[PREVIEW] MILESTONES

Autore: 
Argomento Articolo: 

ATTENZIONE! La seguente anteprima è ricavata dalle impressioni successive alla sola lettura del regolamento senza prova su strada del gioco.





E con questa preview si aggiunge al gruppo anche Olaf78, che ringraziamo :)



Milestones
Autore: Stefan Dorra, Ralf zur Linde Ambientazione: Moderna

Editore: eggertspiele, Pegasus, Stonghold Games Meccaniche: Costruzione rete, piazzamento
Giocatori: da 2 a 4 giocatori Dip. lingua: no
Durata: 60 minuti Link regole: traduzione
Tipologia: Gioco da tavolo Difficoltà: media
Descrizione estesa del gioco

In Milestones i giocatori sono chiamati a colonizzare un nuovo territorio, attraverso la costruzione di strade, pietre miliari, case e mercati. Per fare questo ogni giocatore dovrà pensare al proprio approvvigionamento di materie prime, denaro e grano.

<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" /> 

Il gioco presenta una ricca componentistica formata da un tabellone centrale che rappresenta il territorio da colonizzare, 4 tabelle dei giocatori (che sono il villaggio del giocatore e sono composte da una parte “cantieri” nella parte alta e una parte “azione” in quella bassa), svariati pezzi di legno (di varie forme e colori), e tasselli di cartone che rappresentano i cantieri, i soldi e il grano.

 

Ad ogni turno i giocatori dovranno muovere il proprio lavoratore, in senso orario, all’interno della propria plancia di gioco, facendogli fare almeno 2 fermate. Le azioni possibili sono:

-raccogliere materiali (pietra, legno, sabbia grano): queste serviranno per costruire strade, pietre miliari, case e mulini all’interno del tabellone principale;

-fermarsi alla camera di commercio: in questo caso si potranno comprare nuovi cantieri (che andranno a sostituire coprendoli fisicamente quelli precedenti), comprare merci e vendere merci;

-fermarsi al coniglio dei costruttori: pagando le risorse approppiate si costruiranno  case, strade e mercati e si otterranno diversi punti vittoria in base all’azione svolta (tutte le azioni di costruzione possono essere svolte più volte e nell’ordine che si vuole);

-fermarsi al mulino: si macina il grano per rifornire i mercati e ottenere denaro;

-fermarsi al castello: è sempre obbligatorio fermarsi al castello e svolgere 2 azioni: ridurre le proprie risorse a 3 unità (materiali + monete) e chiudere un cantiere.

 

Completano la panoramica del gioco la possibilità di ottenere denaro extra se si mettono i propri cantieri in ordine crescente, la possibilità di raccoglie tessere bonus dal tabellone principale e la particolarità di “coprire” fisicamente i propri cantieri con altri nuovi

 

La fine del gioco è data dal raggiungimento di un determinato punteggio, che varia a seconda dei vari giocatori presenti.

Pro Contro
  • Ottima grafica
  • Prezzo adeguato
  • Regolamento facile e immediato

  •    Nessuna interazione diretta fra i giocatori (per chi lo considera un difetto)

Conclusioni

Il gioco presenta delle buone meccaniche, soprattutto il movimento rotatorio del lavoratore, una discreta possibilità di pianificazione ma non nel lungo periodo (la fermata al castello, se non calcolata a dovere potrebbe causare diversi danni!), molteplicità di azione e di fare punti vittoria, ottima grafica (richiama i cartoon cartoon) e una buona quantità di materiali, per quello che si evince dalle immagini.
Gioco leggero, adatto forse più ad un pubblico family che non a giocatori navigati.

   

Note
Gioco già disponibile. Immagini tratte da BGG