TNC 2012. Il Torneo Nazionale per Club di Warhammer 40.000

Autore: 
Argomento Articolo: 

Nei giorni 2 e 3 giugno si è tenuto nella “Città Magica” di Torino il IV TNC, l’ormai noto Torneo Nazionale per Club, l’evento che in questi ultimi anni è diventato uno degli appuntamenti must per la comunità italiana di Warhammer 40.000.

Giunta oramai al quarto anno, questa prestigiosa manifestazione è, ed è stato fin dall’inizio, uno dei punti di riferimento del panorama ludico nazionale e senza dubbio il torneo “indipendente” più prestigioso. Organizzato tra Roma e Torino, che si alternano nell’ospitarlo, quest’anno ha visto la partecipazione di ottanta giocatori provenienti da tutta la penisola nonostante le defezioni dell’ultimo minuto. Il torneo si è svolto presso i locali che ospitano <?xml:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:smarttags" />La Fondazione, noto club di gioco del capoluogo piemontese.

Ma cos’è il TNC?


Il TNC, Torneo Nazionale per Club, è una manifestazione ludica del popolare gioco di miniature Warhammer 40.000 nata da un’idea del sottoscritto. Da quasi vent’anni “invischiato” nel panorama torneistico nazionale ed anche un po’ più in la, nel 2008, notai come, nonostante la grande presenza di gruppi organizzati che si muovevano per giocare da tutta Italia ai principali tornei, mancava un evento dove non contasse solamente il risultato del singolo ma dove fosse preponderante la presenza e la partecipazione dei vari gruppi. Mancava, a mio avviso, nel panorama torneistico nazionale, un torneo a squadre, un evento nel quale il risultato finale fosse legato alle prestazioni ludiche di un intero gruppo, di un team. All’epoca la maggior parte dei gruppi erano formati da persone provenienti dai vari club di gioco e quindi nacque l’idea di un torneo per club. Ma come proporlo su scala nazionale e non soltanto su scala locale? L’idea di base fu quella di trovare una location centrale e di proporre un torneo ad inviti in modo da essere sicuri che i partecipanti fossero sicuri e motivati.

Nel frattempo era nata ResLudica, una comunità virtuale di gocatori e di organizzatori che si prefiggevano l’intento di promuovere il gioco organizzato nella penisola e quindi, come primo evento, fu scelto proprio il torneo a squadre. Come location fu scelta quindi Pisa per la collaborazione che aveva garantito <?xml:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:smarttags" />la Tana dei Goblin Pisa. Fu scelta, come data, il primo fine settimana di giugno del 2009 per poter approfittare del ponte del 2 giugno.

Era nato il TNC, il Torneo Nazionale per Club.

L’evento pisano, pur con le prevedibili (ed anche imprevedibili) difficoltà, fu un successo e venne quindi deciso di riproporlo.

Per il secondo anno come location fu scelta Torino a causa del fatto che li era ed è presente un club di gioco molto ben organizzato che poteva gestire l’evento in loco, ed anche li fu un successo con bel settanta giocatori. Vennero poi messi in palio premi pensati per essere unici, in grado di identificare con essi il torneo, e fu scelto, come simbolo, un gladio romano sul quale sarebbero stati incisi i nomi dei club vincitori. Anche gli altri premi vennero pensati seguendo lo stesso tema in modo da creare un brand unico.

Come future location vennero investire Roma e Torino alternate, in questo modo si sarebbe potuto contare su club organizzati in grado di fornire non solo supporto ma anche garantire una buona presenza di giocatori locali. Lo scorso anno, a Roma si è raggiunto il record di 90 giocatori.

Quest’anno, come abbiamo già detto, l’evento si è svolto a Torino. Erano presenti ottanta partecipanti, divisi in 18 squadre, che hanno disputato 240 partite. Sui 40 tavoli splendidamente allestiti si sono scontrati ben 120.000 punti di miniature rappresentanti tutte, o quasi, le razze del Warhammer 40.000.

Le squadre si sono affrontate non solo per vincere le magnifiche spade ed i premi messi in palio ma, più di tutto, per poter incidere il nome del loro team sulla Spada del TNC, il gladio romano, che ogni anno, per tradizione, riporta inciso sulla lama il nome della squadra vincitrice.

E’ stata inoltre rispettata la consuetudine di fare omaggio ad ogni partecipante di gadget esclusivi studiati appositamente per l’evento (dadi personalizzati, ecc) a rappresentare l’unicità della manifestazione.

Dopo due giorni di estenuanti combattimenti sui tavoli e di partite combattute fino all’ultimo tiro di dado, è risultata vittoriosa la “Legio Capitolina”, compagine di giocatori romani, già vincitrice della prima edizione, che lo scorso anno era stata raggiunta e superata, in extremis, dal più motivato team de La Fondazione.

La “Legio Capitolina” vedrà, quindi, inciso nuovamente il proprio nome sulla Spada del TNC dopo l’edizione del 2009. La vittoria non è stata affatto facile, dato che, fino all’ultimo, è stata messa in discussione dal team Pisano “Nonsolonascondino” che, nonostante abbia sconfitto la squadra poi risultata vincitrice, alla fine non è riuscita a recuperare lo svantaggio.

Nei due giorni di gioco e divertimento, tra i giocatori, i veri protagonisti del torneo, nuove amicizie sono nate ed altre sono state rinnovate ma sono nate anche nuove rivalità e lanciate nuove sfide.

La sentita partecipazione, l’eco che il torneo ha generato e l’interesse che ha suscitato, non solo tra i presenti ma su tutti i maggiori forum nazionali, fa ben sperare per le prossime edizioni dove sempre più club agguerriti vorranno mettere le mani sull’ambito titolo di squadra campione del TNC, titolo che diventerà sempre più prestigioso.

 

 


 

L’appuntamento, a questo punto, è per l’1 e 2 giugno del prossimo anno, a Roma.

Potrete trovare informazioni e notizie sul TNC sul sito www.resludica.net