Martin Wallace a getto continuo!

Autore: 
Argomento Articolo: 

WATERLOO<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

Non abbiamo avuto il tempo neanche di godere appieno di Brass, Tinners Trail, Steel Driver e After the Flood che già ad Aprile prossimo uscirà Waterloo.

Martin si cimenta nell’ambientazione già parecchio sfruttata dell’era Napoleonica, questo gioco è per 2 giocatori esclusivamente, ecco una breve descrizione del gioco:

Il giocatore francese deve catturare Mont St Jean oppure eliminare un numero prefissato di unità nemiche per vincere. Questo obiettivo deve essere raggiunto entro nove turni. Il giocatore degli alleati deve mantenere le posizioni finché non arrivano i Prussiani per rovesciare la situazione a loro favore.

Questo gioco per 2 giocatori copre le principali battaglie tra i francesi e gli alleati, e usa un certo numero, si spera, di meccaniche originali. Quando sarai il giocatore attivo, non sarai mai sicuro di quante azioni avrai a disposizione; questo rende il movimento della fanteria pericoloso, dato che la fanteria è vulnerabile alla cavalleria.<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

La cavalleria è cruciale per contrattaccare e mandare in rotta le unità di fanteria indebolite. L'artiglieria può essere usata per indebolire il nemico prima di avanzare in combattimento, se sei disposto a spendere tempo prezioso in queste operazioni.

La mappa è divisa in aree irregolari per ricreare gli effetti del terreno della battaglia, in particolar modo i principali punti di forza degli alleati La Haye Saint, Hougoumont, e Papelotte, che hanno direzionato gli assalti francesi.

Il tempo di gioco stimato è di circa tre ore









.

AUTOMOBILE (giugno 2009)

A Giugno 09 invece vedrà la luce Automobile, un gioco incentrato sul crescente mercato dell’automobile negli Stati Uniti.

Automobile sarà il primo del secondo ciclo della linea Treefrog games. Sarà realizzata per l’UK Expo 2009, a Birmingham.

Il gioco è per 3-5 giocatori per una durata media tra i 90 ed i 120 minuti.

Il gioco copre la storia dell’industria automobilistica degli USA dal suo esordio in poi, dal 1896 al 1929. Lo scopo del gioco è fare più soldi di tutti, il che significa fare e vendere automobili.”

Il tabellone è molto ben illustrato con le varie automobili che si sono succedute in quei primi anni, poi ci sono i vari costruttori (Chrysler, Ford, Kettering) che forniscono vari bonus nel gioco, per es. Ford consente di costruire una fabbrica extra, Howard vi consente di vendere macchine extra e cosi via.

















Non resta che attendere la prova sul campo per giudicare questo che fino ad ora sembra un ottimo prodotto.

God's Playground (Ottobre 2009)

“God’s Playground è il prossimo gioco nella serie per tre giocatori dopo After the Flood. Il gioco tratta la storia polacca dal 1400 a metà del 1700, ossia dalla guerra contro i cavalieri teutonici al periodo che a portato alla prima delle tre scissioni.

Ogni giocatore prende il ruolo di una delle maggiori famiglie nobili dell’epoca. Il gioco si snoda su quattro turni ed in ogni turno ci saranno un certo numero di potenze nemiche col quale confrontarsi. I giocatori decideranno segretamente quanti nobili minori desiderano piazzare in ognuna delle cinque aree della Polonia, inoltre dovranno decidere quanti ne saranno usati per influenzare il Re. Il numero di nobili piazzati in ogni area determinerà chi sarà votato al governo da quel momento (il Sejm). I nobili inoltre consentono un numero di altre azioni che possono essere effettuate in quell’area, come il reclamare le terre, costruire armate, e lanciare campagne. C’è inoltre la possibilità di organizzare trattati di pace, attaccando direttamente gli altri giocatori (noti come confederazioni), invocare il Liberum Veto, e costruire scuole gesuite.

I nemici della Polonia crescono e calano nella forza come fecero nella storia. Al primo turno le principali minacce sono rappresentate dai cavalieri teutonici ed i tartari. Più avanti durante il gioco la Russia diventerà sempre più un problema, mentre gli svedesi sostituiranno i cavalieri teutonici, che sono a loro volta sostituiti dai prussiani. Anche l’impero Ottomano dovrà essere affrontato, e vi è la possibilità che la Polonia debba salvare Vienna.

I giocatori devono bilanciare la cooperazione nell’affrontare queste forze esterne con l’egoistica voglia di acquisire punti vittoria.

Il tempo di gioco medio sarà tra le 2 e le 3 ore di gioco. Il nome del gioco è stato “rubato” dall’eccellente libro di Norman Davies sulla storia polacca.”

Last Train to Wensleydale (L’ultimo treno per Wensleydale, Ottobre 2009)

“Questo sarà il secondo gioco di treni nella linea Treefrog games. Come alcuni di voi avranno notato dal titolo sarà ambientato nel Yorkshire Dales. Lo scopo del gioco è trasportare pietra, formaggio, ed i vari passeggeri, dalle colline delle Dales ai più grandi tronconi ferroviari delle North Eastern Railway e la Midland Steam. Le vallate giocano un forte ruolo indicando dove si potrà costruire la ferrovia. Una volta costruita una linea dovrete acquisire motori di seconda mano e materiale rotabile, per muovere beni e passeggeri sulle linee da voi collegate. Tale linea diventerà presto infruttifera e pagherete per suscitare l’interesse di acquisto di una delle due maggiori compagnie sulla vostra linea.

Costruire ferrovia può inoltre essere reso più difficoltoso dai residenti locali che obietteranno a che la ferrovia venga costruita sulle loro terre. Per superare tale opposizione dovrete acquisire influenza al governo per predisporre i necessari ordini di acquisto obbligatori.

Il gioco è per 3-4 giocatori della durata media di 60-90 minuti. Il livello di complessità è pari al precedente Tinners’ Trail.”

Gettysburg (Marzo/Aprile 2010)

“Dopo aver fatto Waterloo io ho pensato che fosse ragionevole dare un po’ di risalto a Gettysburg. Non posso dare maggiori dettagli perché ancora non l’ho creato, comunque non sarà un diretto adattamento dei meccanismi di Waterloo. Giusto per confermare, questo è un gioco di guerra per 2 giocatori!”

Sito Warfrog