Premio Archimede 2016

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 

articolo originale: http://www.studiogiochi.com/en/p/Archimede-Edizione-2016.html

Il Premio Archimede 2016 è stato vinto da Tergeste di Eric Orel:

"Si riusciranno a fare solo poche delle tante azioni possibili, ma il bello è proprio conquistarsele, possibilmente a scapito degli avversari." 

Al secondo posto: Monster Evolution di Guido Albini. A completare il podio Heinrich IV di Christian Scheibner.

Ai primi 4 classificati è andato anche il tangibile incoraggiamento della Fondazione J.P. Halvah, creata dal “Maestro” Alex Randolph, cui il Premio è dedicato, con lo scopo di aiutare gli autori emergenti e consegnato dal Presidente della giuria Niek Neuwahl.

Da segnalare i premi speciali, la Menzione Sebastiano Izzo consegnata da Dario De Toffoli a WuXing (I cinque elementi) di Pietro Gorini, il Premio Cartamundi consegnato da Ileana Xodo a Monster Evolution di Guido Albini, il premio speciale IDG consegnato da Roberto Pestrin a Tergeste di Eric Orel, il premio di Fotonica in Gioco a Marama della classe 3BS Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Jesi e il Trofeo Speciale Scienza e Gioco a Meteo di Riccardo Guerra, entrambi consegnati da Fabio Chiarello e Roberta Ramponi,  CNR.

La cerimonia si è svolta il 1 ottobre, presso la Sala San Leonardo di Venezia, per l’organizzazione di studiogiochi.

Giunto alla sua XIII Edizione l'evento ha avuto il record assoluto di prototipi partecipanti: ben 164, provenienti principalmente dall’Italia, ma anche da numerosi altri paesi europei ed extraeuropei.

La mostra dei prototipi esibiva gli 84 prototipi ammessi alle fasi finali: giochi di ogni tipo, di strategia e di fortuna, astratti e ambientati, semplici e complessi, tutti caratterizzati da idee nuove e originali, di un livello che ad ogni edizione aumenta vistosamente.

Alla cerimonia finale, presentata e condotta da Leo Colovini e Dario De Toffoli, sono intervenuti Giovanni Andrea Martini per la Municipalità di Venezia sul Gioco come valore sociale e culturale, Herbert Feuerstein per la Fondazione G.P. Halvah sull'amico Alex Randolph, Furio Honsell, presidente di GioNa e Sindaco di Udine, sulla bellezza del giocare. 

A seguire la tanto attesa ed emozionante votazione della giuria internazionale in diretta e lo scrutinio, condotta da Dario Zaccariotto.

Sempre impeccabile il lavoro svolto dalla giuria internazionale, presieduta da Niek Neuwahl e composta Michael Bruinsma e Wim De Boer (Phalanx, Paesi Bassi), Bernd e Moritz Brunnhofer (Hans im Glück, Germania), Cyril Demaegd (Asmodée, Francia), Silvio De Pecher (la tana dei Goblin, Italia), Dario De Toffoli (studiogiochi, Italia), Uwe Molter (Amigo, Germania), Philipp Sprick (Ravensburger, Germania), Dieter Strehl (Piatnik, Austria), Albrecht Werstein e Andreas Preiss (Zoch, Germania), Barbara Schmidts (Kosmos, Germania), Klaus Ottmaier (Pegasus, Germania).

Preziosissimo è stato il lavoro della giuria preliminare composta da  Leo Colovini, Giuseppe Baggio, Mauro Gaffo (giornalista, Italia), Umberto Rosin, Stefano Scaramuzza (tana dei Goblin Venezia), Federico Colovini, Piero Modolo  e dello staff nell'organizzare il sito, la segreteria, la grafica e le foto (Francesca Bortolato, Giulia Franceschini, Giorgia Marchesin, Elisa Marzorati, Piero Modolo, Rossana Nardo, Dario Zaccariotto e Fabrizio Berger).

Si ringraziano inoltre la Municipalità di Venezia, che ha creduto nel valore culturale del Gioco, e il Musée suisse de jeu, dove verranno esposti i migliori finalisti; 

Classifica Premio Archimede 2016

1° classificato: Tergeste di Eric Orel

2° classificato: Monster Evolution di Guido Albini

3° classificato: Heinrich IV di Christian Scheibner

4° classificato: Alter Ego di Maurizio Turinetto 

5° classificato: Ancients di Luca Chiapponi e Santa's Workshop di Gabriele Ausiello e Il Bazar di Tabriz di Gabriele Bubola

8° classificato: Pattaya di Richard De Rijk e Souvenir di Luca Chiapponi

10° classificato: Impressionisti – en plein air di Walter Nuccio

11° classificato: Arlecchino di Davide Zago e Tricky days di Andrea Mezzotero

13° classificato: Inn di Cielo d'Oro

14° classificato: Sail di Antonio Scrittore

15° classificato: Thrilling rides di Walter Nuccio e Enrico Feresin

Premio Speciale Carta Mundi  al miglior gioco di carte: Monster Evolution di Guido Albini

Premio Speciale “Sebastiano Izzo” al gioco che più sarebbe piaciuto a Sebastiano Izzo, il nostro indimenticato “compagno di giochi” che amiamo ricordare ad ogni edizione: WuXing (I cinque elementi) di Pietro Gorini

Premio Speciale IDG per il miglior gioco creato interamente da un esordiente, ovvero un autore che non ha ancora mai pubblicato alcun gioco: Tergeste di Eric Orel

Premio Speciale Scienza in gioco per il miglior gioco che, con finalità didattiche e divulgative, tratti tematiche scientifiche con particolare attenzione a quelle legate alla luce ed ai suoi molti aspetti.: Meteo di Riccardo Guerra

Premio Speciale Fotonica: Marama di 3BS Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Jesi

Commenti