Spiele des Jahres: nomination

Autore: 
Argomento Articolo: 



Doveroso articolo dedicato alle nomination dello Spiele des Jahres che, come tutti gli anni, catalizzeranno l’attenzione del mondo ludico per qualche tempo con discussioni, commenti, precisazioni, critiche. Ovvio che la decisione di una qualsiasi giuria trova sempre detrattori e persone pronte a cedere alla logica del pensar male: personalmente, pur non d’accordo con molte delle scelte fatte, ritengo il premio interessante e sempre significativo.

Hanno annunciato proprio stamattina ne nomination per lo Spiele des Jahres, il premio dedicato ai giochi da tavolo più importante a livello mondiale. Le regole per la candidatura a questo premio prevedono che il gioco abbia una edizione tedesca: capita quindi (come nel caso di Qwirkle l’anno scorso) che ci siano titoli nominati già in circolazione da anni.

Il premio è diviso in 3 categorie:

KDJ – Kinderspiel des Jahres – a cui partecipano titoli rivolti ad un pubblico di bambini.

I giochi nominati in questa categoria sono stati:

Die kleinen Drachenritter (Huch & Friends), Schnappt Hubi! (Ravensburger), Spinnengift und Krötenschleim (Kosmos).

colpisce l’assenza di titoli di quelle che sono forse le 4 più famose case editrici per giochi da bambini: Haba, Selecta, Schmidt e Zoch. Non si può però parlare di sorprese o novità perché comunque Ravensburger, Huch & Friends e Kosmos sono dei colossi.
Sui 3 giochi nominati, con sincerità, non so dirvi al momento nulla. Il mercato dei giochi per bambini è davvero ricco di prodotti che non riesco a seguire con la stessa attenzione con cui seguo i giochi per adulti e raramente mi è capitato di avere avuto la fortuna conoscere un titolo nominato per il KDJ prima della sua nomina.

SDJ – Spiel des Jahres – a cui partecipano i titoli soprattutto pensati per famiglie e giocatori non abituali.

I giochi nominati in questa categoria sono stati:

Eselsbrücke (Schmidt Spiele), Kingdom Builder (Queen), Vegas (Alea)

Nessuna particolare sorpresa neanche qua: Kingdom Builder era largamente pronosticato come candidato, anche se restava qualche dubbio se potesse concorrere per lo SDJ o per il KeDJ. Vegas era un altro titolo con tutte le carte in regole per la corsa. Unica, parziale, sorpresa per il titolo della Schmidt, ma forse perché non ancora così noto tra i giocatori.

KeDJ – Kennerspiel des Jahres . premio dedicato ai giochi per giocatori esperti o comunque giochi un po’ più complessi/sofisticati.

I giochi nominati in questa categoria sono stati:

K2 (Heidelberger Spieleverlag), Targi (Kosmos), Village (Eggert Spiele).

Ovviamente la prima grande sorpresa è l’esclusione di Hawaii ed Helvetia, due titoli che a detta di molti rappresentavano quasi una scelta obbligata. Anche la scelta di K2 ci coglie di sorpresa, non tanto per il valore del titolo (credo che K2 meriti un posto nello KeDJ senza ombra di dubbio) ma perché è di fatto un gioco ormai in circolazione da più di un anno, tanto è vero che ad Essen 2011 è stata presentata già la prima espansione! Dei tre candidati l’unico forse prevedibile era Village mentre devo ammettere che di Targi non so praticamente nulla.

9 candidati e 8 case editrici rappresentate con solo la Kosmos presente con due titoli.

Buon gioco a tutti

http://www.ludologo.com/2012/05/21/nomination-per-lo-spiele-des-jahres/

Liga