News 03/09/2013 - Gen Con 2013 e progetti Kickstarter

Giochi

Nuovo redattore e (forse) nuova rubrica continuativa di news, direttamente nella lingua di Dante dai meandri anglofili di BGG...


Buona lettura and enjoy yourself!

Nuovo redattore e (forse) nuova rubrica continuativa di news, direttamente nella lingua di Dante dai meandri anglofili di BGG...


Buona lettura and enjoy yourself!



 - Alla Gen Con 2013, IELLO ha annunciato l'ultimo lavoro di Richard Garfield, King of Tokyo: Halloween, un'espansione per il popolare King of Tokyo. L'espansione verrà rilasciata in ottobre e sarà disponibile a Spiel 2013, ad Essen, in Germania.


King of Tokyo: Halloween, sottotitolata Collector Pack 1, include 2 nuovi mostri da utilizzare con il gioco base: Pumpkin Jack e Boogey Woogey. In più ogni mostro è accompagnato da un set di 8 carte Evoluzione, introdotte nell'espansione King of Tokyo: Power Up!, che permettono ad ogni mostro di mutare in una versione di se stesso ancora più devastante.
King of Tokyo: Halloween include anche sei dadi arancione-nero (in tema con Halloween, ovviamente) e 12 Carte Potere da mescolare nel mazzo. Le 12 carte sono tutte carte Costume, un nuovo tipo di carta con effetti potenti, ma che può essere rubata da qualsiasi altro mostro con un azzeccato tiro di dadi, strappando letteralmente il costume dal legittimo possessore.

Infine King of Tokyo: Halloween include un'esclusiva carta promo per la prossima scatola standalone di King of Tokyo, in dirittura d'arrivo nel 2014. Sì, avete letto bene, un altro King of...ma quello che va inserito al posto dei puntini sarà rivelato solo prossimamente.

- Il 29 agosto 2013, il co-creatore Joris Wiersinga ha postato su Facebook l'annuncio che segue:
Sembra che avremo una nuova edizione del nostro gioco più famoso Roads & Boats pronta per Spiel Fair a Essen. Sarà la 4a edizione (o la 5a se contate anche le ristampe, come fa Jeroen Doumen)!



- In settembre, la Mayfair Games dovrebbe rilasciare Catan Scenarios: the Helpers of Catan, un set di 10 carte personaggio già uscite sul mercato nel 2010, in Germania e poi riutilizzate, debitamente adattate in Star Trek: Catan. Le carte potranno essere utilizzate sia con i Coloni di Catan che con l'espansione i Coloni di Catan: Marinai, permettendo ai giocatori di ottenere un bonus speciale durante la partita: dopo l'utilizzo di uno dei personaggi, il giocatore potrà scambiare la carta con un'altra più utile, a seconda della strategia utilizzata.


 


- Direttamente dalla Gen Con 2013 arriva la notizia che l'editore Fantasy Flight Games pubblicherà Blue Moon Legends di Reiner Knizia nel primo quarto del 2014. Sull'annuncio ufficiale la FFG conferma che saranno inclusi i 9 mazzi della serie originale, in aggiunta ai 2 nuovi, Emissaries & Inquisitors. Le carte saranno più piccole rispetto alla precedente versione, con carte dimensione Tarocchi, in maniera tale che anche se ci sarà meno spazio per i disegni, almeno si riuscirà a proteggerle meglio.


 



-1911 Amundsen vs Scott  ha completato la raccolta fondi sul sito spagnolo Verkami e verrà prodotto dall'editore HomoLudicus: sarà pronto per Spiel 2013.

Nel 1911 Roald Amundsen e 4 compagni furono i primi esseri umani a raggiungere il Polo Sud. Usando sci e cani da slitta batterono di poche settimane la spedizione britannica di Robert Falcon Scott. Quest'ultimo e i suoi uomini arrivarono al Polo Sud solo per vedere una sventolante bandiera norvegese piantata nel suolo ghiacciato. Morirono durante il viaggio di ritorno poco distanti dal campo base.
1911 Amundsen vs Scott è un gioco asimmetrico per 2 persone: l'obbiettivo di entrambi è quello di raggiungere per primi il Polo Sud. Ogni giocatore prende una strada diversa per arrivarci: i possibili percorsi sono segnati da puntini colorati.
Ogni giocatore possiede un proprio mazzo di 52 carte di 4 colori diversi, con carte speciali e uniche per ciascun mazzo e carte idonee a rallentare la marcia dell'avversario. Durante ogni turno, un giocatore potrà:
- prendere le carte a faccia in su dal tavolo di gioco, prendendone una gratis e altre 2-3 solo dopo averne scartate 1 o 2 dalla propria mano;
- giocare carte dalla propria mano per avanzare verso il Polo Sud o giocare carte per far perdere la direzione all'avversario.
Il primo giocatore che arriva al Polo Sud vince; Amundsen vince anche se Scott muore. Se il secondo mazzo di carte finisce, entrambi i giocatori si perdono nell'Antartico e perdono di conseguenza anche la partita.


- L'editore americano Dice Hate Me Games sembra sia pronto a partire con il progetto KS (Kickstarter) per Belle of the Ball di Daniel Solis. Il progetto è ancora parzialmente in divenire, comunque ecco un riassunto del gioco.

