Mind Sports Olympiad: altre medaglie

Autore: 
Argomento Articolo: 

Mind Sports Olympiad - 14a edizione - Londra  2010

cronache dai tavolieri / 2 (25 agosto)

ARRIVA QUALCHE MEDAGLIA

Qui a Londra qualche problema organizzativo (e ti pareva che potesse mancare...), ma alla fine tutti i tornei in programma in qualche modo si sono svolti.

Niente da fare nel backgammon e per ora nemmeno nel poker, ma intanto è arrivato l'oro nel Rummikub (questo gioco mi porta bene, è la 4a volta che vinco il torneo qui alle MSO) e l'argento nel Triolet (una sorta di Scrabble con i numeri).
C'è sicuramente anche un'altra medaglia, ma non si sa ancora di quale metallo, per via di un complicatissimo (e naturalmente non previsto) caso di spareggio: ne parleremo nella prossima "cronaca".

Per il Pentamind (il più ambito premio complessivo) al momento conduce l'estone Andreas Kuusk: spettrale e impassibile, macina medaglie su medaglie in ogni gara cui partecipa. Io quest'anno non ho nemmeno provato a mettere in piedi una strategia combinata, mi limito a divertirmi e a cercare qualche soddisfazione in alcune specialità.

Per quanto riguarda gli altri italiani, William Benvenuto, dopo lo splendido oro al torneo di Coloni, è sparito nella vita londinese e non si è presentato al torneo di Blokus. Riccardo Guerci si sta divertendo a scoprire i vari stili del poker ed è ben figurato negli Scacchi 960 (Fischer random), dove la posizione iniziale dei pezzi viene sorteggiata (su 960 possibilità totali, appunto).

Domani un torneino di tutto riposo, basato più sulla fortuna che sull'abilità: Lost Cities!

Chissà perché lo hanno inserito alle Mind Sports Olympiad?
Passo e chiudo dal Soho Theater di Londra.

Dario De Toffoli