[STRATEGIA] La Guerra dell'Anello: i Servitori e i Nazgûl

Autore: 
Categoria Articolo: 
Argomento Articolo: 

Fantasy Flight ha pubblicato, nella sezione del sito dedicata a La Guerra dell'Anello, una serie di articoli strategici relativi a questo gioco scritti da Kristofer Bengtsson. Qui la traduzione del secondo, che approfondisce l'utilizzo dei servi di Sauron.
Giocando con l’Ombra, avete tre Servitori e otto Nazgûl da mettere in gioco. I Servitori forniscono tutti un Dado Azione supplementare, oltre ad alcune abilità speciali molto utili, ed i Nazgûl sono necessari per fornire Comando alle truppe dell'Ombra e dare la caccia alla Compagnia. In questo articolo proverò a individuare i modi migliori per usarli e far fruttare al massimo le loro abilità.
In primo luogo diamo uno sguardo ai Nazgûl ed ai tre Servitori di Sauron ed esaminiamo le loro abilità:

Saruman, il Mago Corrotto, può essere messo in gioco una volta che la nazione di Isengard è in guerra. Anche se non può lasciare la regione di Orthanc, le sue abilità sono estremamente potenti e letteralmente essenziali se progettate di conquistare la terra di Rohan con la forza delle armi. Quando è in gioco, tutte le unità d’Elite di Isengard valgono anche come Comandanti: ciò significa che potete spostare gli eserciti con i dadi Personaggio ed ottenete vari re-rolls in combattimento senza la presenza di alcun Nazgûl.
L’altra sua abilità è ancor più potente: con Saruman in gioco potete reclutare un Regolare di Isengard in ogni Insediamento Libero di Isengard (questo significa, il più delle volte, tre unità Regolari: una nel Dunland del nord, una nel Dunland del sud e una ad Orthanc) o potrete promuovere (sostituire) due unità Regolari con due unità di Elite ad Orthanc. Ciò vi permette di reclutare rapidamente una forza soverchiante con cui lanciare un inarrestabile assalto alle pianure di Rohan.

Il Re Stregone, il Capitano Nero, è il vostro Servitore più potente. Ha un valore di Comando di due, può volare dove desiderate quando spostate i vostri Servitori e Nazgûl ed ogni volta che giocate una Carta Combattimento nel primo round di combattimento potete pescare una nuova carta Evento. Quest’ultima abilità, se usata correttamente, vi darà una buona possibilità di ottenere tutte e quattro le carte Evento Personaggio che vi permettono di mettere in gioco le tessere speciali dell'Ombra. Il Re Stregone ha però uno svantaggio ed è quello di attivare tutte le nazioni dei Popoli Liberi, problema che in alcuni casi può farvi pensare due volte prima di portarlo in gioco.

La cosa più importante da ricordarsi sulla Bocca di Sauron è proprio ricordarsene. Potete reclutarlo soltanto una volta che la Compagnia ha raggiunto Mordor o che tutte le nazioni dei Popoli Liberi sono in guerra. Molte volte ho visto il giocatore dell'Ombra dimenticarsi semplicemente di reclutarlo perché tutta l’attenzione era su Frodo e sul cammino finale attraverso Mordor. Una volta reclutato, la Bocca di Sauron è un Comandante formidabile e la sua capacità di cambiare un Dado Mobilitazione in Dado Esercito sarà estremamente utile nelle fasi finali della partita, quando ogni possibilità di strappare quegli ultimi punti vittoria diventa importante.

I Nazgûl sono i vostri Comandanti nonché i vostri principali cacciatori della Compagnia. La loro più grande abilità è il movimento illimitato, che vi permette di riposizionarli nei diversi assedi e campi di battaglia o di "lastricare" la strada davanti alla Compagnia per accertarvi di ottenere almeno un re-roll alla Caccia. Inoltre, sono necessari per rendere efficaci molti degli effetti di combattimento dell'Ombra.

Quando dovrebbero essere messi in gioco i Servitori per ottenere da loro il maggior beneficio? La risposta a questo problema è complessa, poiché dipende da quale strategia generale intendete usare.
Se optate per il blitz militare, avete bisogno di tutti i Dadi Azione su cui potete mettere le mani. Se questo è il vostro piano, vi suggerisco di portare Isengard in guerra e arruolare Saruman nel primo turno della partita, se possibile, dato che dovete invadere Rohan e prendere il Fosso di Helm (e possibilmente Edoras) prima che Gandalf il Bianco risvegli gli Ent e vi obblighi a rinforzare Isengard (per non lasciare Saruman alla mercè dell’ira di Ucorni ed Ent).
Il secondo passo sarebbe portare la nazione di Sauron in guerra e mettere in gioco il Re Stregone; ciò attiva tutte le nazioni dei Popoli Liberi, ma, quando eseguite il vostro blitz militare, dovete colpire così velocemente che il giocatore dei Popoli Liberi non sia in grado di portare alcuna nazione in guerra prima che voi abbiate attaccato le Fortezze e le Città a cui state mirando. Nell'eseguire il blitz, il compito primario del Re Stregone dovrebbe essere di comandare gli eserciti insieme ai Nazgûl, in modo da avere sempre cinque re-rolls negli assedi e di volare a quello seguente non appena ne avete vinto uno. Quando la Bocca di Sauron diventa reclutabile, provate a posizionarlo in una Fortezza da dove possa raggiungere una regione in cui sfruttare la sua abilità di Comando; le sue funzioni principali, tuttavia, sono fornire il Dado Azione supplementare e la capacità di usare un Dado Mobilitazione come Dado Esercito.