E' la vigilia di Carnevale nella magica isola vittoriana di Ludobel e tutti sono invitati alla relativa festa!
Nel gioco di carte Belle of the Ball, i giocatori ricoprono il ruolo di organizzatori della festa, cercando di creare un ottimo mix di ospiti, per ottenere il galà migliore alla fine della nottata. Per riuscire ad essere sempre un passo avanti rispetto agli altri organizzatori, i giocatori dovranno tenere d'occhio gli ospiti in fila alla porta, invitando quelli che sembrano condividere qualche passione con gli altri partecipanti e, liberandosi invece delle loro preziose tessere Regrets (tradotto approssimativamente con mi spiace), allontanare gli ospiti sgraditi. Ovviamente, gli altri organizzatori troveranno vantaggioso invitare un ospite rifiutato, guadagnando le tessere Regrets accumulate da quest'ultimo.
Gli organizzatori possono anche ignorare la competizione tra gli ospiti e cercare di guadagnare i favori della Belle of the Ball in persona, il cui fascino può rendere unico o rovinare (a seconda) qualsiasi festa.


- L'editore Dan Verssen Games propone su KS il proprio gioco legato a Cthulhu con The Cards of Cthulhu di Ian Richard, anche se con una descrizione al momento un po' generica...
In questo gioco di carte basato sui Miti di Cthulhu di H.P. Lovecraft, sceglierai un investigatore e combatterai le schiere di Cthulhu e altri Orrori. Che tu sia un investigatore alle prime armi o un veterano votato a sconfiggere il Grande Cthulhu, il gioco finirà solo una volta raggiunta la salvezza del mondo o la sua completa condanna.
Gioco da 1 a 4 giocatori, da 12 anni in su, di complessità bassa.
Tempo di gioco stimato tra i 30 e 45 minuti in solitario e tra 60 e 90 minuti in multiplayer.


- L'anno scorso, a Spiel 2012, l'editore russo Hobby World aveva presentato Septikon: Uranium Wars di Konstantin Seleznev. L'edizione in lingua inglese è attesa da diverso tempo e a giudicare da KS sembra possa arrivare prima di maggio 2014, ma di cosa tratta il gioco?
Septikon: Uranium Wars è ambientato in un'atmosfera post-futuristica, simile ai popolari videogiochi Fallout e Bioshock. I 2 giocatori ricoprono il ruolo di un proprietario/gestore di una stazione mineraria orbitale. Entrambi sono a caccia di depositi di uranio in una fascia diasteroidi molto lontana dalla civiltà.
Non esiste abbastanza uranio per tutti, di conseguenza i giocatori combattono tra loro per il possesso di ogni asteroide. Usando svariate misure offensive e difensive, oltre ad un leale equipaggio di cloni, il giocatore dovrà non solo proteggere la propria nave e i beni che trasporta, ma anche mandare ondate di attaccanti contro l'avversario: abbatterlo e impadronirsi della maggior quantità di uranio possibile!

Rasputin progetto KS dell'editore americano Blue Panther Games, opera prima di Bob West, ha una premessa inusuale e come spesso ci ha abituati questo editore anche componenti altrettanto particolari.
Ecco un breve riassunto del gioco.
Mentre la Grande Guerra si dimostra catastrofica per la Russia, lo zar Nicola II prende la disperata decisione di lasciare San Pietroburgo e guidare l'esercito dalle linee del fronte. E' una decisione inaspettata e impopolare, presa solamente a causa del consiglio del mistico Grigori Yefimovich Rasputin. Con la Russia ad un passo dall'anarchia, un gruppo di nobili, politici e patrioti decide che l'influenza crescente di Rasputin lo rende una minaccia maggiore, per l'Impero, delle Potenze Centrali: viene quindi deciso di mandare simultaneamente 4 assassini al Palazzo d'Inverno, indipendenti l'uno dall'altro, ma tutti con lo stesso obbiettivo: uccidere Rasputin!

Nel gioco di Rasputin, tutti i giocatori, come detto, hanno lo stesso obbiettivo, ma questo non è un gioco cooperativo e gli avversari si riveleranno più pericolosi delle stesse guardie di Rasputin.  
Ogni giocatore inizia la partita con un mazzo di 50 carte, dal quale ne vanno scelte 25 da utilizzare nel gioco vero e proprio. Le carte determinano le abilità disponibili per i singoli giocatori, così come la forza in caso di combattimento contro Rasputin o altri giocatori. Il successo nel gioco risiede nell'abilità di valutare le carte scelte, la posizione sul tabellone, quella degli avversari, delle guardie e di Rasputin.
 
- La prova che i Canadesi cominciano ad utilizzare KS è tutta in Give It to the King! di François Valentyne per la Flux Capacity.

Give It to the king! è un gioco per 2-4 persone nel quale vestirete i panni di messaggeri reali in competizione tra di loro per essere i primi a consegnare messaggi al Re, alla fine di un lungo corridoio.
Durante il vostro turno, potrete muovere il messaggero di qualsiasi giocatore e finchè non muovete il vostro, manterrete il controllo del dado e del tabellone. Mano a mano che il gioco avanza, tuttavia, vi troverete ad essere costretti a passare il dado: userete il potere del messaggio che portate per procedere avanti o per impedire che qualcun altro raggiunga il re prima di voi?
Consegnare messaggi intatti fornisce più oro, quindi sarà comunque sempre una decisione da soppesare bene. Se siete pronti a diventare Capitano dei messaggeri e guadagnare la maggior quantità di oro, allora prendete una pergamena e partite!


- Si è parlato di Granny Wars: a game of Tit for Tat circa a metà agosto: un titolo che sta raccogliendo fondi in Nuova Zelanda (su PledgeMe), per essere prodotto. Non riceverete sciarpe o centrini, ma dietro contributo, potrete avere raffigurata vostra nonna su un gioco di carte...

- Crootle è un veloce gioco di associazione colori, durante il quale i partecipanti cercano di connettere tra loro gli angoli di un campo da gioco condiviso. E' il primo prodotto presente su KS dell'editore World Village Games, LLC.






Fonte: BoardGameGeek News