Lucca Games 2008 - Indipendence Bay

Argomento Articolo: 

Nono anno per Indipendence Bay, l'area che Lucca Games dedica al gioco indipendente, ovvero associazioni, fanzine, autoproduttori e chi più ne ha piùne metta.
Nata nel 2000 dall'idea di Emanuele Vietina di concentrare in un solo spazio tutte le realtà amatoriali che affollavano Lucca Games, la baia degli indipendenti è cresciuta sempre più sotto la guida di Fabrizio Paoli, ospitando, fino alla creazione della Cittadella, anche i colorati e chiassosi gruppi del Gioco di Ruolo dal Vivo.

Negli ultimi anni la baia è stata anche sede dello stand Gioco Inedito e i suoi tavoli, in costante aumento, sono stati manna dal cielo per i giovani autori di giochi da tavolo in cerca di editore o semplicemente di playtesting nonché per i più accaniti fan del Gioco di Ruolo alla ricerca di uno spazio "tranquillo" per giocare durante la convention.
Naturalmente non si può dimenticare che la Baia ha dato spazio anche a giovani illustratori, modellisti nonché a mostre e incontri a tema ludico.
Per l'edizione 2008 Indipendence Bay guadagna una nuova collocazione assumendo una posizione più centrale in mezzo ai maggiori gruppi editoriali del gioco da tavolo.

Come sempre la popolazione della baia sarà composta da facce note e nuovi arrivi...

Tra le facce note i più longevi sono sicuramente l'autore/autoproduttore/illustratore e ore anche organizzatore di fiere Angelo Porazzi (quest'anno con Ultimate e Crea il Tuo Warangel), la storica fanzine Anonima GdR ormai giunta al suo 62° fascicolo e gli amici dell'associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare con il loro celebre trofeo letterario.
Non meno noti i ragazzi del Mutant Chronicles Italian Club, impegnati ormai da anni a diffondere il vero di Mutant Chronicles con tornei di Doomtrooper e Warzone, nonché demo di tutti i giochi della saga.
Ospiti fissi già da alcuni anni anche l'editore pescarese Serfergiochi ed il gruppo di modellisti 3eVAN.

Tra i nuovi arrivi segnaliamo in modo particolare due realtà estere: Balance Games e Terror Bull Games.
Il primo è un piccolo editore olandese, Bum van Willigen, noto per aver realizzato un paio di anni fa Balance Duel, un intrigante gioco astratto dall'interessante design, finalmente disponibile anche in italiano.
Per quanto riguarda Terror Bull Games, si tratta di un gruppo di ragazzi inglesi, saliti all'onore delle cronache (anche di quelle giudiziarie) per il loro War on Terror, un gioco satirico e molto poco politically correct sulla guerra al terrorismo. A Essen non li hanno voluti, noi invece li ospitiamo volentieri.

Un grosso in bocca al lupo per il loro debutto a Lucca Games agli Amici della Terra Irpinia Onlus, un'associazione campana impegnata a promuovere la cultura, l'enogastronomia, la natura e la storia del territorio irpino tramite il gioco.

Ma Indipendence Bay è anche spazio per il gioco organizzato. Dal Pursuit dei Supereroi Marvel organizzato da Yavin4, al gioco di miniature di Star Wars presentato dall'Allied Force Fan Club, dalle demo dell'associazione Arecibo agli spazi per autori emergenti curati da Inventori di Giochi.

Ci vediamo in Indipendence Bay!