LuccaGames 05 - Post Scriptum report

Autore: 
Argomento Articolo: 

Seconda esperienza a Lucca per i due ragazzi di Post Scriptum, ma prima con un gioco vero e proprio.

Com'è andata?
Benissimo!

Seconda esperienza nello Stand Underground di Lucca, per Post Scriptum, ma sinceramente l'anno scorso non ci saremmo aspettati di tornarci con un gioco autoprodotto (nel 2004 avevamo solo il prototipo di Medaglia d'Oro), ma soprattutto non ci saremmo aspettati di venderlo e farlo giocare così tanto. Eh sí, per noi questa LuccaGames 2005 è andata proprio bene: il gioco è piaciuto molto, abbiamo visto i soliti sorrisi e le solite facce divertite e ci ha fatto molto piacere veder arrivare gente a comprare BauSquitMiao a scatola chiusa perchè si era sparsa la voce che il gioco fosse bello e divertente.



Per quanto riguarda il racconto di questi quattro giorni, direi di andare con ordine:



Sabato: arrivo a Lucca stranamente in orario, senza sbagliare strada neanche una volta. Constatiamo con piacere di essere in mezzo ai nostri amici/maestri/mentori Angelo Porazzi e Paolo Vallerga, approfittiamo dell'occasione per conoscere bene Claudio Procopio e incontriamo per la prima volta la numerosissima truppa degli autori di Bolide.

La mattinata parte un po' a rilento, ma nel pomeriggio le vendite iniziano e alle 19.00 siamo decisamente soddisfatti.

La sera è dedicata a Tempus Draconis, unico gioco di Vallerga che non avevamo ancora provato (li abbiamo comprati tutti al mattino, compreso il desideratissimo e finalmente ristampato "Le Saghe di ConQuest"). C'è anche un po' di tempo per iniziare a sfogliare il numero zero di Game Master Magazine, comprensivo di ghiottissima miniatura di Sir Bedivere per Shadows over Camelot: non l'abbiamo ancora letta con attenzione, ma a occhio sembra una rivista ben fatta, anche perchè BaSquitMiao viene definito "divertentissimo" :)





Domenica: in fiera abbiamo finalmente modo di conoscere un paio di IDGers che ancora ci mancavano: Chilavert e Magicsiro, entrambi finalisti per il premio Gioco Inedito. Complimenti a Martina Mealli che ha vinto e speriamo di riuscire a provare F.A.T.A. e gli altri giochi, prima o poi.

A fine fiera gran serata a cena con Angelo Porazzi, Richard Athafil, Sua Maestà Re Sargon e soprattutto Sua Maestà la Chianina (otto etti del più pregiato taglio bovino... Fantastica!). Proseguimento hard core con noi due, Angelo, Richard e Sargon sul letto di Sargon stesso ad accoppiarci l'uno con l'altro... No, non spaventatevi! Era solo una partita di Fiese Freunde Fette Feten... Un gioco veramente Fantastico Fantastico Fantastico Fantastico.



Lunedì: risveglio un po' difficile dopo le ore piccole di domenica sera. Il tempo è bello, ma, come da previsione, è il giorno in cui si vede meno gente. Ne approfittiamo per cercare nuovi contatti con possibili clienti e possibili fornitori, e anche su questo versante possiamo ritenerci soddisfatti. Alle 19.00, nonostante la minore affluenza, abbiamo venduto come gli altri giorni e abbiamo fatto divertire tanta gente.

Alla sera Saghe di ConQuest e poi nanna presto, stanchi come siamo.



Martedì: sveglia presto per preparare i bagagli e poi via in fiera. La giornata fila via liscia, giochiamo tanto, facciamo fuori un bel po' di scatole e finalmente facciamo provare il gioco a Sua Maestà Sargon, che si diverte palesemente. Nel pomeriggio Mario trova anche il tempo per una partita a Lupus in Tabula (come rifiutare l'invito di Domenico Di Giorgio, corso appositamente in Indipendence Bay per avvisare?) in cui, finalmente, riesce a vincere! Che la maledizione sia finita? Presto arriva l'ora dei saluti. Il gruppo di Bolide ci aveva già lasciati il giorno prima, quindi non resta che prendere commiato da Porazzi, Vallerga e Procopio, tutti soddisfatti di come è andata la fiera.

Probabilmente è stato Paolo Vallerga ad ottenere i risultati migliori, e se li merita tutti perchè i suoi giochi sono veramente belli. Talmente belli che siamo riusciti a venderne uno a testa anche noi due e Angelo, in assenza di Paolo. Belle soddisfazioni anche per Porazzi, visto che si sono presentati diversi ragazzi che hanno preso Warangel in edicola nel '96 e lo giocano ancora adesso.

Ultimo giro di saluti e poi via, verso casa!



I ringraziamenti: innanzitutto a Richard "Athafil" Doni per il modo genuino e disinteressato in cui ha promosso BauSquitMiao e gli altri giochi autoprodotti. A Sargon, che non conoscevamo ancora bene e non sapevamo cosa ci stessimo perdendo :) Poi ad Angelo Porazzi per la marea di risate che ci siamo fatti insieme e per le persone che ci ha fatto conoscere, Marco Donadoni in primis. A Paolo Vallerga per aver ristampato Le Saghe di ConQuest, per la marea di risate e per aver propiziato un contatto veramente molto interessate. A Claudio Procopio e alla truppa di Bolide per la piacevole compagnia in stand. A Brizio Paoli per l'organizzazione, per lo spazio che ci dedica e per la copia di BauSquitMiao che ha comprato. A Federico Faenza per la consueta disponibilità. A Da Vinci e What's Your Game per i rapporti sempre più amichevoli di fiera in fiera. A tutti gli IDGers (Carlo, Alex, Chilavert, Luca, MagicSiro, Wallover e l'inossidabile Fantavir) per l'amicizia. A TinuZ, Paoletta e tutti quelli che ci stiamo dimenticando per la compagnia. A -LucaS- per gli sms. A tutti quelli che hanno provato BauSquitMiao e si sono divertiti, e anche a tutti quelli che si sono divertiti solo sentendone la descrizione.

Grazie e alla prossima. :)