[PREVIEW] IL VECCHIO

Autore: 
Argomento Articolo: 

ATTENZIONE! La seguente anteprima è ricavata dalle impressioni successive alla sola lettura del regolamento senza prova su strada del gioco










Il Vecchio
Autore: Rudiger Dorn Ambientazione: rinascimento

Editore: Uplay, Tasty Minstrel games, Hall Games Meccaniche: piazzamento lavoratori
Giocatori: 2-4 Dip. lingua: no
Durata: 60 minuti Link regole: regolamento inglese
Tipologia: GdT Difficoltà: media
Descrizione estesa del gioco

 La Firenze dei Medici è, per una volta, protagonista passiva di un gioco. Sarete infatti chiamati ad impersonare una della famiglie rivali del Vecchio (Cosimo de' Medici) per tentare di minarne il potere e prendere il suo prestigioso posto nella Toscana Rinascimentale.


La plancia di gioco raffigura infatti per intero la regione suddetta, con una piacevole grafica dal sapore antico più alcuni collegamenti con regioni/stati limitrofi, come lo Stato Pontificio. Le varie città della Toscano sono corredate da simboli e collegate da strade. Al centro di tutto, Firenze, troneggia nella sua posizione privilegiata.


Il gioco è un piazzamento lavoratori in cui i membri della propria famiglia (inizialmente 4, ma aumentabili fino a 12) viaggiano da un posto all'altro ottenendone i benefici. Va detto che ogni città può ospitare un qualsiasi numero di pedine, per cui è possibile selezionare una destinazione anche se già presa da una altro (in determinate località, però arrivare primi porta più punti e meno oneri).


Ad ogni turno il giocatore esegue una delle 5 azioni possibili e così via in senso orario fino al termine del gioco:

  • Utilizzare una città, prendendo il segnalino bonus fornito. Per usufruire di questa azione è necessario che vi sia una pedina Intermediario oppure spendere un segnalino Vescovo. Le pedine Intermediario , una volta sfruttate, si spostano in senso orario verso un'altra città: è importante quindi prevederne il movimento se si vuole sfruttare il loro aiuto.

  • Utilizzare una Provincia. Le province forniscono bonus di vario tipo e punti vittoria alla fine del gioco, ovviamente dietro lauto pagamento. Inoltre chi prima piazza una sua pedina in questi luoghi ha generalmente più punti e spende meno soldi.

  • Assumere una carica a Firenze, che incrementi la Nobiltà della propria famiglia o che fornisca un posto nel Consiglio cittadino (entrambe le cose sono rappresentate da segnalini, con bonus vari)

  • Incrementare la propria famiglia di 1 pedina

  • Rialzare tutte le proprie pedine a terra. Una pedina va a terra quando non si riesce a impiegare un Vescovo nelle azione sulle città.

Le prime 3 azioni consentono un movimento sulla mappa della pedina interessata, pagando 1 fiorino per ogni città attraversata, oppure una segnalino Carro.


Diverse azioni fanno pescare un segnalino “Medici” che ha il duplice scopo di infliggere qualche malus ai giocatori (il Vecchio non si arrende senza combattere!) e di scandire il tempo delle partita che termina quando sono esauriti tali segnalini.


I Punti Vittoria si ottengono in svariati modi: segnalini Nobiltà, pedine sulle Regioni limitrofe, nel Consiglio, nella Nobiltà, per il piazzamento nelle regioni toscane, per maggioranza nella zona di Firenze, ecc.


Il gioco, nella sua struttura, è quindi abbastanza semplice, trattandosi di un classico piazzamento lavoratori. I bonus forniti nelle varie locazioni sono però molti e vanno necessariamente conosciuti per ottimizzare la propria partita.

L'iconografia aiuta visivamente e risulta abbastanza chiara, tuttavia servirà qualche partita per smettere di consultare l'appendice, dove tutti i bonus sono riassunti.

Pro Contro
  • Meccanica semplice e molte possibilità di fare punti dovrebbero garantire un gioco sempre vario.

  • Da verificare l'interazione che a prima vista pare latitare
  • Da verificare il bilanciamento delle diverse strade per fare punti

Conclusioni
 Il Vecchio si propone come un classico piazzamento lavoratori con qualche piccola novità. È piacevole vedere la mappa della Toscana così piacevolmente rappresentata, con città e paesi noti ma anche con quelli sconosciuti ai più. La partita dovrebbe scorrere lineare e senza intoppi e la difficoltà iniziale sarà solo quella di ricordarsi i vari bonus forniti e scegliere quale strada seguire per vincere.

Sicuramente da provare per gli amanti del genere, anche se non spicca per originalità.  

Note