[News] HeroQuest 25 A.E.: intervista a Dioniso

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 

 Il nostro Viofla, che da sempre ci tieni informati sugli ultimi sviluppi, ci ha riportato l'ìintervista fatta da un backer spagnolo che si è recato direttamente nella sede di GameZone ad intervistare Dioniso sullo stato dei lavori di HeroQuest 25 Anniversary Edition. 

Yon ha tradotto per noi l'intervista, che potete leggere qui sotto nella sua interezza. 

Agzaroth

 

Buongiorno a tutti. Come avrete inteso da altri siti, mi sono effettivamente recato alla Gamezone questa mattina stessa per parlare con Dioniso, per farlo rispondere aduna serie di domande che ricorrono tra i backers.

Perciò procedo alla visita nella speranza di ricevere informazioni.

Mi ci sono recato stamattina e Dioniso, che si ricordava di me, mi ha ricevuto presto. Mi ha detto di passare dal suo ufficio. In primo luogo gli ho detto che mi sono recato lì a causa della mancanza di informazioni ufficiali e del malessere che questa mancanza ingenera nei backers (forums, FB…). Gli ho chiesto se disturbavo e mi ha detto che avrebbe preferito essere avvisato per fidssare un appuntamento, alché gli ho detto che ci avevo provato numerose volte per mezzo di un amico. Mi ha chiesto se ero lì personalmente o come emissario di qualche forum o altro gruppo.

Gli ha riportato una serie di affermazioni che ha fatto GZ rigirandole a Dioniso, in modo da essere il più imparziale possibile.

1 Aggiornamento ufficiale: Quando? “Ci sarà una mega attualizzazione di tutto quello che abbiamo fatto nel progetto e di ciò che manca”. Quancosa da commentare?

Dioniso mi ha detto che è cosciente del ritardo sulle attualizzazioni e chiede tempo per pianificare ed eseguire una grande attualizzazione che uscirà a breve.

Quando? 

Non può dirlo, ha già fatto un video, foto e vari commenti per un gruppo che si incarica degli aggiornamenti. Siccome l’aggiornamento contiene un sacco di cose verrà suddiviso. Mi ha rivelato che ci sarà un video di persone ch giocano a HeroQuest come dimostrazione di come si sviluppa il gioco. Sperano di far uscire questo aggiornamento per Natale ma non possono assicurarlo perché dipende da quando finiscono il tutto, forse entro Gennaio. Ripete che lui prova a fare il tutto per Natale.

2 Siete a conoscenza dell’hype negativo che state ingenerando nella rete?

Sì, perfettamente. Dioniso sa che ciò accade unicamente per sua responsabilità e sa che è nel diritto dei sostenitori essere scontenti di questo cattivo sviluppo del progetto è per questo che spera che l’aggiornamento calmi un poco le acque. Gli ho detto della lettera che gli stanno inviando dei gruppi del forum (non so se sia quella di Viofla NdT) e lui mi dice che la vede una presa di posizione esagerata.

3 Siete a conoscenza degli articoli della stampa ABC e Hartos.com? Opinioni e contromisure?

Sì, ne sono a conoscenza e da quando lo hanno saputo si sono messi in contatto con un avvocato perché li informasse sulle contromisure da prendere. Mi ha detto che l’articolo su HeroQuest di ABC non era su carta scritta ma sul loro sito internet e che chi lo ha scritto non doveva essere molto praatico e ha mescolato HeroQuest con altro. 

Contromisure?

Probabilmente nessuna. Dopo aver parlato col suo avvocato gli ha detto che c’era una scadenza per comunicare con la redazione di ABC eventuali rettifiche, che a sua volta ha delle scadenze per pubblicarle e che c’era margine per un’azione legale, però che per come era scritto l’articolo non si avevano spazi di manovra chiari.

4 Data definitiva di uscita del progetto?

Dioniso non può dare date definitive. Similmente alle altre volte che gli è stato chiesto, non vuole legarsi ad una data perché molti ostacoli possono rallentare il progetto. Comunque è quasi finito ma non può dire che sarà terminato a breve. In più conferma che non uscirà per Natale.

