[PREVIEW] SUBURBIA

Autore: 
Argomento Articolo: 

ATTENZIONE! La seguente anteprima è ricavata dalle impressioni successive alla sola lettura del regolamento senza prova su strada del gioco











Suburbia
Autore: Ted Alspach Ambientazione: contemporanea

Editore: Bezier Games / uplay.it Meccaniche: piazzamento
Giocatori: da 1 a 4 giocatori Dip. lingua: sì
Durata: 90 minuti Link regole: regolamento ufficiale italiano
Tipologia: Gioco da Tavolo Difficoltà: media
Descrizione estesa del gioco

Gioco di piazzamento tessere in cui i giocatori si sfidano nella costruzione dei quartieri di una città con lo scopo di raggiungere il punteggio (in termini di popolazione) più alto fra i diversi partecipanti, ad indicare di aver costruito il quartiere più bello (e quindi popoloso). Il gioco appare molto semplice per regolamento e dinamiche. Ad ogni turno i giocatori devono scegliere fra costruire una nuova tessera nel proprio quartiere oppure investire su una tessera già costruita (di fatto raddoppiandone il valore). Al termine di una di queste due azioni dovranno incassare (o pagare) rendite e modificare la propria popolazione (punti vittoria) sulla track apposita. L’azione di costruzione si sostanzia nell’acquisto di una nuova tessera da scegliere fra quelle base (sempre a disposizione dall’inizio della partita) o quelle in vendita nel mercato immobiliare. Il costo specifico della tessera è riportato su di essa. Nel caso si prenda dal mercato immobiliare a tale costo occorre aggiungere anche quello scritto nella track del mercato immobiliare che va a diminuire di turno in turno mano a mano che la tessera non viene scelta e conseguentemente si sposta di posizione sulla track. In alternativa si può pagare il solo costo della track del mercato per posizionare la tessera capovolta come tessera lago e incassare 2 soldi per ogni tessera adiacente.
L’altra possibile azione è quella di investire su una tessera già posizionata pagandone di nuovo l’intero costo per vederne raddoppiato l’effetto (si può investire massimo una volta su ogni propria tessera).
La fase successiva è quella di incassare i profitti o pagare i debiti a seconda di dove si è posizionati sulla relativa track dei soldi.

Il cuore della strategia del gioco sono gli effetti delle diverse tessere che si innescano durante la loro costruzione e si raddoppiano nel caso si investa su di esse. Tali effetti sono diversi e agiscono sulle rendite, sulla popolazione e/o sulle tessere limitrofe. Alla fine del gioco si ottengono popolazioni bonus al raggiungimento di determinati obbiettivi selezionati ad inizio partita e si aggiunge una popolazione ogni 5 soldi avanzati. Chi ha più popolazione vince.

É prevista un’edizione italiana a cura uplay.it.

Pro Contro
  • materiali discreti e molto funzionali
  • durata media e regolamento molto semplice e chiaro
  • modalità per giocare anche in solitario

  • nulla di particolarmente innovativo
  • grafica abbastanza fredda
  • ambientazione poco sentita

Conclusioni
Sicuramente un titolo interessante che ha dalla sua la semplicità delle regole ma una discreta profondità. Rimane però un gioco molto lineare e che non fa gridare al miracolo. Nessuna idea innovativa e meccaniche già viste. Risulta un clone semplificato di City Tycoon uscito l’anno scorso ma senza molte componenti strategiche (come quella di trasporto delle risorse). Si poteva e doveva fare di più sia sul lato della strategia che sulla varietà dei poteri delle diverse tessere, peccato.
Note