QUERCETTI e i 150 anni dell'Italia

Autore: 
Argomento Articolo: 

QUERCETTI PORTA IL TRICOLORE SUI PACKAGING DEI GIOCHI PER L’ANNIVERSARIO DEI 150 ANNI D’ITALIA

Quercetti, storica azienda torinese di giocattoli educativi per l’infanzia, celebra i 150 anni d’Italia inserendo i colori della nostra bandiera  sulle confezioni dei giochi.

Milano, 10 marzo 2011Quercetti, storica azienda nel settore giocattolo educativo, baluardo del “made in Italy” e con una storia che dura da più di 60 anni, ha scelto di rendere omaggio ai 150 anni d’Italia apportando il tricolore sul packaging dei suoi giochi.

Quercetti ha creato per l’occasione un nuovo esclusivo packaging dotato di una fascetta tricolore con la dicitura “made in Italy” sia sul fronte che sul retro della confezione, posizionata sempre accanto al marchio aziendale. <?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

In tutti i pack, dagli intramontabili “Chiodini”, ieri noti come “Coloredo”, oggi conosciuti come “Fantacolor” fino agli stencil, dalla pista con le biglie ai volanti, dai magnetici ai mosaici, riecheggeranno il verde, il bianco e il rosso, i colori della nostra bandiera.

 

L’omaggio di Quercetti al tricolore assume un alto valore simbolico sia perché rappresenta un vero atto celebrativo nei confronti della storia d’Italia ma anche perché è l’iniziativa di un’azienda che ha contribuito con il suo operato alla costruzione di parte dell’economia del paese e che continua tuttora.

L’azienda nasce infatti nel 1951, ad opera di Alessandro Quercetti, in una Torino da poco emersa dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale intenta nel costruire la propria immagine di città altamente industriale grazie alla nascita di numerose aziende, simbolo della produttività e dell’industrializzazione italiana. Molto forte l’attaccamento dell’azienda a questa ricorrenza anche in virtù del fatto che Torino, storica sede della Quercetti & C S.p.A., è stata la patria dei più importanti protagonisti del nostro Risorgimento.

 

Quercetti si distingue da sempre con una mission ben precisa che rimane invariata negli anni e che l’azienda persegue tutt’oggi, con la successione dei figli al padre fondatore, ossia costruire giocattoli divertenti e al tempo stesso utili per sviluppare le capacità intellettuali e fisiche dei bambini, stimolando il ragionamento, la creatività, la manipolazione e i rapporti sociali.

 

Questa realtà è considerata oggi un vero e proprio portabandiera del “made in Italy” in virtù del fatto che ogni singolo aspetto produttivo è seguito interamente in Italia dall’ideazione al concept del gioco, dalla prototipazione all’aspetto ingegneristico, dalle ricerche dei materiali al disegno degli stampi, dall’assemblaggio fino al confezionamento.

Assolutamente “made in Italy” sono anche materiali di alta qualità, sicuri, certificati per la massima sicurezza dei bambini.

 

I giochi Quercetti sono inoltre da anni oggetto di studio nel design dei materiali che ha portato giochi storici “ever green” quali ad esempio il “Chiodino”, “Pallino”, “Rami” ad un profondo restyling sia nell’aspetto cartotecnico che in quello grafico.

 

Una realtà, quella della Quercetti C & S.p.A. che continua a fare storia, scegliendo in questo periodo storico di puntare ancora sul “made in Italy” senza perdere in competitività ma puntando sulla qualità e sul valore educativo del gioco.  

 

www.quercetti.com