5 E’ a conoscenza della data di uscita annunciata in Germania?

Sì e non può aggiungere nulla. Come ha già detto GameZone Germania mette la data che loro ritengono più opportuna anche se ha già detto che proporre una data certa non è realistico. Gli ripeto che la data di lancio in Germania è per il 17 Febbraio 2016 e lui mi dice che sì, è possibile. Ha in agenda una visita di Game Zone Germania che dovrebbe venire a vedere al fabbrica di GZ in modo che controlli il livello di produzione di persona e spera che ciò avvenga in questo mese di Dicembre.

6 L’ultima volta avete detto che sarebbe stato prima di Dicembre. Siamo a Dicembre. Cosa mi dice?

Sì, lo sa che non sono riusciti a tener fede alla data promessa. Mi ha detto che se avessero affrettato il tutto tutto il materiale del gioco base sarebbe stato pronto per la data preventivata, ma non il gioco per i backers che li hanno supportati durante la campagna. Perciò per non pregiudicare questi ultimi hanno deciso di ritardare l’uscita del gioco per le prevendite, in modo da spedire il gioco ai backers contemporaneamente a quelli che lo hanno preordinato per mezzo delle prevendite. Il gioco verrà spedito quando sarà completo su tutti i livelli finanziati. Riguardo al gioco per la prevendita, ci è voluto più tempo per effettuare gli ultimi ritocchi e per questo comunque non era in fase di stampa.

7 Traduzioni. Sono state inviate? Cosa si aspetta? Da Francia e Italia abbiamo notizie che non sono è stato mandato alcun testo per essere tradotto.

La traduzione è stata fatta da dei professionisti. Verrà inviata poi ai gruppi di supporto di appassionati in modo che correggano eventuali errori di traduzione di chi non è esperto del settore.

Perché non è stata ancora inviata la traduzione agli appassionati se è già stata fatta?

Perché siccome si stanno terminando gli add ons dei livelli di pledge del crowdfunding, si stanno ancora revisionando alcune regole che potrebbero cambiare e che vanno quindi tradotte. L’invio della traduzione sarà il penultimo step, l’ultimo sarà quello di inviarlo alla stampa.

8 I gruppi di playtest? Ho notizia che un gruppo inglese stava testando le regole. E’ vero?

Come? No. Assolutamente. E’ vero che un gruppo di anglosassoni (dice proprio così NdT) ha giocato al gioco una partita, però non era un playtest, serviva per l’attualizzazione video a cui accennavo prima. Sono quelli che serviranno per l’aggiornamento in inglese, per questo si tratta di un gruppo di Angolsassoni, residente in Spagna.

9 Se il gioco verrà inviato a tutti i backers nello stesso tempo, Spagnoli e stranieri… dobbiamo dedurre che ci sono ancora regole, carte e altro non tradotto?

La prima idea era quella di inviare il gioco prima ai backers stranieri residenti in Paesi lontani (Australia…) e poi avvicinarsi man mano per ultimare con l’invio del gioco in Spagna, in modo che tutti i backers avessero il gioco in contemporanea. Però GZ ha visto che era una strada poco praticabile. I continui ritardi gli hanno fatto cambiare idea e appena il gioco è pronto lo spediscono sia ai backers che a chi lo ha acquistato in prevendita. 

10 Miniature in parte in resina ed in parte in metallo: variazione rispetto a ciò che era stato promesso durante il crowdfundong. Cosa mi dice?

Sì, la decisione di realizzare alcune parti in metallo è stata poi comunicata con un aggiornamento. Alcune parti se fatte in resina sono molto fragili. Dioniso sa cosa ha scatenato questa decisione in rete, però è un problema di produzione. E’ più facile fare la produzione in metallo tutta in una volta. Ad esempio, la gabbia doveva essere tutta in resina ma siccome le sbarre erano molto sottili la qualità della mniatura ne risentiva, così la hanno fatta in plastica (non in metallo). Quindi vedono miniatura per miniatura le correzioni necessarie e poi stampano tutto. Sa che è una variazione rispetto a quanto promesso durante la Campagna di raccolta fondi, però per lui è meglio produrre miniature resistentie di qualità. 