Lo svantaggio più grande nel mettere uno dei Servitori in gioco è che permettete al giocatore dei Popoli Liberi di portare Gandalf il Bianco in partita. Questo problema ci conduce al totale opposto delle tattiche spiegate qui sopra: la "Strategia della Posticipazione dei Servitori".
Questa strategia è interamente incentrata sul tentativo di rallentare la Compagnia e usare i Dadi Azione restanti per manovrare i vostri eserciti e porre sotto assedio parecchie Fortezze dei Popoli Liberi contemporaneamente, in modo da impedire loro di reclutarvi unità. Quindi, avendo obbligato la Compagnia a muoversi lentamente mettendo parecchi dadi nella Riserva della Caccia ed essendo in grado di colpire le Fortezze, introducete il Re Stregone e Saruman per ottenere i Dadi Azione supplementari. Ciò vi permette di colpire le Fortezze e continua ad impedire il movimento della Compagnia. I Nazgûl vengono tutti usati come cacciatori della Compagnia fino al momento in cui i Servitori entrano in gioco e a quel punto anche loro sono da spostare negli assedi per usufruire del loro Comando.
Nel migliore dei casi, il giocatore dei Popoli Liberi avrà sacrificato Gandalf il Grigio nella fase iniziale e non potrà riportarlo in gioco fino a che non avrete reclutato i vostri Servitori, e quando ciò accadrà si spera sia troppo tardi per i Popoli Liberi. Quando pianificate i vostri obiettivi suggerisco vivamente che colpiate Minas Tirith ed il resto degli Insediamenti di Gondor (per impedire a Grampasso di venire incoronato come Aragorn, erede di Isildur), come anche Lorien (per impedire alla Compagnia di curarsi là, considerando che la vostra concentrazione iniziale sulla Caccia dovrebbe provocare una certa Corruzione a Frodo).

Entrambe queste strategie possono naturalmente essere fronteggiate dal giocatore dei Popoli Liberi (altrimenti non sarebbe molto divertente, no?). Se affrontato con un blitz dell'Ombra, il giocatore dei Popoli Liberi spedirà velocemente la Compagnia verso Mordor nel duplice sforzo di arrivare là in fretta (poiché non ci saranno molti dadi nella Riserva della Caccia), o di obbligarvi ad impegnare pochi dadi nella vostra campagna militare e di più sulla Caccia all'Anello. Il vostro tentativo di mantenere Gandalf il Bianco lontano dal gioco scegliendo la "Strategia della Posticipazione dei Servitori" può essere contrastata dal giocatore dei Popoli Liberi mandando dei Compagni ad attivare alcune Nazioni per portarle in fretta in guerra. Se gli avete impedito di muovere la Compagnia più di una volta per turno, può usare i suoi Dadi Azione per convincere alcune nazioni attive ad entrare in guerra e trattenervi dal colpirli radunando truppe. Ciò è particolarmente vero nella zona a nordest del tabellone, in cui il Reame Boscoso e La Valle sono vicini e le loro unità possono essere usate per proteggersi le une con le altre. Ciò potrebbe obbligarvi a portare rapidamente in gioco i Servitori per ottenere il Dado Azione supplementare necessario per eliminare rapidamente le nazioni attivate o a cambiare bersaglio.

Se non ve la sentite di impegnarvi completamente in una delle due strade, potete sempre scegliere una via di mezzo: portare velocemente Saruman in gioco per ottenere il suo dado supplementare e per minacciare Rohan. Aggiungendo l’uso della carta Azione "Vermilinguo," probabilmente Rohan cadrà rapidamente. Con questo metodo potete anche scegliere di impegnarvi sulla Caccia più o meno pesantemente e potrete portare in gioco il Re Stregone quando necessario, senza preoccuparvi di attivare tutte le Nazioni dei Popoli Liberi, dato che saranno comunque attivate da qualunque vostro attacco.

I Servitori possono essere usati in molti modi. Provate a trovare quello che soddisfa maggiormente il vostro stile di gioco e assicuratevi semplicemente che non vengano uccisi. Se il numero di vostre truppe che attaccano una Fortezza diminuisce velocemente, non vi dissanguate finendo con un esercito composto del Re Stregone, tre Nazgûl e soltanto due unità regolari che verranno macellate appena gli assediati effettueranno un’eroica sortita. Se vi sembra che la situazione vi stia sfuggendo di mano, richiamate l'attacco e usate un dado Personaggio per riposizionare il Re Stregone e i Nazgûl prima di tentare ancora.