Uwe Rosenberg colpirà ancora?

Autore: 
Argomento Articolo: 

Pare che il papà di Agricola e Le Havre, nonché di Bohnanza, stia testando il suo prossimo gioco "Vor den Toren von Loyang", che idealmente dovrebbe completare la trilogia del raccolto.
Il gioco sarà presentato presumibilmente al salone del gioco, ossia lo Spiel 09 ad Essen, e dalle prime informazioni sembra sia giocabile anche in solitario (da 1 a 4 giocatori); Uwe per l'occasione ha fondato una nuova casa editrice di giochi da tavolo, la "Hall Games".

Di seguito la descrizione dell'editore:
"Vor den Toren von Loyang è un gioco di commercio nel quale sarete in grado di produrre beni piantandoli e in seguito venderli ai clienti. Potete utilizzare le abilità di alcuni aiutanti per incrementare le vostre entrate oppure la produzione.

Campi, clienti, aiutanti e altri oggetti vari sono rappresentati da carte. Ogni giocatore riceve due di queste carte per turno che sono distribuite attraverso un meccanismo di offerte/pescata nel quale vi ritroverete con una carta che avete pescato ed una carta per mezzo di una offerta pubblica fatta dagli altri giocatori. In aggiunta a queste carte riceverete sempre un campo gratis ad ogni turno.

Mettere un bene su un campo significa riempirlo con beni di quello stesso tipo. Ad ogni turno viene raccolta un'unità per campo. Dopo aver piantato, raccolto e distribuito carte, ogni giocatore può usare tante azioni quante ne desidera, limitato soltanto dal numero delle sue carte o dal numero di beni che possiede. Al termine del suo turno il giocatore può investire il denaro guadagnato su un tracciato del punteggio, dove il denaro guadagnato prima vale di più del denaro guadagnato più tardi. Il gioco termina dopo un certo numero di turni ed il giocatore che risulta primo sul tracciato del punteggio vince."