Materiale promo: la libertà di uscire dal circolo viziato italico

Autore: 
Argomento Articolo: 

Il collezionismo ha confini labili inoltre ciascuno può spendere come ritiene i propri denari.

Ciò non toglie che la politica della "carta promo" a 8 euro o più (e relativa spedizione con altri 4 euro) anche per promo appena fresche di tiratura e quindi ben lungi dal pezzo da collezione possa risultare stancante per usare eufemismi verso venditori (pro e non) furbetti giusto per essere gentili.


Andate su ebay e cercate l'utente USA:

kristinebgg (sì BGG, mica i nostri compatrioti)

Guardate i prezzi delle "promo": vedrete dei 3,70 euro COMPRESA spedizione internazionale dagli USA. Sì avete letto bene. Da noi i nostri compatrioti chiedono 4 euro solo di spedizione dall'Italia per l'Italia.

E non c'è l'obbligo di comprare il gioco base. Avete letto ancora bene: materiale promo a titolo GRATUITO come dovrebbe essere naturale senza obblighi. La promo può semplicemente essere un premio per l'appassionato e non necessariamente una occasione di lucro con margini smodati (la crisi non c'entra, è buon senso).

Le promo sono rinnovate, aggiunte, rimesse in stock con discreta frequenza.

Capisco che ciascuno sia libero di intendere il commercio e il mondo oscuro delle "promo" come crede seppur ad azione esiste reazione.
A maggior ragione vorrei che tutti siano liberi di prendere le promo...come promo ovvero gratis alla luce del sole.

Andate e compratene tutti (a 3,70 euro o meno spedizione internazionale compresa).

Chissà, magari anche in Italia le promo torneranno ad essere promo?