Recensioni Fuorilegge - PLAY 2013 - chi va piano arriva tardi

Play - La CON

Appena rientrato da Ludicomix, fiera empolese tanto lunare quanto utile, e non avendo trovato concetti abbastanza grandi con cui paragonare la noia da tale evento generata, altro non mi è rimasto che ripiegare su quella PLAY 2013 che speravo di aver evitato grazie all'apparentemente esaustiva analisi di Mr Black Pawn.

Già, PLAY 2013, una cosa che a un occhio distratto potrebbe far domandare "sì, va be', ma non c'era già PLAY 2012?".
Un occhio più attento invece avrebbe meno dubbi nell'affermare "oh, sì, va be', ma c'era già PLAY 2012.".

Appena rientrato da Ludicomix, fiera empolese tanto lunare quanto utile, e non avendo trovato concetti abbastanza grandi con cui paragonare la noia da tale evento generata, altro non mi è rimasto che ripiegare su quella PLAY 2013 che speravo di aver evitato grazie all'apparentemente esaustiva analisi di Mr Black Pawn.

Già, PLAY 2013, una cosa che a un occhio distratto potrebbe far domandare "sì, va be', ma non c'era già PLAY 2012?".
Un occhio più attento invece avrebbe meno dubbi nell'affermare "oh, sì, va be', ma c'era già PLAY 2012.". Ora, a parte l'immagine dell'occhio pigro che dialoga con quello attento, ed escludendo il fatto che entrambi erano a PLAY, e che quindi anche quello attento tutto sommato tanto sveglio non dev'esserlo, qualche motivo per non riciclare paro paro il resoconto dello scorso anno, alla fine, l'ho trovato.
E no, non è solo per i nuovi ristoranti in città.

Continua qui:
http://www.ilpuzzillo.com/2013/04/play-2013-chi-va-piano-arriva-tardi.html