[PREVIEW] Prosperity

Giochi

ATTENZIONE! La seguente anteprima è ricavata dalle impressioni successive alla sola lettura del regolamento senza prova su strada del gioco

PROSPERITY


Gioco di sviluppo civiltà, piazzamento tessere e gestione risorse realizzato dalla collaborazione di due autori apprezzati e famosi: Reiner Knizia (Tigris&Euphrates) e Sebastian Bleasdale (Keyflower).<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />


ATTENZIONE! La seguente anteprima è ricavata dalle impressioni successive alla sola lettura del regolamento senza prova su strada del gioco

PROSPERITY


Gioco di sviluppo civiltà, piazzamento tessere e gestione risorse realizzato dalla collaborazione di due autori apprezzati e famosi: Reiner Knizia (Tigris&Euphrates) e Sebastian Bleasdale (Keyflower).<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />


Siete chiamati a guidare le sorti espansive di una grande nazione: dal 1970, per 7 decadi, vedrete la vostra industria prosperare ed espandersi. Ma per portare reale benessere alla civiltà, dovrete anche limitare l'inevitabile inquinamento che il progresso produce, costruendo strutture in grado di smaltirlo e fabbriche ecologiche e ad energia pulita. Chi meglio riuscirà in questo, portando effettiva prosperità alla propria nazione (energia + ecologia) sarà il vincitore.<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />


 


Il tabellone centrale presenta due scale divise in gradini (Ecologia e Energia) sulle quali i giocatori faranno scorrere, nel corso del gioco, i loro marcatori. Tali gradini sono raggruppati in 6 grossi settori che corrispondono al livello delle tessere che entrano in gioco man mano nella partita. Le tessere ecologiche di livello 5, ad esempio, andranno poste acconto al settore 5 delle scala Ecologica. Infine il tabellone è corredato da una scala per i PP (punti prosperità = punti vittoria). Accanto a ogni settore vengono già piazzate alcune tessere acquisibili dai giocatori, in un setup fisso.


 


Le altre 36 tessere vengono mescolate per decade e piazzate coperte nell'area comune, dal 2030 (sotto) al 1970 (sopra). Le tessere riportano dei simboli: Energia (positiva e negativa), Ecologia (positiva e negativa), Ricerca, Prosperità, Capitale. Uno di questi simboli è sempre evidenziato e sarà importante al momento della scopertura della tessera.


 


Ogni partecipante ha poi una plancia personale con 11 spazi per alloggiare le tessere acquisite, 2 tracce (Ecologia e Energia) e una traccia Inquinamento.


 


La partita si svolge in 36 turni. Ogni turno è giocato da un singolo giocatore che pesca 1 tessera ed esegue 2 azioni tra le 4 disponibili, anche ripetendo la stessa.


Quando si pesca una tessera, il simbolo evidenziato fa immediatamente scattare una sorta di conteggio per tutti i giocatori. Ad esempio, se è evidenziato il Capitale, ogni giocatore guadagna 100 euro per ogni simbolo Capitale sulla propria plancia (dipendente dalle tessere acquisite); se è evidenziata l'Ecologia, un giocatore rimuove un disco Inquinamento dal suo tracciato se ha Ecologia positiva, altrimenti lo aggiunge se la ha negativa; con Prosperità evidenziata si prendo PP in base ai simboli Prosperità posseduti sulla propria plancia (non si prendono PP se si ha Inquinamento al massimo).


 


Poi il giocatore di turno esegue due azioni tra: incassare 100 euro; rimuovere 1 disco Inquinamento; aumentare di 1 punto la propria scala Energia/Ecologia sul tabellone comune; comprare una tessera.


Le tessere hanno un costo in euro che varia a seconda del livello relativo tra tessera e marcatore del giocatore sulla corrispondente scala. Quando acquistata, viene posta sulla plancia personale in uno spazio del colore corrispondente, anche rimpiazzandone una vecchia (es.: un tessera Trasporto blu, va ad occupare una casella blu) e fa variare gli indicatori dei giocatori sulla plancia (Energia/Ecologia) a seconda dei simboli (positivi o negativi) presenti.


 


Alla fine del gioco c'è una fase di punteggio in cui influiscono Energia/Ecologia individuali, Prosperità, Capitale, e Ricerca in Ecologia/Energia sulla plancia comune.


 


PRIME IMPRESSIONI


Un gioco semplice, con poche e chiare regole, che nasconde probabilmente più strategia di quel che sempra. Tenete presente che, ad ogni decade, ogni simbolo viene conteggiato esattamente una volta (tranne nella settima, in cui la Prosperità esce due volte), per cui è possibile prevedere con un certo margine quali tessere debbano ancora uscire.


 


Al di là di questo, però, si capisce come sia necessario sviluppare un po' tutto, dato che ogni cosa fa punteggio, a fine gioco. Durante la partita, sono i simboli Prosperità gli unici che danno PP, tuttavia non hanno altri benefici (soldi, livello di Ricerca, ecc.) per cui sarà fondamentale bilanciare lo sviluppo della propria plancia tenendo conto del bilanciamento tra questi due aspetti: guadagnare subito PP ed essere più efficienti per prendere le tessere migliori.


 


In questo senso sarà importante anche tenere un po' d'occhio gli altri e regolarsi sul loro gioco. Non pare comunque brillare per interattività, al di là delle classica competizione per le tessere più appetibili. C'è però da dire che, dovendo sviluppare un po' tutto, se una tessere non la si acquista subito, lo si può fare dopo.


 


Personalmente, al di là del blasone degli autori, non mi ha entusiasmato ed è presto uscito dalla mia trilpletta per Essen, immediatamente scalzato da Canterbury.

 Scheda su Boardgamegeek| Regolamento

Autore: 
Agzaroth