Prime immagini delle sculture per il gioco da tavolo “Age of Conan”

Autore: 
Argomento Articolo: 

Le prime immagini delle sculture create per il gioco da tavolo Age of Conan sono finalmente svelate. Nel gioco, la cui uscita è prevista nella prossima estate, ognuno dei quattro regni rappresentati - Aquilonia, Turan, Stigia e Iperborea – avrà due tipi diversi di miniature, una figura "emissario" e una "militare", con sculture specifiche. Per vedere le immagini, clicca qui.

Una delle sculture rivelate è quella dell’emissario di Stigia: la figura di uno stregone, con un serpente in mano e su una cavalcatura adatta alla terra calda e desertica da cui viene. "Possiamo immaginare che usi astuzia, magia e perfidia per aumentare la presa di Stigia sulle terre Iboriane", commenta Roberto Di Meglio, uno degli autori del gioco, insieme a Francesco Nepitello e Marco Maggi.

La seconda immagine è una figura dell’esercito di Iperborea, che sovrasta tutti gli altri guerrieri degli altri regni, ed è basata sui disegni creati dalla Dark Horse Comics per i giganteschi e brutali guerrieri Gurnaki. "Il modo in cui i Iperboreani sono stati descritti nel più recente ciclo di fumetti di Conan è semplicemente incredibile – ci sono molte interpretazioni realizzate in passato sulla vera natura di questo territorio e dei suoi abitanti, e abbiamo deciso che quella creata in queste storie è davvero la migliore", spiega Di Meglio.

Le sculture originali hanno circa 18/20 cm di altezza, ma poi saranno trasformate attraverso un processo di pantografia che le ridurrà proporzionalmente per incidere una matrice d’acciaio, nella quale sarà iniettata plastica fusa per creare piccole figure di circa 25 mm di altezza – simili in misura alle miniature del gioco La Guerra dell’Anello. Guardando come sono belle queste prime figure, si può soltanto immaginare quanto incredibilmente dettagliati saranno questi piccoli capolavori!

Age of Conan è un grande gioco da tavolo strategico basato nelle storie del famoso eroe creato da R.E. Howard, e progettato dallo stesso team de La Guerra dell’Anello (Nepitello, Maggi e Di Meglio). I regni più importanti dell’Era Iboriana combatteranno sotto il comando dei giocatori, in una disputa per la supremazia, usando armi, magia e oro, ma l’aiuto o l’opposizione di Conan il Barbaro, il più grande eroe del suo tempo, potrà determinare la vittoria o sconfitta dei giocatori. Il gioco presenterà una grande quantità di miniature, una grande mappa dell’Era Iboriana e una ricca componentistica.