[PREVIEW] AL RASHID

Autore: 
Argomento Articolo: 

ATTENZIONE! La seguente anteprima è ricavata dalle impressioni successive alla sola lettura del regolamento senza prova su strada del gioco









Al Rashid
Autore: Giorgio De Michele, Pierluca Zizzi Ambientazione: corte persiana

Editore: Yemaia Meccaniche: piazzamento lavoratori, maggioranze
Giocatori: 2-5 Dip. lingua: moderata
Durata: 100 minuti Link regole: regolamento
Tipologia: GdT Difficoltà: media
Descrizione estesa del gioco

 La neonata Yemaia ci propone come primo titolo questo Al Rashid, per 2-5 giocatori, di ambientazione orientale (il califfato di Al Rashid).

La meccanica del gioco è semplice: si tratta di un piazzamento lavoratori con una risoluzione delle aree tramite maggioranza.

Il tabellone contiene 13 zone: 6 nella città (in cui è possibile ottenere bonus e favori di vario genere) e 7 nella cartina del mondo conosciuto, in cui ci si reca per mercanteggiare le merci del gioco (che costituiscono anche la moneta di scambio per tutti i pagamenti).

Ogni giocatore ha a disposizione 3 tipo di versi di pedine che hanno un diverso valore ai fini di ottenere le maggioranze. Ad ogni turno di gioco si piazza una pedina a testa fino ad esaurimento,in una zona qualsiasi, poi si passa alla fase di risoluzione, in cui solo i primi 3 giocatori in ordine di maggioranza potranno eseguire l'azione prevista, una zona alla volta. Avanti così fino all'ultimo turno.


Il gioco non presenta quindi una struttura particolarmente ostica, quello che lo complica è la miriade di azioni/bonus/effetti ottenibili nella aree di piazzamento. Necessariamente tutti questi elementi vanno conosciuti per poter giocare bene una partita e non sarà facile tener conto di tutte le variabili, durante le prime esperienze. Il target è quindi volutamente medio-alto, non adatto agli occasionali.


C'è un piccolo elemento di alea introdotto dalla pesca delle tessere mercenario (di valore da 2 a 4) che si utilizzano, a seconda della situazione, come nemici da sconfiggere per poter mercanteggiare nel mondo e come scorta per le proprie carovane merci.


Da verificare la scalabilità, specie nel passaggio da 4-5 a 2-3 giocatori, dato che ogni area di piazzamento conferisce la possibilità di agire ai primi 3 in ordine di maggioranza, escludendo il 4° e il 5°.


Una menzione di apprezzamento per la grafica che pare davvero ben curata e in tema con l'ambientazione.

Pro Contro
  •    meccanica e ambientazione sembrano ben amalgamate

  •    da verificare la scalabilità

Conclusioni

 Al Rashid, pur non presentando nulla di realmente innovativo, è sicuramente un gioco si cui si è speso del lavoro, in termini di varietà di gioco e cura del prodotto. C'è da verificare sul campo quanto l'interazione sia effettivamente importante (con così tante aree e strade percorribili a disposizione) e la scalabilità del titolo. In ogni caso la Yemaia dimostra di non aver paura a proporre titoli impegnativi e sarà da tener d'occhio per il futuro.  

Note