di FFG), l'Amministratore Delegato della società Cristian T. Petersen ha pubblicato una lettera in cui tira le somme dell'anno appena trascorso e dà qualche anticipazione sui programmi per il 2006.
Trovate la traduzione della sua lettera nel resto dell'articolo.

2005. Alti e Bassi.

Il 2005 è stato un anno interessante per la FFG, in ogni senso. Per me personalmente, è stato uno dei più soddisfacenti e dei più sfidanti anni della nostra storia. Dopo un incredibile periodo di crescita nel 2004, abbiamo iniziato il 2005 ancora più in grande, cioè con la terza edizione di Twilight Imperium uscita a fine gennaio. Inoltre, a quel tempo, c’eravamo già assicurati i diritti per convertire in boardgame un nuovo videogioco chiamato World of Warcraft (che poi sarebbe diventato il videogioco di maggior successo di tutti i tempi). Vista la crescita dell’anno precedente e la notevole serie d’uscite che avremmo voluto presentare al GAMA Trade Show a Marzo, FFG si è trovata ad affrontare numerose sfide, un anno di rapido sviluppo e un incremento nella complessità produttiva.

Una delle prime sfide che ci si è presentata all’inizio del 2005 è stata l’implementazione di un’infrastruttura che avrebbe servito sia il lato business che quello di sviluppo della nostra società. Avevamo bisogno di far crescere la nostra struttura in maniera solida, in modo da supportare i nostri impiegati, i prodotti e i clienti al meglio. Non necessitavamo soltanto di risorse addizionali nella comunicazione, nelle vendite e nelle aree operative del business, ma aspiravamo anche a continuare la positiva strada intrapresa nell’ambito dello sviluppo e della produzione, aree in cui ci siamo sempre impegnati per proporre giochi con migliori materiali, grafica e gameplay.

Per sostenere la crescita che avevamo già conseguito l’anno precedente e per avere risorse sufficienti al raggiungimento dei nostri progetti per il 2005, FFG aveva bisogno di assumere altro personale, espandere gli spazi aziendali (per fortuna avevamo esteso significativamente i nostri magazzini a fine 2004, prima dell’arrivo di DOOM e TI3) e gli strumenti di comunicazione. A questo scopo FFG ha assunto 11 nuove persone nella prima metà del 2005 (principalmente in posizioni completamente nuove), ha ampliato gli uffici del 30% (già accresciuti del 25% nel 2004) e acquisito una nuova linea T1 e un nuovo sistema di telefonia (dato che per 9 anni siamo sopravvissuti con solo due linee voce e una linea fax è stato un bel balzo in avanti).

Intanto che questo complesso lavoro veniva compiuto, ha cominciato ad affacciarsi l'estate e FFG ha iniziato ad affrontare alcune delle più grandi sfide nello sviluppo e nella produzione di tutta la sua storia. Dal lato produttivo, a partire da maggio, è sembrato non esserci altro che una serie continua di cattive notizie. Su pressoché ogni prodotto della linea parevano emergere problemi da quasi ciascuno dei nostri numerosi partner di produzione. Questi avvenimenti, insieme ad un periodo di sviluppo e di test più lungo del previsto, hanno causato numerosi ritardi produttivi sui quali FFG ha avuto un controllo limitato o nullo. I prodotti che erano stati previsti per maggio ci sono stati spediti verso la fine di ottobre, parecchi giochi (Marvel Heroes, Battles of the Third Age, Warrior Knights, Britannia e Fury of Dracula, tra gli altri), hanno subito serie battute d'arresto obbligandoci a rimuoverli completamente dai piani per il 2005 (per essere pubblicati nel 2006). Anche per altri giochi è stato fissato il rilascio nel 2006 e per alcuni in periodo davvero avanzato. I nostri giocatori di CCG, per esempio, erano scoraggiati tanto quanto noi, quando il nostro più volte anticipato A Game of Thrones: Winter Edition non è uscito per la GEN CON.

Molti dei nostri clienti (compresi tanti che stanno leggendo questa lettera) erano comprensibilmente frustrati da tali ritardi. Inutile dirlo, FFG si rammarica di questi ritardi più di chiunque altro, poichè la pianificazione finanziaria e di marketing diventa estremamente difficile in un ambiente in cui il periodo di lancio del prodotto è così incerto. Inoltre, poichè avevamo avviato un intenso sviluppo nel primo semestre, l’interruzione e il ritardo nel flusso dei prodotti era, naturalmente, particolarmente problematico per noi.

Tuttavia, le cose sono lentamente migliorate. Verso la fine del quarto trimestre, molti dei nostri prodotti cominciavano ad arrivare e la nostra linea di sviluppo e di produzione era nuovamente stabile. A causa del lungo processo di produzione, tuttavia, i clienti sentiranno ancora le ripercussioni dei problemi di produzione dell’estate 2005, poiché giochi come Fury of Dracula e Britannia (e altri) in questo momento non sono ancora stati lanciati sul mercato.

Tuttavia, malgrado l'investimento e l’attenzione spesi per migliorare la nostra infrastruttura e malgrado le gravi difficoltà di produzione affrontate, gli ultimi mesi dell'anno sono stati di enorme successo per la nostra azienda, rendendo il 2005 un anno da record per FFG.

2006, Eccellenza!

