Programma torneo di s-cianco città di Verona

Autore: 
Argomento Articolo: 

ASSOCIAZIONE GIOCHI ANTICHI NEWSLETTER DEL 25/10/10


TORNEO DI S-CIANCO CITTA' DI VERONA - IL PALIO DELLA CITTA'

L'Associazione Giochi Antichi in collaborazione con il Comune di Verona Assessorato allo Sport - Tempo Libero - Ecologia ed Ambiente, presentano La IX Edizione del Torneo di S-cianco Città di Verona, che si svolgerà in Cortile Mercato Vecchio sabato 30 e domenica 31 ottobre 2010.

Il 6 Ottobre 2002 in Cortile del Mercato Vecchio si è svolta la prima edizione del Torneo di S-cianco Città di Verona. L'evento, il primo organizzato dall'Associazione Giochi Antichi, ha fatto riemergere dalla memoria un gioco, che fino a qualche anno prima era tra i più diffusi nel nostro territorio.

Il Città di Verona rimane per l'Associazione Giochi Antichi vero mito fondatore, dal quale è partito tutto il lavoro svolto sul territorio veronese, regionale e nazionale.

Dopo nove anni il "Torneo di S-cianco Città di Verona" si può considerare a tutti gli effetti il vero Palio della Città; tradizione storicamente riconosciuta e diffusione territoriale del gioco è senza dubbio garanzia di successo.

La IX Edizione del Torneo vedrà la partecipazione di formazioni di adulti e di ragazzi che nei due giorni si disputeranno la "Mare della città", ormai consolidato tradizionale premio che le squadre vincitrici terranno per un anno, rimettendola a disposizione nell'edizione successiva.

PROGRAMMA DELLA IX EDIZIONE DEL "TORNEO DI S-CIANCO CITTÀ DI VERONA"

Le squadre che prenderanno parte al torneo saranno:

Adulti: Arbizzano, Caselle, Castelrotto, Cerro, Giarina, Legnago, Libero Vinco, Pescantina, S. Giorgio Valp., S. Martino, Vo' Sole, Zevio.

Juniores: Cerro, Pescantina, Veronetta.

Ragazzi: Arbizzano, Cerro, Libero Vinco Campanile, Libero Vinco Chiesa.

Sabato 30 ottobre 2010

Svolgimento degli incontri delle squadre di adulti dalle ore 8:10 alle ore 18:00 ininterrottamente.

Domenica 31 ottobre 2010

Svolgimento degli incontri dei settori giovanili dalle ore 9:00 alle ore 14:00

Dalle ore 10:00 alle ore 12:00 presso le Sale dei Palazzi Scaligeri (Cortile Mercato Vecchio) "Secondo Convegno Internazionale Gioco della Lippa", dal titolo "Il recupero dello spazio urbano attraverso il Gioco della Lippa",

preceduto una breve presentazione dello S-cianco d'autore, realizzato quest'anno dall''artista Silvano Silva, che ha donato la sua opera "Scianko" all'Associazione.

Finale Ragazzi ore 13:40

Finale Juniores ore 14:20

Finale Adulti ore 15:30

Nella mattinata di domenica 31, dalle ore 10:00 alle ore 12:00 si svolgerà il Secondo Convegno Internazionale Gioco della Lippa, con l'intervento di importanti studiosi della storia di questo gioco assieme alle testimonianze di rappresentanti di gioco delle varie realtà italiane, nonché di A.G.A. stessa.

Parteciperanno infatti al convegno le più importanti realtà italiane:

Farigliano (Cuneo), Feltre (Belluno), Roncade (Treviso), Lucca, Mantova, Mede (Pavia), Verona; una delegazione spagnola, una rappresentanza della comunità italiana in Slovenia (Pirano), oltre ai responsabili delle formazioni veronesi.

Il convegno, alla seconda edizione, è diventato un appuntamento importante all'interno del Torneo Città di Verona e del mondo della Lippa Internazionale.

Interverranno:

Federico Sboarina, Assessore allo sport, ecologia e tempo libero.

Francesca Bardajì, Ricercatrice del Museo del Urgell di Tarrega (Spagna).

Nicola Gasperini, Architetto e membro del Direttivo A.G.A.

Elio Bicic, Presidente dell'Associazione Pandolistica di Pirano (Slovenia).

Giorgio Paolo Avigo, Presidente dell'Associazione giochi Antichi.

A Verona e dintorni la lippa è tornata a far giocare adulti e ragazzi grazie all'instancabile attività dell'Associazione Giochi Antichi (A.G.A.), che ricerca e promuove i giochi della tradizione e ogni anno in settembre organizza il Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada (www.tocati.it).

In pochi anni, con un lavoro capillare presso scuole, oratori e associazioni, i soci dell'AGA hanno saputo coinvolgere numerose persone e trasformare un semplice gioco in un evento per i quartieri della città e i paesi del territorio, al punto da permettere di vantare, per quanto riguarda la lippa, la comunità ludica più numerosa in Italia, oltre che una delle più importanti in Europa.

L'AGA ha scelto di disputare le varie partite di S-cianco non su campi sportivi rigidamente tagliati secondo regole prefissate , ma su piazze sempre diverse, adattando il gioco allo spazio a disposizione, proprio per affermarne l'identità come gioco di strada.

Il gioco tradizionale è un elemento importante nella vita dell'uomo, espressione di un territorio e di una cultura .

Un saluto a tutti!

Per ulteriori informazioni:

www.associazionegiochiantichi.it

Nel 2003 l'UNESCO ha dichiarato il gioco tradizionale bene immateriale dell'umanità, al pari delle altre espressioni della cultura popolare come la danza, la poesia o la musica.

Il gioco tradizionale come patrimonio culturale del territorio da tutelare e salvaguardare, questa è l'idea per cui A.G.A. sta lavorando.

Area Comunicazione A.G.A.

Verona

www.associazionegiochiantichi.it