11 In rete si allude a possibili disagi economici e mancanza di liquidità per GZ prima del ritardo del progetto, cosa che comporta maggiori costi del personale eccetera. E’ vero?

No. Su questo non ho nulla da dire. Non ho da affermare o smentire nulla su questo, dato che può comunque far sì che la gente ci creda o meno.

Gli dico che sarebbe bello se commentasse qualcosa per far capire che l’azienda è perfettamente solvente. Insiste col dire che a riguardo non ha nulla da commentare. 

Gli dico che capisco che è nel suo diritto non commentare nulla su questa vicenda e che se vuole non dico nulla su tutto questo. Lui ribatte dicendo che non ci sono problemi se riporto queste cose, però che una sua eventuale risposta su questo tema non dona nessuan informazione circa lo stato di salute della propria azienda.

12 Vostro rapporto di fronte ai reclami. Sappiamo che vengono inviate man mano e-mail con toni sempre più accesi dato che non date risposte concrete.

Non solo Dioniso ne è cosciente, ma mi mostra vaire e-mail che ha sulla sua scrivania e che le ha passato Isabel (insisto, Isabel esiste, è una persona in carne ed ossa). Dice che risponderà a tutto ma che la sua priorità è il progetto di HQ. Mi mostra e-mail di gente che, testualmente, pretende che gli inviino le stesse miniature che sono in regalo per le prevendite e mi dice: “Cosa gli rispondo? Sono miniature in regalo esclusivamente per le prevendite, cosa gli dico? Ci sono persone che pretendono che gli vengano dette personalmente informazioni che lui non ha rilasciato nemmeno in pubblico e che in varie occasioni ha negato (come la data di uscita del progetto). Come gli rispondo?” L’idea di Dioniso è quella di rispondere a tutti chiedendo scusa ma una volta che il gioco è uscito, non prima. 

Gli rispondo alludendo ai famosi “modelli di risposta” tipo che Isabel invia a chi chiede informazioni. Mi dice che sì, è vero: sono modelli standard perché la funzione di Isabel è quella di creare comunicazione ultile per il gioco, tipo se qualcuno vuole cambiare la frase di dedica del gioco, se ha dubbi sulle spese di trasporto… Quando chiedono a Isabel cose per le quali non ha autorizzazione a rispondere lei ha una serie di risporte tipo da inviare, in modo che almeno chi ha spedito sappia che la sua mail è stata letta.

13 Sappiamo che alcuni backers si stanno disfacendo del loro pledge, vendendolo o scambiandolo. Cosa mi dice su questo?

Sì, certo che lo sappiamo. Non è così per le prevendite, dato che si annullano direttamente o sono mediate da aziende di distribuzione di giochi. I backers li controlla in special modo dato che per lui è una sorta di “vendita diretta” tra GZ e l’utente finale, quindi vedono l’evolversi della situazione con i loro occhi in questo caso. Dati alla mano chi ha realizzato un cambio di pledge è una percentuale piccola dei backers. Nemmeno l’1% (mi dà una cifra dell’ultimo mese ma mi prega di non riferirla perché sono dati personali). Personalmente ci resta male perché manca poco all’uscita del gioco e sa che è colpa del suo ritardo ma anche cosa potrebbe dire al backer? Cosa accadrebbe se gli dicesse che sta per uscire e poi c’è un nuovo intoppo? Assicura che il denaro del progetto HQ è stato utilizzato unicamente per la realizzazione di quel gioco. Al contrario, i soldi dei distributori di giochi sono immobilizzati e pronti per un’eventuale restituzione qualora questi soggetti li richiedessero indietro.

14 Miniature: cosa avete fatto? Cosa manca? Qui mi rifaccio ad una lista che si può trovare facilmente sul forum di DarkStone che ha realizzato un mio amico, con tutto quello che si era visto sui forum, youtube e visite.