L’aumento del personale FFG nei reparti di produzione e di sviluppo, così come un programma coordinato per differenziare la base produttiva dei nostri giochi, dovrebbe – speriamo! - renderci molto meno vulnerabili ai problemi individuali dei fornitori. A causa delle complessità ed incertezze di produzione, sviluppo e logistica, non potremo mai evitare che alcuni prodotti incappino in ritardi, tuttavia sono sicuro che il nostro personale, gli sviluppatori e la rete di produzione permetteranno a FFG di migliorare considerevolmente i tempi di uscita nel 2006.

Le uscite previste da FFG nella prima parte del 2006 saranno già note a molti di voi (specialmente perchè molte di esse erano originariamente previste per il 2005). Le altre nostre nuove uscite per il 2006 saranno rivelate tutte insieme al GAMA Trade Show, oltre che qui sulla pagina “Rants” il 14 marzo. Abbiamo alcuni annunci molto emozionanti di nuovi prodotti, quindi, per favore, venite qui a farci una visita, quel giorno.

In linea generale, senza entrare in dettagli, trovate qui sotto ciò che FFG sta pianificando nelle varie categorie di prodotto

Giochi di Carte Collezionabili
FFG sta attualmente assumendo personale supplementare per il reparto dei collezionabili, in modo da poter servire meglio il nostro fedele pubblico di giocatori di CCG. Abbiamo grandi piani per rinvigorire i nostri CCG dando il via a programmi che attrarranno nuovi giocatori, oltre a promuovere e supportare altri eventi che dovrebbero dare ai giocatori di lunga data nuovi stimoli verso i loro CCG. Non appena l’aumentato personale dei CCG sarà all’opera, aspettatevi interessanti annunci in quest’area.

Aspettiamo con impazienza di rilasciare il prossimo set base di A Game of Thrones nella consueta cornice della GEN CON questo agosto e ci auguriamo (ma non lo sappiamo, quindi non chiedetecelo) che A Dance for Dragons, il nuovo capitolo della meravigliosa saga di romanzi di George R.R. Martin, esca in tempo utile.

Giochi di Ruolo
A causa di un generale ristagno in questo mercato, FFG ha posto fine alle ulteriori pubblicazioni della maggior parte delle sue linee di giochi di ruolo. Tuttavia, continueremo a sostenere il nostro meraviglioso GdR d20 Midnight. Abbiamo tre nuovi supplementi per Midnight pianificati nel 2006 (il primo, Legends of Shadow dovrebbe arrivare sugli scaffali a marzo), un'espansione Midnight per il nostro boardgame Runebound, anch’essa in uscita a marzo, ed alcune altre importanti novità che dovrebbero fare la felicità del pubblico di questo GdR. Oltre a supportare Midnight, prevediamo l’uscita in questa primavera del più volte rimandato GdR Grimm.

Giochi da Tavolo
Nella prima parte dell'anno, i nostri giocatori di boardgame vedranno un gran numero di emozionanti uscite con una ristampa del popolare Scarab Lords e le uscite dei nuovi giochi Britannia, Fury of Dracula e l’espansione Runebound: Midnight. All’inizio dell'estate, abbiamo annunciato l'espansione Dunwich Horror per il popolare Arkham Horror e, sempre nel 2006, delle espansioni per Descent: Journeys in the Dark, World of Warcraft, Runebound, Twilight Imperium e altri ancora.

I fan della Silver Line dovrebbero essere felici di sentire che Drakon, Cave Troll e Mag Blast avranno delle nuove edizioni nel 2006. Warrior Knights dovrebbe essere disponibile in aprile e War of the Ring: Battles of the Third Age dovrebbe arrivare in marzo. Il nostro partner, Nexus Entertainment, spera di avere Marvel pronto per uscire in giugno.

Abbiamo molte altre nuove uscite di boardgame, naturalmente, comprese ulteriori release di giochi in formato “Epic Box” (quello visto con TI3 e WOW), ma dovrete aspettare il 14 marzo per informazioni più specifiche su questi prodotti.

Altri prodotti
Uno dei principali prodotti di FFG per il 2006 (previsto per questo autunno), non rientra in nessuna delle suddette categorie…cercate il relativo annuncio a marzo. Inoltre, in autunno FFG pubblicherà il suo primo romanzo e faremo seguire al nostro riuscito art book "The Art of Ice and Fire" degli altri prodotti nella stessa categoria. Per concludere, FFG pubblicherà parecchi calendari (per il 2007, naturalmente) che saranno disponibili verso la fine dell'anno.

Oltre ai nuovi prodotti, cercheremo di arricchire continuamente con nuove caratteristiche, servizi e contenuti d’eccellenza il nostro sito web e le nostre partecipazioni alle convention. V’invito ad unirvi a noi nel nostro avventuroso viaggio attraverso il 2006.

Per concludere, come parte del ringiovanimento della pagina “Rants”, mi impegno a proseguire la "Company History", proseguendo da dove l’ho interrotta alcuni anni fa. Aspettatevi episodi mensili delle mie “chiacchiere a puntate” e leggete qui quanto pubblicato in precedenza.

In ultimo, vi ringrazio in anticipo per il vostro sostegno, la lealtà e gli utili suggerimenti nel 2006. Senza di voi, nostri preziosi clienti, non saremmo mai stato in grado di realizzare i nostri sogni di gioco. Spero di incontrarvi al tavolo da gioco nel 2006.

Distinti saluti,
Christian T. Petersen
CEO
Fantasy Flight Games