PisaRuzza 2007: L'Adunanza

Autore: 
Argomento Articolo: 

Abbiamo fatto davvero una due giorni di gioco troppo goblinesca. Con qualche giorno di troppo di ritardo La Tana dei Goblin Pisa si appresta a narrarvi come ci siamo riusciti a divertire anche se circondati da nemici importanti: il caldo e il gioco del ponte...

Già, la tradizione continua. Ogni giugno, nel giugno pisano, si sta insinuando ora una realtà, un appuntamento sempre + importante. Un appuntamento fisso: la PISARUZZA!!!! Un evento leggero di quelli che servono solo ad una cosa: divertirsi!!

E ci siamo riusciti, naturalmente!

Due giorni (quest'anno il 23 e il 24 Giugno) di semplice gioco, nient'altro, nessun torneo nessun ospite d'onore, solo gioco. Miriadi di giochi a disposizione per tutti e chiunque avesse voluto entrare (entrata gratuita...) la popolazione è stata più restia degli altri anni a partecipare, ma ammettiamo che questa volta volevamo per lo più goblin che fossero liberi di giocare, senza incombenze varie. Sebbene ad ogni evenienza la nostra usuale Ludoteca era pronta, ben fornita e abile ad operare...

Qualche generoso pisano comunque è arrivato e, come sempre, è stato coinvolto ai nostri lazzi e frizzi... con risultati spassossimi. Come un paio di ragazzi reclutati per sparare con le pistole di gommapiuma... un disastro esilarante, specie quando uno di loro mi chiede al terzo turno... ora posso riprendermi i bang, giusto? Oppure quando un altro passava la carta della chiamata alla polizia e la girava sempre col risultato di un orgia di violenza, tanto che sono morti tutti... dico tutti al 5 turno...

Immemore resterà Patrick MS che l'unica cosa che voleva era giocare a Tire of Iron... Beh è riuscito a giocare a qualunque altra cosa... dico qualunque e, poverino, appena finiva un gioco arrivava fino alla scatolona del suo + grande desiderio, la apriva con lenta solennità e guardava famelico i carriarmatini, i soldatini... spluciando le carte e i tasselli, arrivando, domenica sera, a montare i tabelloni... piccino.

C'erano anche numerosi prototipi, moltissimi di Izraphrael, altri di JackSkeletron e uno di Tukmat, senza contare l'immancabile Favar che reclutava gente per il suo nuovo progetto: The Butterfly e il suo oramai conosciutissimo Ateneo.

Io personalmente ho giocato solo al prototipo di Tukmat che, come sempre, crea giochi infiniti e con una tonnellata di regole (alcune inutili, altre assurde, altre intelligenti e non lo diresti...), ma, comunque, dei prodotti con un potenziale davvero elevato, basta solo limare... Ho lasciato a secco, invece, sia Izraphrael, sia JackSkeletron, ma con loro ci si vede spesso ed più facile organizzare cose strane... Devo dire però che il livello dei prototipi si è, ultimamente, alzato e di parecchio, anche solo la componentistica è, in alcuni, molto intrigante a dir poco. Complimenti per sforzo e volontà.

Il sabato c'è stato un afflusso normale e ben gestibile, tranne quando eravamo tutti intenti a giocare a Tier auf Tier che diventa, di diritto, il secondo gioco + giocato a Pisa dopo Eiertanz (e qui capite il nostro spessore ludico). Ad entrambi, anche i babbani, hanno partecipato aumentando spaventosamente l'entropia universale e trovando nuovi modi per tenere le uova... modi che a voi celo per pudore.

Tra gli altri segnalo anche Khronos, un gioco non lungo, semplice nelle sue regole, ma veramente pieno di intrighi tattici. Una partita anomala a causa di una regola spiegata male (da me ovviamente) vinta da Kromium.. Ma anche con l'errore, Sarghonos è piaciuto molto. Peraltro è anche molto ben fatta la componentistica.

Una partita ad Ars Mystreriorum chiude la mia giornata ludica, un gioco davvero bello compenentistica oscena, ma gioco decisivo.

La domenica, causa caldo e quindi mare e Gioco del Ponte (evento di rievocazione medievale) abbiamo avuto un afflusso più diluito nel tempo, affollando le stanze del DopoLavoro Ferroviario di sera. La bolgia sale quando dei bambini vedono Eiertanz e Tier auf Tier... Se la struttura non è crollata poco ci mancava.

Molti nuovi giocatori e curiosi sono entrati attirati dal casino inumano che fuori colpiva i passanti e, in quelle ore, la ludoteca è stata pesantemente messa alla prova, ma abbiamo risolto brillantemente, abbiamo spiegato diversi giochi e devo dire quelli che sono andati di più, sono stati i Pilastri della Terra (sarà per l'ambientazione, sarà perché è in italiano, sarà anche che è un bel gioco) e Fire and Axe (i pupazzilli attirano sempre).

E poi la nostra consueta riffa... già la nostra riffa che ha fatto felici ben 4 persone tra cui il fortunatissimo Balugoci, vincitore di maglietta e Lupus in Giocando.. Altri, meno fortunati di lui, hanno portato a casa San Giminiano e Toscana, come primo premio, Snake Lake e Big Cheese come secondo e Paris Paris come terzo. Questa volta tutti i vincitori erano in loco ed abbiamo potuto procedere con le premiazioni.

Nella sezione Galleria trovate tutte le nostre foto.

Purtroppo causa di forza maggiore ci hanno impedito di proseguire la serata oltre le 21,00, ma anche così siamo contenti. Abbiamo giocato molto, abbiamo avuto ben 75 presenze senza colpo ferire.

Beh cosa dire... noi lavoriamo per voi. I risultati si vedono. E saremo felici di avervi come graditi ospiti anche il prossimo anno... PISARUZZA 2008!!!!

La Tana dei Goblin Pisa