Dioniso non ha nulla da commentare in proposito. Come diceva per i problemi di produzione, la gente si fa i suoi calcoli senza avere cognizione della fase produttiva e questi possono essere giusti o no e se alcuni di loro stimano che manca tanto si genera un hype negativo, se invece stimano che manca poco e poi c’è un intoppo si crea ugualmente un hype negativo. Perciò preferisce non dire cosa è stato fatto e cosa no. Comunque si è sorpreso abbastanza per la lista che gli ho sottoposto. Mi fa l’esempio della miniatura del Drraks dicendo che il processo 3D è terminato e che devono togliere i modelli dalo stampo per mandarli in produzione. Il Gargoyle attivo è fatto, sia come 3D che come produzione, è terminato totalmente. La gabbia pure, anche se alla fine la hanno realizzata in plastica e non in resina. Ugualmente mi indica che il trono del Re Goblin hanno dovuto rifarlo tutto perché non era di buona fattura. Però non aggiunge altro in proposito.

15 Stampa. Cosa è stato fatto? Cosa manca? Si è fatto altro? Anche qui gli sottopongo una lista che si può trovare su DarkStone

Ovviamente se non vuole commentare nulla sulle miniature, ancora meno sulla stampa. Si sorprende anche che esista una lista di cose da stampare sul web. Non vuole dirmi nulla a proposito della stampa. Insisto e finalmente mi dice qualcosa, come per esempio che la parte esterna dello schermo del Master non è ultimato, dato che se ci saranno modifiche nelle regole anche lo schermo andrà modificato. Mi dice che sarà tutto a colori (regole, libro delle avventure, carte…) e non ci sarà nulla di bianco e nero nel gioco. Non ci saranno illustrazioni nelle regole o nelle avventure, tutto è concepito per essere il più funzionale possibile. Ci saranno però disegni esplicativi per le regole, ma non illustrazioni artistiche. Mi dice che il libro delle regole è terminato (con possibili modifiche), come il libro delle avventure di base. Il libro de “I Misteriosi Libri di Sabbia” è in fase di sviluppo e quasi ultimato ma non finito. Quello che può dirmi è che la stampa sarà l’ultima fase del processo produttivo del gioco, prima dell’impacchettamento.

16 Espansioni di HeroQuest 25. Saranno fatte via crowdfunding? Quando inizieranno? Subito dopo la spedizione di HeroQuest o si dovrà attendere?

Non si scarta l’idea di farle via crowdfunding, però l’idea di base è produrle e venderle senza crowdfunding. Le espansioni si faranno immediatamente dopo la spedizione del gioco. E’ già stata realizzata parte della prima espansione, come idee, eccetera, ma non si è ovviamente ancora prodotto nulla dato che la priorità è heroquest. Ci sono diverse idee in merito alle espansioni compresa quella di indire un concorso e che le 5 migliori avventure realizzate dai giocatori e votate in internet vengano prodotte. Mi dice che l’idea non è quella di un’espansione di miniature o regole, ma dare più profondità al mondo di HQ, dato che hanno prestato più attenzione alla trasposizione del gioco, mappe e partite che all amofidica di regole e miniature. 

17 StarQuest. Quando si inizierà? Dopo le espansioni di HQo sarà un progetto parallelo?

Star Quest sarà un progetto della medesima portata di HQ25. L’esperienza fatta con HQ25 accelererà i tempi e renderà il processo più semplice. L’idea è quella di tener pronto tutto quello che possono prima di farlo uscire come crowdfunding. Sarà un crowdfunding perché è un progetto grande e servono quindi iniezioni di capitale per finanziarlo. 

Sarà un progetto parallelo alle espansioni di HQ dato che queste ultime saranno rivolte soprattutto a dare una maggior profondità al gioco HQ25 e meno sulla produzione, quindi i due progetti si possono fare senza problemi assieme. Comunque questo non avverrà nell’immediato, dato che prima abbiamo bisogno di avere una riserva di miniature di HQ per chi le vuole comprare in più o come ricambi. 

Infine Dioniso mi ha mostrato il Wyrm del quale è terminato lo stampo ma che non è ancora andato in produzione. Mi ha fatto vedere uno scarto di Wyrm in resina, scartato perché il suo naso non era perfetto (era vero). 

Dioniso non mi ha offerto nessuna miniatura ma io ero partito con l’intenzione di non prenderne comunque nessuna, perché il mio obiettivo era ottenere informazioni, non miniature. Era solo per dirlo a chi ci ha criticato quando, l’ultima volta che siamo andati, abbiamo ottenuto 5 miniature.