Lucca Comics & Games: nel 2011 sarà pokerissimo!

Autore: 
Argomento Articolo: 

Non si è fatto in tempo a godersi questa Lucca Comics & Games 2010 (con tutti i suoi pro e contro) che ecco disponibili le date della manifestazione del 2011: dal 28 ottobre al 1° novembre!

Dai quattro giorni del 2010 si passa ai 5 giorni di full immersion, e senza alzare i costi per gli espositori... di seguito il comunicato ufficiale dell'organizzatore.

Ormai ci ho preso gusto. Sarà la pigrizia dei primi freddi, ma lasciare al commento di visitatori o addetti ai lavori l’immagine dell’edizione appena finita è forse il miglior modo per inviare a tutti coloro che sono stati con noi (o che comunque ci hanno seguito, anche da lontano) una cartolina di saluti e di ringraziamenti da Lucca 2010.
Una fotografia fatta di parole (di foto vere ce ne sono tante nelle gallery e tra breve arriveranno anche i filmati) che racconti sensazioni, stati d’animo, impressioni e atmosfere.
Ho cominciato l’anno scorso con Gwendolyn Giudetti e proseguo quest’anno con Moise, ovvero Paolo Moisello (un autore che apprezzo moltissimo sia nella sua versione satirica che in quella più prettamente fumettistica), di cui stralcio un brano dal suo reportage realizzato per afNews.

“E non lasciatevi ingannare dalle fascine di spade laser, dai mitraglioni in plastica e da tutta la ferraglia pseudo medioevale… in pura gommapiuma! E’ sempre e solo un gioco, come le mise sexy di fatine, super-eroine ed infermierine manga! Basta vederli, ascoltarli, chiacchierare un po’ con queste bombe sexy e questi temibili guerrieri per veder sbocciare in un attimo quello che, secondo me, è il vero tesoro di Lucca Comics & Games: la Gioia Giocosa! Il divertimento, la leggerezza, la serenità che si viene a creare fra fumettisti, cosplayers, comics’Vips, semplici fans o fanzinari convinti, crea una sorta di No Hate Zone dove lo stress indispettito, la sgarberia, la spocchia sono  banditi. E in questo magico momento di Peace, Love & Comics capitano cose altrimenti impensabili nel cosiddetto mondo reale: folle immense si accalcano, si intrecciano, fluiscono nelle strette stradine medioevali senza che scoppi una rissa, un battibecco, un alterco! Improvvisati set fotografici e passerelle di manga moda si formano e si sciolgono ad ogni crocicchio, senza fretta, senza spinte e senza 'Lei non sa chi sono io!'…"

Questo è lo spirito di Lucca e questo abbiamo voluto evidenziare con il pay off di quest’anno: tra i nostri slogan, l’immagine di Massimiliano Frezzato e le parole finali di Moise (grazie) forse non si poteva far meglio. Se poi mettiamo nel conto che mai come in questa edizione 2010 sono state apprezzate le mostre, le iniziative culturali, gli incontri e gli eventi da noi proposti – oltre, naturalmente alla più completa mostra-mercato d’Italia – ci sarebbe da crogiolarsi di soddisfazione sotto le coperte oppure al sole di un mare tropicale.

Ma non è così.
Innanzitutto perché quando finisce (il 1° novembre) la manifestazione non è finita. Poi perché già ferve il lavoro per il 2011, visto che la complessità raggiunta dal Festival e la molteplicità dei rapporti che si pongono in essere per realizzare un evento che sia all’altezza del compito anche sotto il profilo artistico e culturale.
Ma soprattutto perché tra le mille luci di un’edizione vincente ci sono le ombre di alcuni disagi subiti, soprattutto nei due implacabili giorni di pioggia, da chi aveva acquistato il biglietto in prevendita. C’è da dire che gli acquisti on-line e presso i punti vendita hanno subito un enorme incremento, ma le soluzioni logistico-organizzative da noi predisposte si sono rivelate a volte inadeguate, e di questo non posso che scusarmi a nome mio e di tutta la struttura.
Il nostro obiettivo da non mancare per il 2011 è far sì che l’evento Lucca possa essere vissuto senza stress e con quella serena allegria di cui si diceva all’inizio, per cui sono allo studio soluzioni in grado di eliminare gli inconvenienti manifestatisi e di questo vi daremo notizia sul sito e con le prossime newsletter.
Intanto, proprio al fine di consentire ai visitatori una più agevole distribuzione della loro partecipazione, approfittando del calendario favorevole, Lucca Comics & Games 2011 si svolgerà nell’arco di 5 giorni, e cioè dal 28 ottobre al 1° novembre, senza nessun aumento di costi per gli espositori rispetto al 2010 (e, tanto per renderlo noto, anche per quanto riguarda i biglietti).    

E, già che ci siamo, un’ultima anticipazione ve la voglio dare.
Con il 2011 si apre un bienno di (speriamo) celebrazioni dedicate al più grande maestro italiano di letteratura d’avventura: Emilio Salgari.
Nel 2011 cade il centenario della sua morte e nel 2012 si ricordano i centocinquanta anni della sua nascita.
Ebbene, sappiate intanto che la Lucca del prossimo anno si svolgerà “Nel Segno di Sandokan” e che tutti insieme festeggeremo “Il Ritorno della Grande Avventura”!
Per saperne di più?
Restate collegati.

Renato Genovese
Direttore Lucca Comics & Games