LUCCA 08: i dati della Ludoteca

Autore: 
Argomento Articolo: 

Lucca è finite, le luci si sono spente, lo voci placate, calmo il vento soffia tra le strade vuote dei vicoli della città dalla grandi mura, la pioggia batte, ma nessuno si lamenta, il traffico è tornato regolare e in giro non si vede più nessuno vestito da mostro o alieno e soprattutto il konopizza è tornato ai soliti regimi…


La Fiera di Fumetti e Giochi più famosa di Italia si è conclusa Domenica 4 Novembre. E noi, in qualità di Tana dei Goblin e in particolare la Tana dei Goblin Pisa (con uno straniero… ma va beh…) ci siamo stati. Eravamo li a far giocare, portando ognuno qualcosa di suo e tanta voglia.


Ecco quanto successo nella Ludoteca Goblin di Lucca 08.

Innanzitutto è doveroso ringraziare quanti si sono prodigati affinché anche quest’anno ci fosse una ludoteca Goblin, i nome sono i soliti: SdP, Vietina e gli altri organizzatori della Fiera.


Ma non posso lasciarvi i dati senza prima ringraziare (ed un grazie sentito) quanti hanno dato giochi, tempo, sudore e voce perché esistesse questa ludoteca (in ordine grosso modo sparso):


Tukmat (fulgido e illuminato responsabile)
Nocs
Dera
Zio Cino (lo straniero in quella landa di Toscani DOC, sebbene Nocs non sia propriamente DOC...)
Professore
Pacobillo
Diper
Enrico Trincherini (presto nuovo Goblin....)

Ed infine (si si tranquilli arrivo al sodo…^_^) un grazie a tutti gli avventori, ai giocatori, ai non giocatori che hanno usufruito della ludoteca dei Goblin decretandone il successo . Quest’anno si è notata un cambiamento dell’usufruitore che ora rispetta i giochi in quanto tali e in quanto proprietà altrui. Anche nei più giovani e questo non fa che piacere…

Ma ora i dati.


Giochi prestati: 
Giovedì:  18
Venerdì:  23
Sabato: 67
Domenica: 61

Purtroppo siamo scesi come numero di giochi (rispetto all’anno scorso, ricorderete 197 prestiti), questo perché la maggior parte degli accessi è avvenuto in soli 2 giorni piuttosto che spalmarsi nei 4. E con soli 4-5 tavoli abbiamo dovuto più volte frenare gli entusiasmi di chi voleva giocare. Peccato, perché forze e giochi ce n’erano…

Gioco più prestato:
Power Grid (Alta Tensione) 18

Un dato davvero importante visto che il gioco non dura poco. Qui si deve molto, forse, al fatto che Alta Tensione ha vinto il Best of Show, oltre ad essere un bellissimo gioco. In previsione di questo, infatti, ci eravamo attrezzati con più copie del gioco.

Seguito poi da:
Khet 17
Hick Hack 16
Ballon Cup 13
Nefertiti 11
 Rasende Robot 10
Citadels 10

Importante la richiesta di Khet che affascinava per la sua meravigliosa componentistica e la velocità della partita.

Una nota di merito a Nefertiti disponibile solo da sabato mattina e a Hick Hack che risulta davvero  richiestissimo  tanto da bloccarne il prestito per più di metà giornata di sabato, visto che un gruppo non lo mollava più… (per questo non ha insidiato più di tanto la leadership di Alta Tensione).

Rasende robot, invece, gioca sporco, perché viene giocato da mille persone contemporaneamente e di queste mille chi vince è sempre Tukmat… il che è tutto dire.

Inaspettato il successo di Ballon Cup che intriga poco inizialmente, forse per l’ambientazione, ma poi appassiona, giustamente. Altro gioco da 2 che è andato molto bene, ma non tanto da entrare nell’olimpo dei prestiti è stato KupferKessel.

Dispiace per Raja che non riesce proprio ad attecchire, benché sia un ottimo gioco dalle meccaniche intelligenti.

Importante  da sottolineare Snow Tails che viene giocato tantissimo e poi però siamo stati costretti a ritirarlo dal prestito a causa dell’uso improprio che un utente ha fatto delle carte del colore rosso…
Notiamo infine il sempre immortale Citadels che risulta un gioco facile e intrigante.


Altri titoli che sono andati molto bene sono Rattle Snake, Shangaien, Land Unter, Cash & Guns e Sator che però viene violentemente penalizzato dal fatto che è reso disponibile alla ludoteca (per qualche piccolo problema tecnico) solo la domenica in tarda mattinata (ma già alle 17,00 di domenica era stato prestato ben 4 volte).

Così come vuole la tradizione Tana, tutti i giochi sono stati spiegati, e oramai molti si affidano a noi per consigli, e suggerimenti non solo al prestito ma anche all’acquisto. Ed è bello vedere negli sguardi delle persone lo stupore misto a gratitudine quando scoprono che noi non vendiamo, bensì facciamo solo giocare. Queste sono soddisfazioni, grandi.


A presto dunque, alla prossima Lucca e divertitevi!!!!!!!!!!!!

 

Tana dei Goblin Pisa